Calamai: “Accordo vicino per il rinnovo di Chiesa. Della Valle? Tornino per comunicare certezze”

Calamai: “Accordo vicino per il rinnovo di Chiesa. Della Valle? Tornino per comunicare certezze”

Le parole del giornalista sul momento viola, dal campo al rinnovo di Federico Chiesa, passando per il ritorno dei Della Valle a Firenze

di Redazione VN

Il giornalista della Gazzetta dello Sport Luca Calamai ha commentato ai microfoni di Radio Blu il momento viola:

All’inizio della stagione c’era più entusiasmo, pensavo che la Fiorentina potesse lottare tranquillamente per l’ultimo posto europeo, il settimo. Alla luce di quello che ci hanno detto le prime dodici giornate vedo meno ottimismo ma sono contentissimo di alcuni giocatori arrivati. Pezzella diventerà uno dei top difensori europei nei prossimi tre anni, Chiesa sono convinto si legherà alla Fiorentina a lungo e rifarei le operazioni di Benassi e Veretout. Per nove undicesimi la squadra non è inferiore a Sampdoria, Torino e forse Milan, mentre i terzini non sono all’altezza e vorrei che a gennaio si rischi qualcosa e non si ricada negli stessi errori. Il ritorno dei Della Valle? Da lontano sono presenti, Pioli ha ripetuto che si sente spesso con Andrea, ma fino a che non hanno le idee chiare e certezze da comunicare alla gente non serve che tornino. Saponara? Contro la Spal non ci sarà Badelj, mi auguro che sarà in campo anche non al 100%, probabilmente insieme a Benassi e con Veretout in posizione di mediano. Il rinnovo di Chiesa? E’ stato garantito che il nuovo contratto partirà dal primo luglio, ma sarà retroattivo. Deve arrivare nel momento in cui tutte le parti saranno contente. Le parti non sono lontane, si sta lavorando per trovare l’accordo e al 90/95% giocherà nella Fiorentina anche la prossima stagione. Se invece arriverà un’offerta indecente vedremo come finirà, ma la Fiorentina lo vuole tenere e lui vuole restare.

 

VNCONSIGLIA1 leggi anche

Tomovic: “Strane voci su di me a Firenze. Andare al Chievo è stata la scelta migliore”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Filippo Morandi - 2 anni fa

    Caro Calamai credo sia più facile vedere Ivan il russo in mano alla giustizia italiana che i delle Valle a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. il nipote di viola - 2 anni fa

    con tutta la calma possibile cerco di capire come i padroni di una squadra di calcio, di basket, di monopoli, possano stare cosi` lontani, cosi` schizzinosi,
    e fare i musoni con una intera citta` ed il suo popolo? io non riesco a capire, ho amici marchigiani che ridono, ma sono mica come questi due!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 anni fa

      Be’ se il popolo li manda a cagare continuativamente… Comunque mi piacerebbe che Andrea o anche Diego una volta andassero in curva per vedere i lenzuolai cosa farebbero. Non mi ricordo chi l’ha detto a Radio Bruno qualche giorno fa, ma sarebbe bello vederli, lui disse in tribuna, a guardare negli occhi chi faceva lo splendido. A me piacerebbe vederli in curva con questo atteggiamento è vedere i “contestatori”cosa farebbero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ghibellino viola - 2 anni fa

    Anche lui a parlare solo dei della valle… ma Firenze? Che aspetta Firenze a trovare la risorse per farli andare via? Mi sembra che questo piangersi addosso inizi a piacere a tanti. Io sono tifoso viola e fino a che ci sono non posso che tenermeli stretti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tagliagobbi - 2 anni fa

      Hai visto i vari Cavalli & c.? Tutti spariti da quando i DV hanno detto che era in vendita. Vedi a me non interessa difenderli, a me da fastidio la malafede e la gente che per partito preso spala melma e poi si nasconde. A me da fastidio che la gente rimpianga Vittorio, a me da fastidio che certa gente voglia negare i fatti. Poi DV o altri (seri però) non m’interessa, a me da fastidio la negazione del passato e della realtà. Li mandi a cagare e vuoi che questi vengano a Firenze? Fai un comunicato per tendere la mano ai DV, e poi il giorno dopo allo stadio li sfanculi? È coerenza questa? Non ci raccontiamo caxxate. Poi i vari Rialti (uno dei pochi equilibrati) & c scrivono che la città è disamorata. Io, personalmente, mi sono rotto le scatole di questo clima del tutti contro tutti. Per me a partite dalla Fiesole possono andare tutti al mare (eufemismo). Questo gioco non mi piace più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy