Bucchioni: “Resta Iachini? Allora chi non è d’accordo venga allontanato. Serve compattezza”

Ore di attesa in casa Fiorentina

di Redazione VN

Riportiamo alcune delle parole del giornalista Enzo Bucchioni durante lo speciale del Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“In estate è passato il messaggio che Iachini è l’allenatore del presidente, e che tutti gli altri non lo volevano. La società doveva compattarsi, adesso anche cambiare potrebbe non servire a nulla. Se non viene cambiato l’allenatore, chi non è d’accordo in società deve essere allontanato, perché chi va in campo queste cose le percepisce. Decide Commisso, questo è certo.

Io spero che se dovesse restare, Iachini cambi modo di giocare. Ribery deve fare l’esterno in un attacco a tre, non può fare tutto il campo come abbiamo visto ieri. Kouamé poi non è un centravanti, anzi dovrebbe giocare nel ruolo che aveva lo stesso Ribery, in appoggio alla prima punta. Cutrone, che sarebbe il più pronto dei tre, non rientra nei piani della società, e Vlahovic doveva essere mandato a imparare da Juric a Verona. Guardiamo l’attaccante dello Spezia, Nzola: sarebbe utile alla Fiorentina (E POTEVA ARRIVARE). La realtà però è questa”.

Ribery

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massy73 - 4 settimane fa

    Ha pienamente ragione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy