Atalanta, ancora tu: è possibile parlare (solo) di calcio?

Atalanta, ancora tu: è possibile parlare (solo) di calcio?

Sono stati giorni pesanti tre le accuse a Chiesa e i fatti di cronaca con protagonisti i tifosi dell’Atalanta. Sarebbe bello parlare solo e soltanto di calcio domani al triplice fischio

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

“Ancora tu”, cantava Battisti. Tra Fiorentina e Atalanta va in scena l’atto terzo. In attesa del quarto che decreterà quale delle due squadre volerà a Roma a giocarsi la finale di Tim Cup. Ci sarà tempo per pensare alla semifinale di ritorno in programma tra due mesi. Cambia lo scenario, così come la competizione. Bergamo e non più Firenze, campionato e non più Coppa Italia.

Partita importante e complicata per entrambe le formazioni, alla ricerca di punti preziosi in ottica Europa League. Con una vittoria – tocchiamo ferro – la Fiorentina darebbe un messaggio importante alle concorrenti.

Al di là della classifica, l’auspicio è che dopo la gara si parli solo e soltanto di calcio, nella speranza che la sfida dell’Atleti Azzurri d’Italia non sia caratterizzata da episodi decisivi. L’astio tra le due squadre è al culmine. Gasperini non ha ancora digerito il rigore fischiato a Chiesa il 30 settembre scorso al Franchi. Mercoledì notte ci è andato già duro nei confronti di Stefano Pioli e dello stesso Federico, bravo a rispondere non con le parole, ma con gol e prestazioni pazzesche. Il neo capitano viola sarà preso di mira dai tifosi dell’Atalanta, aizzati dalle parole del loro allenatore. Il tecnico della Dea ci ha messo (volutamente?) del suo per rendere ancora più infuocato il big match di domenica pomeriggio.

Adrenalina a mille in campo, ma anche fuori con protagonisti, in questo caso, i supporter bergamaschi. Sugli scontri con la polizia aleggia un alone di mistero. La speranza è che sia fatta al più presto chiarezza sulla rissa di mercoledì notte.

Giorni pesanti, pieni di tensione. Parlare di gol e belle giocate è chiedere troppo?

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renato.dolc_13289054 - 4 mesi fa

    l’importante e’ giocare al calcio non a tuffi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy