Bucchioni: “Amrabat aveva detto sì alla Fiorentina. Gasperini…”

La Fiorentina ci prova per Amrabat, ma per la prossima stagione

di Redazione VN

Nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com, Enzo Bucchioni scrive anche di Amrabat (SCHEDA) e del caso Gasperini:

Amrabat? Ancora in sospeso. Prima di tutti sul centrocampista, mesi fa, era andato Pradè per la Fiorentina, il giocatore aveva dato l’ok e sembra intenzionato a mantenere l’impegno formale. Anche qui, tutto per l’anno prossimo, ma da definire con il Verona.

A proposito di Fiorentina, tengono banco le offese a Gasperini. Ovvio che robe del genere non vorremmo mai sentirle in uno stadio, tutti i cori di quel tenere sono condannabili e deprecabili. Umanamente siamo vicini a Gasperini. Le istituzioni calcistiche, i dirigenti delle società, ma anche gli addetti ai lavori e parlo di allenatori e giocatori, però fanno poco per prevenire, educare, dare buoni esempi o, quando è il caso, punire severamente. E nessuno, per interessi propri, può essere autorizzato a dividere le tifoserie in Santi e Diavoli. A girare, il problema (purtroppo) tocca tutte le società e anche una grande società come Atalanta e un grande presidente come Percassi dovrebbero saperlo: uniamoci per debellarlo invece di difendere l’indifendibile.

Detto questo, non voglio mettermi a ricordare perché a Firenze abbiano preso di mira Gasperini, hanno sbagliato e basta, ma lui dovrebbe sapere bene quando gli capita di eccedere. I cori ascoltati, di quel tenore, sono comunque inaccettabili, senza se e senza ma. Però ha sbagliato anche Gasperini a dire quel che ha detto nel dopo-partita. A usare le stesse parole che arrivano dalle curve e girarle contro i tifosi. Che logica è?

calciomercato

Giallo Juan Jesus: la Fiorentina potrebbe rivalutare Ceccherini

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GIANKI - 11 mesi fa

    E’la logica di uno s… si è arrivati a questo perchè il Gasperini ha apostrafato Chiesa “simulatore”quando fino a quel momento non si era mai distinto per questo, come se non bastasse il Gasperini ha ribadito ripetutamente il concetto su Chiesa, e secondo me la Federazione doveva intervenire come da rgolamento.Concludendo la situazione l’ha creata lui e le parolacce allo stadio si sono sempre sentite e si sentiranno e se non sbaglio itesserati non devono mai rispondere al pubblico.
    Se seguita così con Gasperini passeranno anche a vie di fatto è un provocatore e quando lo fà non simula.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsineee - 11 mesi fa

    Marcello Lippi la m… Di to ma… Nicola Berto la m… di to ma … E che dire di Buffon che per tutti i 45 minuti sotto la Fiesole sentiva la mamma di Buffon è una m… Io babbo di Buffon è in B… … E alla fine si girava verso la Fiesole e sorridendo ci guardava come a dire “qualcuno stasera ha la maglia sbagliata?” … Con tutto rispetto alle mamme di tutti, compresa quella di Gasperini, l’offesa era proprio riferita ai giocatori e in quel caso a lui. Vieni pagato anche per questo, se fa finta di non saperlo è più che in malafede! Tutto il resto è noia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 11 mesi fa

      Oggi ho pure scoperto che nella busta paga di un allenatore figura pure la voce “insulti”. Ma state scherzando veramente, sto leggendo negli ultimi due giorni commenti da rabbrividire. Gente che perché ha dato del simulatore a Chiesa pensa che sia stato offeso un suo figlio. Ma di cosa parlate. Tirano quattro calci al pallone, dietro le quinte se possibile si fanno pure due risate e prendete tutto sul serio? Esiste lo yoga, o il punchball se proprio qualcuno ha tutta sta necessità di scaricarsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.godiol_884 - 11 mesi fa

    Fonte Money.it) le tifoserie ultras della Serie A più violente e con più Daspo in Italia, secondo il report, sono state quelle di:

    Roma
    Juve
    Napoli
    Verona
    Atalanta
    Torino
    Sampdoria
    Palermo
    Fiorentina
    Inter
    Lazio
    Genoa
    Cagliari
    Cesena
    Milan
    Parma
    Chievo
    Udinese
    Empoli
    Sassuolo
    Non occorrono altre parole per Gasperini e Percassi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 11 mesi fa

      ahah ma noi siamo maleducati attenzione, non violenti, se poi dovessimo diventare violenti allora prima di aggredire dovremmo sempre chiedere “per piacere”! Come evidentemente fanno le prime 5 di questa classifica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ottone - 11 mesi fa

    Quando Ilicic ha fatto gol ed ha fatto il gesto di “zitti” con l’indice sul naso, ammetto che glie ne ho dette quattro. Anche i tifosi sono in “trance agonistica”, che male c’è ad ammetterlo? Dura qualche minuto, ti riprendi, ti fumi una sigaretta dal nervoso, e poi magari ammetti che ha fatto ciò che doveva fare. Punto. Cosa diversa dal perseguitare un giocatore, o un allenatore per 90′. I quali però dovrebbero anche piantare lì certe polemiche, e non fomentarle come invece Gasperini fa DA ANNI. Da anni, non dall’anno scorso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LupoAlberto - 11 mesi fa

    La mamma di Gasperini (santa donna) ha lottato perché gente come noi avesse la possibilità di offendere suo figlio (mi sembra che più o meno il concetto espresso da Gasperini fosse questo).
    Quindi la prossima volta non insultiamogli la mamma, ma, anche per rispetto alle lotte che ha fatto, inneggiamo direttamente tutti insieme “Gasperini pezzo di m….”.
    Almeno non avrà lottato in vano. 😉
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robin.b_737 - 11 mesi fa

    Premessa doverosa: io la madre di Gasperini non l’avrei mai e poi mai coinvolta perché non ha colpe. Detto questo vorrei evidenziare il fatto che queste situazioni, allo stadio Franchi, sono rarissime. Questa volta si è andato giù pesante perché molti non hanno ancora dimenticato. Non hanno dimenticato la gravissima, a mio parere, vicenda Chiesa: un allenatore avversario non può dire, di un ragazzo di vent’anni, le cose che Gasperini ha detto di Chiesa. Calunnie belle e buone, accuse di disonestà che hanno reso il ragazzo bersaglio delle tifoserie avversarie, oggetto di insulti di tutti i tipi e di fischi per tutti i novanta minuti delle partite. Una vicenda ignobile, ma che non si è ancora chiusa per il semplice motivo che nessun organo sportivo competente ha espresso un minimo di condanna per l’accaduto. In conclusione, a scanso di equivoci, vorrei ribadire il fatto che certe offese vanno evitate assolutamente perché squalificano chi le proferisce e ci pongono allo stesso livello di chi vorremmo colpire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bobbe.. - 11 mesi fa

    Ma se non si può più nemmeno offendere gente come Gasperini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. folder - 11 mesi fa

    Sai quante partite non arriverebbero in fondo nei campi di serie C/D e dilettanti dove il meglio epiteto per l’arbitro è :cornuto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ilRegistrato - 11 mesi fa

    Che palle ‘sto Gasperini. Gli insulti agli avversari fanno parte del folclore del calcio. È con questi gran seguito di pubblico che Gasperini e tutti gli altri nel mondo del calcio prendono i loro stipendi principeschi. Anche a me dispiace degli insulti ma solo perché non sono stati estesi anche a Ilicic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antani - 11 mesi fa

      Non solo non condanni le offese, le vuoi estendere. Ti ricordo si parla di calcio uno sport ,il rancore lo riservassimo per le cose serie. L’idea che siccome li pagano tanto allora si può dire di tutto é da medioevo o da circo massimo. Panem et circenses. Manca cultura sportiva in Italia c’è poco da fare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Aoi_Haru - 11 mesi fa

    Ma chi se ne frega di Gasperini. Non gli son caduti insulti dal cielo, se l’han preso di mira c’è un motivo. Quando non esiste giustizia sportiva tanto vale vendicarsi come si può. Poteva calmare lui gli animi nel dopo partita condannando i cori ma capendoli facendo un mea culpa, invece ha reiterato. Alla prossima se tutto lo stadio dovesse insultarlo non batterei ciglio. Anzi, visto che Gasperini non brilla certo per simpatia. Ognuno raccoglie quel che semina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 11 mesi fa

      Il problema è che lui cerca esattamente questo. Spera che qualcuno sfori e faccia qualche coro minatorio, di quelli gravi, in modo da squalificarci e farci danno. Se non vince sul campo trova un altro modo ma lui non perde mai (quando perde è clpa degli arbitri, si hanno vinto loro ma i cori non vanno bene, ecc…)
      Speriamo che nessuno ci caschi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy