Bucchioni: “Questo Ribery può fare 90′. Con lui e Chiesa in campo avversari impauriti”

Bucchioni: “Questo Ribery può fare 90′. Con lui e Chiesa in campo avversari impauriti”

I cambi non convincono, il Milan all’orizzonte: il parere di Enzo Bucchioni sul momento viola

di Redazione VN

Ospite di Radio Bruno, il giornalista Enzo Bucchioni ha parlato della prestazione della Fiorentina contro la Sampdoria: “Ieri è stata una vittoria di Montella, dobbiamo però riconoscere che i cambi di Parma non avevano convinto. Ha fatto benissimo contro Juve e Atalanta e non deve arrabbiarsi per alcune critiche che possono essere anche costruttive. Se avesse tenuto in campo Chiesa e Ribery quei dieci minuti in più, probabilmente l’Atalanta non avrebbe preso coraggio”.

Su Ribery: “Siamo oltre ogni rosea aspettativa. Col Bayern mi era sembrato in difficoltà dal punto di vista fisico, qui sembra un ragazzo anche se dobbiamo riconoscere che in Italia si viaggia a ritmi più bassi. E’ da definirsi ‘campione’ non solo per ragioni tecniche, ma perché va avanti così da 15 anni. Ha vinto tutto ed è arrivato a Firenze con la testa e umiltà di un ragazzino, nessuno se lo sarebbe aspettato a fare tackle a metà campo. Lo ha tolto per precauzione al 70′, ma può reggere tranquillamente i 90 minuti. Zero turnover? Ha fatto bene ad insistere con questo schieramento per creare certezze: e infatti la squadra le sta acquisendo”.

Sul Milan: “Tira già una brutta aria attorno a Giampaolo, figuriamoci se dovesse perdere stasera. Domenica difficilmente lascerà spazi, ma molto dipenderà tanto dall’atteggiamento che il Milan terrà stasera. Sarà comunque durissima, conoscendo Mazzarri, che non vuole rivedere il suo Torino così dopo due sconfitte”.

Badelj? “E’ stato fermo praticamente un anno, così come Boateng. Entrava spesso alla Lazio, ma non ha mai avuto un grande minutaggio. Ma l’ho visto crescere, così come tutta la squadra. Pedro? Serve pazienza, lo si sapeva. Alla Fiorentina non interessa averlo subito, ma tra due mesi per essere determinante. A cosa serve convocarlo ora per rischiare ricadute? E’ un ragazzo del ’97, non ha 30 anni come Mario Gomez”.

Chiesa lo stoccatore. Nessuno in Serie A come lui

Corvino: “Deciso io di andare via, decisione giusta nei confronti dei DV. Ci ho rimesso”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 2 mesi fa

    Buk ma sei sicuro sicuro? Perché se scrivi che l’allenatore ha fatto bene i cambi contro l’Atalanta o non hai visto la partita oppure non hai inteso in quale porta negli ultimi 10′ non doveva entrare la palla, tutto quello è accaduto per cambi sbagliati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gio viola - 2 mesi fa

      Sai leggere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy