Baiano: “Pioli ferito, nel dopo Astori era stato straordinario. Ma con i giovani…”

Il commento dell’ex viola alle dimissioni di Stefano Pioli

di Redazione VN

L’ex viola Ciccio Baiano, compagno di Pioli da calciatore nella Fiorentina, a tuttomercatoweb.com dice: “Se Stefano è arrivato a prendere questa decisione è perché non ha sentito più fiducia nel suo operato. Il passaggio sulla serietà all’interno dell’ultimo comunicato lo ha ferito perché penso che abbia sempre lavorato per fare massimo. Bilancio dei due anni? Alti e bassi. I troppi pareggi hanno colpito in negativo la classifica. All’inizio è stato un vanto puntare sui giovani, ma ci sono sempre alti e bassi con questa politica. Quando una squadra giovane si trova davanti a delle difficoltà, spesso rischia di non trovare la giusta continuità nei risultati. Nonostante in rosa la Fiorentina abbia forse il miglior giovane italiano in circolazione”. Baiano parla anche del dopo Astori: “Con l’aiuto del pubblico e della città Pioli ha fatto qualcosa di straordinario. La tifoseria ha inciso moltissimo. Le componenti si sono riavvicinate dopo mesi difficili e hanno fatto un blocco unico che ha permesso di superare una tragedia pazzesca come quella del capitano. Non era semplice”.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Ferrara su Pioli: “Lo scatto d’orgoglio di chi si sente tradito”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gfrosso4_995 - 2 anni fa

    Caro Baiano, nella vicenda Astori, anche la società si è comportata molto bene, e non credo che solo Pioli abbia risolto tutta la situazione con i giocatori.
    Il comunicato non è stato bello, ma noi, e nessuno,sappia cosa si siano detti veramente Pioli e società. Dico solo, che l’intervento di Pioli dopo la Lazio, non è stato felice da parte sua, per la ragione che aveva un contratto fino a giugno e doveva rispettarlo, ma Pioli pensava al suo interesse per il futuro. Io dico che non bisogna farne un martire perché nel calcio non ci sono martiri ma furbi. Van.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio - 2 anni fa

    Ora sarebbe il momento di finirla , con tutto il rispetto per ASTORI, è stata una tragedia , ho pianto anch’io per Astori.
    però ora non deve essere piu un alibi . Lasciamo riposare in pace questo ragazzo umile, semplice, attaccato alla nostra squadra.
    saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Xela - 2 anni fa

    Premettendo che a Pioli voglio bene e come persona si è comportato umanamente in maniera impeccabile, si può dire che come professionista l’ha anche fatta fuori dal vaso? Non parlo di tattica e formazioni ma semplicemente che il suo comunicato in cui aveva già fatto i conti di cosa sarebbe successo a fine stagione è stata una vaccata da cui la squadra non si è ripresa? parole di Pezzella eh, del capitano, non mie.
    La società, dopo la sconfitta con una delle peggiori squadre della A degli ultimi 10 anni ha semplicemente scritto “La società inoltre chiede al tecnico Pioli di gestire questo momento con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del Campionato.”

    Cosa c’è di così sconsiderevole ed umiliante in questo discorso? noi ce lo dimentichiamo ma la società gli dà un mln di euro a Pioli… e non può chiedere questo? Me lo chiedono a me che guadagno 100 volte meno, non possono chiederlo a lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 2 anni fa

      si sono pienamente d’accordo con te xela.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. blues - 2 anni fa

      Il discorso implica che secondo la proprieta’ nella seconda parte del campionato ha lavorato alla carlona. Io credo si possano dire un sacco di cose su Pioli, ma che non ci metta serieta’ e impegno no.
      Seconda cosa, a te i datori di lavoro te lo chiedono faccia a faccia, non vanno mica a sputtanarti davanti a tutti? Se no avresti ragione anche te a incavolarti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Xela - 2 anni fa

        è un sottotesto maligno che lo si vede se lo si vuol vedere. io non ci leggo nessuno sputtanamento. io quando lo lessi non pensai nulla di tutto questo, semplicemente lo trovai un discorso standard per far vedere che erano presenti. il problema casomai è sempre fare questi comunicati per scritto invece che andare a qualche intervista dove coi toni giusti si capiva meglio. ma mi pare che tra pioli e la società si fosse rotto qualcosa ben prima.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy