Brovarone: “Servono dei capisaldi per il girone di ritorno”

Il classico commento dell’opinionista di Radio Bruno

di Redazione VN
Bernardo-brovarone

Queste le parole di Bernardo Brovarone a fine gara ai microfoni di Radio Bruno

Questa è una squadra che non è stata messa male in campo con il solito problema in avanti. Fino ai 30 metri giochiamo bene e poi non si va in avanti, ma da quando è entrato Kouamè la squadra ha cambiato registro, c’è stata più densità, più movimento. Vlahovic da solo non può fare niente di più di quello che fa. A mio parere bisogna iniziare a porre dei capisaldi per il ritorno: se Pezzella e Milenkovic hanno la testa altrove bisogna porre le basi per dei cambi: Martinez Quarta sta venendo fuori bene e anche Igor non sta giocando male. Su Quarta metto la mano sul fuoco, è un grande giocatore ma mi rendo conto che qualche giocatore non ha la motivazione, e parlo anche di Biraghi, bisogna cambiare. Questa è una squadra che se non segna su rigore o su cross di Biraghi non abbiamo soluzioni. E poi Ribery non è più un attaccante e neanche una seconda punta, è un regista offensivo, si può giocare con lui e due punte in avanti. Il mercato? Trovare società che mettono dei soldi a gennaio è veramente difficile, non so fino a che punto la Fiorentina possa dare in prestito molti giocatori in rosa solo con diritto di riscatto. Definitivi sì, ma non è facile, forse sol dall’estero puoi trovare qualche occasione. Mi auguro che ci sia una seria programmazione per il futuro perché a mio parere la Fiorentina non rischia assolutamente la retrocessione.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fran 80 - 2 settimane fa

    Bravo tofa 67 sono pienamente d’accordo,programmazione e lasciamolo sbagliar ora Rocco che siamo all’inizio del percorso…l’importante é programmare e nn rifare gli stessi errori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tofa67 - 2 settimane fa

    quì la situazione ormai e’ chiara!!!
    Capitolo allenatore…devi chiudere il prima possibile con un’allenatore come da anni nn abbiamo,che oltre ad avere idee vere sia anche un’apripista x un’ossatura di squadra che ora è completamente INESISTENTE…anche perchè nn vorremo mica dar seguito a un Prandelli bis(VISTI I RISULTATI LO AMMETTO!!!!avrei tenuto Beppe che forse qualche punto in più lo faceva)
    Mercato…c’è da mandare via quell’accozzaglia di mezzi giocatori(x qualcuno è un complimentone)e fare un po’ di chiarezza,e quì mi rifaccio alla scelta del nuovo allenatore(voglio veramente sperare che sia già chiuso)DEVI prendere solo giocatori che siano funzionali a colui che arriverà!!!
    Se nn fai questo getti al vento altri soldi x giocatori inutili!!
    Penso anche io che nn ci siano problemi a salvarsi,allora se devo comprare tanto x fare via i giocatori inutili e dentro dei discreti giocatori,ma se poi giochi con i 2 centrali difensivi che a giugno se ne vanno di sicuro poi ci metti Caceres poi ci metti il Ribery di adesso che sinceramente….poi ci sarebbe anche da dire molto sul DS…sarà ancora lui il nostro futuro DS??Perchè se così nn fosse sarebbe meglio nn fare niente…Praticamente tutti ci eravamo fatti un film totalmente diverso su come sarebbe stata la nostra squadra dopo l’arrivo di Rocco,ora è anche giusto aspettare che un presidente che arriva da un’altro mondo ci metta un po’ per prendere le misure con il mondo del calcio,si deve rendere conto che x arrivare in alto ci vogliono oltre che soldi anche molta competenza nei ruoli,mi aspetto grandi cambiamenti sotto questo aspetto…mi dicono di un Beppe Marotta molto scontento…..iniziare con uno così…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 2 settimane fa

      Chi glielo fa fare a Marotta ma sono d’accordo che avremmo bisogno di un DG con le palle. Anche cercato da Barone, che può continuare a seguire il lato organizzativo/infrastrutturale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cla - 2 settimane fa

    …ed hai pure lo spazio del Ciuffi, poeri noi (ma sarebbe un dettaglio se non fossimo così disperati)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bati - 2 settimane fa

    Più che dei “capisaldi” servono dei “capi svegli”, cosa che manca da tempo. La lista di giocatori strapagati perennemente in panchina e di quelli che fanno ridere in mezzo al campo è lunghissima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ceruttigino - 2 settimane fa

    ci vogliono scelte drastiche (via milenkovic e ribery, amrabat in panchina) ma pradè e prandelli non hanno le palle per farle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ale viola82 - 2 settimane fa

    Giocare con due punte più Ribéry dietro. Basta 8mila difensori, qui bisogna pensare a fare un gol in più degli altri. Meglio una vittoria che due pareggi…se il tecnico non si sbilancia come possono farlo i giocatori.. Prandelli è una grandissima persona e un tecnico competente…ci vuole coraggio perché il livello di queste serie A è bassissimo, puoi vincere e perdere con chiunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. jackfi1 - 2 settimane fa

    Se Brovarone dice non si rischia la retrocessione preoccupiamoci seriamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Lallero - 2 settimane fa

    D’accordo con Brovarone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Jermyn st. - 2 settimane fa

    “Fino ai 30 metri giochiamo bene e poi non si va in avanti, ma da quando è entrato Kouamè la squadra ha cambiato registro, c’è stata più densità, più movimento”

    Ma che c’hai l’allucinazioni, Brovarone…????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy