Beha: “Sousa ha dato un’identità pratica alla Fiorentina leziosa di Montella”

Il noto giornalista: “Alzi la mano chi questa estate pensava di essere primo in classifica dopo sette giornate”

di Redazione VN

Così Oliviero Beha, giornalista del Fatto Quotidiano, a Radio Bruno Toscana: “Un po’ per ragionevolezza e un po’ per scaramanzia dico che è passato solo un mese di campionato. Comunque, la certezza è che la squadra c’è, così come il campionato è più aperto. In questo contesto c’è da essere soddisfatti con realismo. Spero nello scudetto, ma adesso firmerei per essere nei primi tre. Servono un paio di acquisti per completare la rosa. Questo non cambia il discorso generale nel rapporto fra la proprietà viola e la città, con i Della Valle che avrebbero potuto trovare più feeling emotivo. Alzi la mano chi questa estate pensava di essere primo in classifica dopo sette giornate. Il triennio di Montella mi piaceva, anche se il suo gioco era fine a se stesso e si subivano troppi gol. La Fiorentina aveva un’identità leziosa con lui. Sousa, lavorando sopra Montella, ha dato un’identità pratica che prima non si vedeva. I viola hanno cominciato a vincere non giocando benissimo, poi gradualmente ha cominciato a vincere giocando bene”.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pippo viola - 5 anni fa

    Ma si continua ad ascoltare questo qui? l’unica cosa che sa dire (non so se per astio personale o politico) è che i Della Valle sbagliano. Ma lasciatelo perdere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. buran - 5 anni fa

    Le avrà mai tirate due pedate a un pallone, anche in mezzo alla strada o alle Cascine, questo qui che dà giudizi così autorevoli? Ha orecchiato qualche cosa che hanno scritto altri e la ripete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Valter Pellegrini - 5 anni fa

    Non lo dite in giro. Beha è lo zio di ValdAMARO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsine - 5 anni fa

    Ahahahahahahah

    Che ca..aro che sei Beha!

    Ma dire ho sbagliato no èèè???

    Mi spiace ma te sul carro dei vincitori anche se è spazioso non ti vogliamo, sei peggio di Orrico, spocchioso, arrogante, presuntuoso e soprattutto antipatico come la m….

    Chi l’avrebbe detto quest’estate che avresti chiesto scusa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fabio50 - 5 anni fa

    Ha ragione! Tante volte mi sono chiesto perché, magari dopo essere passati in vantaggio, dovevamo correre tutti quei rischi, e perché quando capitava l’occasione non riuscivamo a ripartire rapidi e verticalizzare sorprendendo gli avversari. Montella ha fatto bene ma il gioco si era involuto e Sousa non ha fatto altro che sfruttare il gioco ben organizzato di Montella ma con un centrocampo più aggressivo e attacchi più rapidi e improvvisi, il possesso palla rimane come forma difensiva e per far scoprire gli avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. molo72 - 5 anni fa

    patetico….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bati - 5 anni fa

    Eccone qua un altro ancora. Dopo la cauta contentezza per la squadra ritorna sulla sua paranoia preferita i Della Valle e il loro mancato feeling con la città. Ma chi lo dice. Ma la città sono i giornalisti? Non può il casino di pochi o di una parte o magari gli umori compatti di una corporazione rappresentare la voce di una città. Non è possibile. Poi inevitabilmente arriva la piroetta preferita dai voltagabbana del disfattismo estivo nella corsa alla salita sul carro : ” Alzi la mano chi questa estate pensava di essere primo in classifica dopo sette giornate”. Nessuno sano di mente anche se molto fiducioso si lascerebbe mai andare ad una profezia tanto stupida se vuole continuare ad avere un minimo di credibilità. Ma ci sono stati tanti tifosi sereni e fiduciosi in una ennesima annata positiva come sarebbe facilmente dimostrabile recuperando commenti su questo sito. Ci sono stati anche dei giornalisti positivi come Bucchioni per esempio che ha sempre creduto nella bontà dell’impianto della squadra e ce ne sono sicuramente altri. Finita l’autoriabilitazione e risaliti tutti sul carro, i soliti noti cominceranno col tormentone mercato di gennaio, i braccini, il tesoretto, i conti in tasca ecc.ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. buran - 5 anni fa

      Qualche anno fa aveva sfidato i DV a duello, dovevano fare un faccia a faccia con lui per rendergli conto delle strategie della società. Ma chi rappresenta questo qui non l’ho ancora capito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Artman - 5 anni fa

    Non capisco perché Beha sia da criticare sempre e comunque.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rudy - 5 anni fa

    Prima no, ma nemmeno esima come pronosticavi te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Lo scatizzolagobbi - 5 anni fa

    Mamma mia quanto ti rode!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy