Antognoni/2: “Commisso atipico, mi ricorda Cecchi Gori Sr. Castrovilli il mio erede”

Antognoni/2: “Commisso atipico, mi ricorda Cecchi Gori Sr. Castrovilli il mio erede”

Ancora protagonista il dirigente viola, nella chiacchierata con David Guetta

di Redazione VN

Giornata di festeggiamenti per Giancarlo Antognoni che compie oggi 66 anni. Per l’occasione è stato intervistato da David Guetta nel corso del Pentasport di Radio Bruno:

Il tanto affetto? E’ vero: quest’anno ho avuti ancora più auguri del solito. Non mi stupisco, c’è sempre stato un rapporto amichevole con tutta Firenze, compresi i giornalisti. Ai tempi in cui giocavo c’era il padre di Angelo Giorgetti che già nel 1972, quando avevo 18 anni, diceva in giro che ero un campione. 48 anni di Fiorentina? Sì con soli sei presidenti, ma molti più allenatori. Commisso è un presidente un po’ atipico, simile per certi versi al primo Melloni, molto familiare. Ma con possibilità economiche ben maggiori. Forse ci rivedo anche Mario Cecchi Gori. Il mio erede? Dico Castrovilli, anche se i tempi sono cambiati ed è difficile che un giocatore rimanga per tanti anni nella stessa squadra. Come si sta in casa? Dovreste chiederlo a mia moglie (ride n.d.r.). Non cucino neanche adesso, come quando vivevo con Roggi. Devo dire invece che i calciatori oggi, forse per moda, si dilettano in cucina. La giornata tipo? Una camminata nel parcheggio sotto casa, dopo aver buttato l’immondizia, quello tocca a me. Meglio allenarsi con Graziani? Sì decisamente, è il numero uno, anche se ha tralasciato la carriera di allenatore: è un volto televisivo ormai. Record di presenze in viola? Sì, ne vado orgoglioso, anche se adesso 350 partite in quindici anni, al netto degli infortuni, sarebbero poche. Certo praticamente con due anni e mezzo di stop obbligato, forse avrei potuto fare più goal oltre ai tanti assist.

Antognoni: “Tutti vogliono Chiesa e Castro, ma Commisso non li cede. Fede mi ricorda Bruno Conti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy