Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

La riflessione

Berardi e la contraddizione di Carnevali: la porta resta aperta

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - NOVEMBER 21: Domenico Berardi of US Sassuolo  looks on during the Serie A match between US Sassuolo and Cagliari Calcio at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on November 21, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il d.g. del Sassuolo, con le dichiarazioni di ieri, ha lasciato più di uno spiraglio aperto al buon esito della trattativa fra neroverdi e Fiorentina per Domenico Berardi

Redazione VN

Quando una porta si chiude se ne apre un'altra, sosteneva Alexander Graham Bell che brevettò il telefono inventato peraltro dal fiorentino Meucci. Una massima che - volando molto più bassi - si applica bene anche al calciomercato. Poi ci sono casi in cui la porta non si chiude proprio. Resta socchiusa, in attesa che qualcuno si decida a spalancarla. Magari non andrà così, magari verrà blindata definitivamente, ma intanto la possibilità di varcare la soglia resta viva. Ecco, il d.g. del Sassuolo Carnevali, con le dichiarazioni di ieri, ha lasciato più di uno spiraglio aperto al buon esito della trattativa fra neroverdi e Fiorentina per Domenico Berardi. L'ostacolo da superare resta alto, forse insormontabile se rapportato alle intenzioni di spesa della Fiorentina, ma probabilmente un po' più basso rispetto a quel laconico "non lo vendiamo a gennaio".

E' sufficiente aggiungere l'ultima parte delle parole di Carnevali per capire come la notizia stia tutta nell'esistenza di una trattativa piuttosto che nella sua (presunta) chiusura: "deve esserci un'offerta importante" è lo spiraglio che lascia margine per un'eventuale rilancio della Fiorentina dopo l'offerta presentata negli ultimi giorni. Sarà (eventualmente) sufficiente? Non lo sarà? Questo è un altro paio di maniche. Quel che appare evidente, oltre al forte apprezzamento di tutta la Fiorentina per Berardi e - più in generale - alla volontà del club viola di investire a gennaio, è il doppio concetto espresso dal d.g. del Sassuolo. Una contraddizione che fa pensare al più classico dei giochi al rialzo. Ci sta, legittimo. Come legittimo è l'atteggiamento della Fiorentina, pronta a tutelarsi con alternative di prestigio se alla prima offerta esplorativa non dovessero seguire sviluppi. Schermaglie di mercato in vista di un mese di gennaio che sembra arrivato in anticipo.

 GERMOGLI PH 20 NOVEMBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A FIORENTINA VS MILAN NELLA FOTO ITALIANO
tutte le notizie di