Batistuta: “Mi sono immedesimato nella Fiorentina, volevo farla vincere. Tifosi? Una carezza”

Batistuta: “Mi sono immedesimato nella Fiorentina, volevo farla vincere. Tifosi? Una carezza”

Gabriel Batistuta racconta la sua carriera ed il legame con la Fiorentina

di Redazione VN

Gabriel Omar Batistuta, leggenda della Fiorentina, ha rilasciato un’intervista all’account ufficiale della Serie A sul profilo YouTube. Un estratto delle sue parole:

Messaggio ai giovani? Devono inseguire i sogni e avere sempre fiducia, deve essere un obiettivo fisso. Bisogna dedicare del tempo a questo, se ce l’ho fatta io possono farcela tutti. Il lavoro ti fa diventare più forte di quello che sei. Firenze? Mi sono innamorato della città, ho capito che la gente aveva bisogno di divertirsi. Mi sono immedesimato in questa storia che è diventata parte di me. Mi sono accorto che i tifosi non erano gli stessi se c’ero io in campo oppure no. Tutta la mia carriera è stata tesa a cercare di far vincere la Fiorentina. Non ci sono riuscito, però ho dato tutto. Quando ho capito di aver dato tutto me stesso ho deciso di cambiare e quindi sono passato alla Roma. Lì ho vinto, credo di essermelo meritato perchè ho fatto molti sacrifici. Tifosi? Non seguo il calcio dalla parte del tifoso, guardo la partita e basta. Migliaia e migliaia di giocatori danno allegria alla gente però vengono dimenticati ed è triste. Io ho la fortuna di essere ancora riconosciuto. L’affetto della gente dopo tanti anni è una carezza al cuore, dà un senso a tutto quello che hai fatto.

VN – Gilberto, ancora al Fluminense. Via libera alla percentuale, ecco il prezzo d’acquisto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy