Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il commento

Bucciantini: “Niente può sciupare questa Fiorentina. Adesso siamo competitivi”

Bucciantini: “Niente può sciupare questa Fiorentina. Adesso siamo competitivi”

Marco Bucciantini commenta così lo stato di forma della Fiorentina, che rincorre il treno verso l'Europa

Redazione VN

Marco Bucciantini, noto giornalista, è intervenuto ai microfoni del Pentasport per parlare dello stato di forma della squadra di Italiano. Ecco le sue parole:

La Fiorentina quest'anno gasa, gioca bene e vince. Qualche volta inciampa, ma poi si dimentica del passato e torna all'attacco. Questa viola niente ce la può sciupare. Italiano ci ha messo pochissimo a cambiare il volto di questa squadra, anche prima degli acquisti. Adesso bisogna trovare la continuità, per mantenere questo livello positivo per più tempo possibile. A volte ci sono interpreti diversi, ma la situazione non cambia. Sul rigorista non so qual è la gerarchia, il miracolo di ieri è stato il poter rimediare a degli errori gravi. Amrabat ha giocato un ottima partita dal punto di vista tecnico ma anche mentale, così come Piatek. L'importante è reagire. Nico Gonzalez ha bisogno di trovare il gol, sta troppo lontano dalla porta. Deve ritrovare un po' di confidenza con la porta. Terracciano? Un portiere molto ordinato, un valore aggiunto. Non è un fenomeno con i piedi ma è più libero di testa. Rispetto a Dragowski è più affidabile. Secondo me, Castrovilli ha fatto una bella partita. Bravo a fare il pressing e ad aiutare la squadra. Ha fatto gare peggiori rispetto a quella di ieri. La Fiorentina non ha sofferto Lo Spezia e non è scontato. Odriozola è possibile che rimanga, visto che a Madrid non troverebbe tanto spazio. Se vuoi andare in Europa te la devi giocare con l'Atalanta che non sta attraversando un periodo sfortunato. Vedremo, il pareggio lo puoi accettare ma questa squadra punta sempre a vincere. In casa i viola hanno messo in scena partite stupende, manca un punto per fare quelli dell'anno scorso. Adesso però non bisogna illudersi per deludersi, basta essere competitivi. L'Europa non è un obiettivo, è un merito. 

 (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

tutte le notizie di