Bucchioni: “Sarri, Spalletti e Allegri oggi non vengono a Firenze. Rischiano la carriera”

L’opinione del giornalista: “Prandelli? Era un signore allenatore, ma bisogna capire se alla Fiorentina va bene puntare su di lui anche nel futuro”

di Redazione VN
Bucchioni

Enzo Bucchioni è intervenuto a Radio Bruno. A seguire vi proponiamo i passaggi più interessanti delle sue dichiarazioni: “Sarri? Purtroppo dobbiamo renderci conto che oggi la Fiorentina è un progetto tecnico minore. Cosa può offrire? Non vedo perché Sarri dovrebbe rischiare di bruciarsi la carriera. La società viola ieri è ripartita da Sarri, Spalletti e Allegri ma questi sono allenatori di prima fascia che in questo momento non vengono a Firenze. Prandelli? Era un signore allenatore, ma bisogna capire se alla Fiorentina va bene mettere la squadra nelle sue mani nel presente e nel futuro. E’ un allenatore a lunga scadenza”.

MILAN, ITALY – MAY 26: FC Internazionale coach Luciano Spalletti looks on prior to the Serie A match between FC Internazionale and Empoli FC at Stadio Giuseppe Meazza on May 26, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. S70 - 4 settimane fa

    Sarri, Spalletti e Allegri non verranno nè oggi nè mai…. Se la società avesse un minimo di ambizione non avrebbe mai rinnovato a Iachini….
    Forza viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iG - 4 settimane fa

    Ho paura che BUCCHIONI, con il quale mi trovo spesso daccordo, ha preso il punto

    e allora allora allora …a questo punto l’ unico e’ CESARE PRANDELLI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ameviola - 4 settimane fa

    Ha ragione Bucchioni. Ma chi vuole venire a allenare gente come Pulgar, il modello Caceres che pensa più ai pantaloncini infilati nelle mutande o Lirola? O gente che permette a un bambino viziato di mettersi la fascia da capitano all’ultima partita…ma venvia dai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Naz1960 - 4 settimane fa

    …e son tutti boni ad allenare una squadra di “campioni”, ma il manico si vede con i giocatori che passa il convento……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 settimane fa

      con i giocatori ceh passa il convento ci allena quello che arriva novizio il conento
      quello di fama arrivato un santo non si ferma in un conventuccio
      capito mi hai?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Naz1960 - 4 settimane fa

        Anche no! I campionati sono pieni di squadre con giocatori “normali” e trasformati da un allenatore di razza, anche il campionato italiano ha 2 realtà così, Atalanta e Sassuolo, hanno dei buoni giocatori ma è l’allenatore che ne spreme le qualità con un gioco consono alle caratteristiche di ognuno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 4 settimane fa

      Su questo Juric per esempio è un fenomeno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. max688 - 4 settimane fa

    tutto vero purtroppo….per il nuovo campionato forse sarri comunque ci potrebbe pensare … ora dubito

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy