news viola

Biraghi: “Le parole di Cognigni ci hanno colpito. Ho infamato Gollini perchè…”

L'intervista rilasciata da Cristiano Biraghi a La Nazione

Redazione VN

Su La Nazione troviamo l'intervista a Cristiano Biraghi. Il terzino sinistro si sofferma sul mercato. In estate lo voleva il Milan, è risaputo. "Ho parlato con Pioli, ho chiesto se aveva fiducia in me e lui mi ha risposto di sì. Volevo sapere se ero di troppo, in quel caso avrei tolto il disturbo, ma ho capito subito che non era così", racconta.

Biraghi continua dicendo che c'è un cammino da completare e che la squadra è orgogliosa di aver riportato entusiasmo fra i tifosi. "Il nostro è un dare per avere il loro contributo, la loro passione".

L'ex Pescara parla anche delle critiche. Cristiano non ascolta gli altri, dice di essere impermeabile alle critiche e agli elogi. Ascolta i consigli di poche persone: allenatore, staff, chi gli vuol bene davvero.

Retroscena sul gol segnato contro l'Atalanta: "Quando Gollini ha respinto la palla, l'ho infamato da lontano, ma posso permettermelo, l'ho conosciuto in nazionale e siamo in buoni rapporti".

La Fiorentina domenica giocherà contro la Lazio. Biraghi dice che la squadra, se ci sarà un vantaggio, cercherà di prenderselo, visto che i biancocelesti arrivano dalla sconfitta nel derby e stasera saranno impegnati in Europa League.

Biraghi parla anche del mutato atteggiamento della società: "Le dichiarazioni del presidente Cognigni dopo Milano e quello che è successo per Chiesa hanno colpito un po’ tutti. Sembra che la società ora sia più vicina alla squadra, ma la verità è che per noi il sostegno non è mai mancato. Ci siamo sentiti sempre protetti", dice.

http://redazione.violanews.com/stampa/in-tre-per-una-maglia-a-centrocampo-lunico-sicuro-contro-la-lazio-e-veretout/

Potresti esserti perso