news viola

Badelj, il capitano a termine. Ma quella volontà di rimanere

Il centrocampista croato è il grande punto interrogativo in vista della prossima stagione

Stefano Fantoni

"L'importante è che sia rientrato e che stia bene. Mi auguro che possa giocare tutte e tre le partite. Il ragazzo da quello che fa e da quello che dice ha la volontà di rimanere. Credo che anche noi abbiamo questa volontà. Però poi dopo le trattative non spettano a me e possono dipendere da tanti fattori".

Con estrema chiarezza, come ci ha abituato fin dalla sua prima uscita viola d'altronde, Stefano Pioli ha parlato del presente e soprattutto del futuro di Milan Badelj. Il centrocampista croato è il grande punto interrogativo in vista della prossima stagione. Il contratto in essere con la Fiorentina scadrà il prossimo 30 giugno e dallo scorso 1 febbraio è libero di firmare con un'altra società.

Un capitano a termine, dunque, ma sul quale ci sono spiragli per un rinnovo last minute, che, considerando le vicissitudini degli ultimi due anni, sarebbe a dir poco clamoroso. Le continue frecciate del suo ex agente, Dejan Joksimovic, verso la precedente dirigenza gigliata fanno parte della storia, perché dalla scorsa estate è Alessandro Lucci a gestire colui che ha ereditato da Davide Astori la fascia al braccio.

E proprio questo aspetto potrebbe, alla fine dei conti, fare la differenza. Badelj ha un peso rilevante all'interno dello spogliatoio della Fiorentina e per questo proseguire insieme l'avventura iniziata quattro anni fa potrebbe non essere utopia. Servirà mettersi attorno a un tavolo e discutere di cifre e di progetti, per prolungare il matrimonio oppure salutarsi con una stretta di mano.

 

http://redazione.violanews.com/news-viola/pioli-badelj-vuole-restare-europa-siamo-degli-intrusi-sarebbe-bello-giocarci-tutto-col-milan-simeone/

http://redazione.violanews.com/calciomercato/fiorentina-nessuna-rivoluzione-in-estate-e-aumento-del-monte-ingaggi/

tutte le notizie di

Potresti esserti perso