Ansaldo scriveva: “Quando Paulo Sousa smise di fumare 40 sigarette al giorno…”

Ansaldo scriveva: “Quando Paulo Sousa smise di fumare 40 sigarette al giorno…”

Un estratto di un articolo del 1994 su Paulo Sousa per ricordare il giornalista Marco Ansaldo

di Redazione VN

Un anno fa ci lasciava Marco Ansaldo, prima firma del quotidiano torinese La Stampa. Nell’edizione odierno del giornale ci sono 5 estratti di articoli di Ansaldo. Uno di questi è dedicato a Paulo Sousa, datato 11 dicembre 1994, periodo in cui era un giocatore della Juventus.
“Il giorno in cui Paulo Sousa si è inconsciamente avvicinato all’Italia è stato quello in cui ha smesso di fumare le 40 sigarette al giorno che gli avvelenavano i polmoni (…). A dire il vero nelle prime settimane alla Juve pareva che il fumo, liberatigli i polmoni, gli fosse salito al cervello. Offuscandolo. Pensammo che i portoghesi avessero clonato il Sousa straordinario che ci incantò in una notte a Lisbona contro la Juve, ma non gli avessero infuso il talento (…). Invece non si erano sbagliati. L’abbiamo capito da un mese, perché la statua di sale ha preso a muoversi alla grande e attorno a lui gira la squadra, come la giostra attorno al perno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy