A. Della Valle “Finito il nostro ciclo, Firenze nel cuore. Ricordi? L’esordio e Anfield”

Andrea Della Valle saluta i tifosi della Fiorentina

di Redazione VN

Anche Andrea Della Valle ha parlato dopo aver ceduto la Fiorentina a Rocco Commisso:

Oggi finisce il ciclo della famiglia Della Valle. Sono stati diciassette anni belli per me. Nonostante questi ultimi mesi che, spero, non diventino un ricordo. Ci sarebbero tante cose da dire, oggi però dico il minimo necessario. La Fiorentina è una parte importante di vita che mi rimarrà nel cuore. Siamo certi di aver lasciato la squadra mani di Commisso che è una persona ambiziosa, siamo convinti che sia stata la scelta giusta. Le garanzie sono fondamentali, per il resto ringrazio tutti.

Momento più bello? Tanti: la sera che esordimmo contro la Sangiovannese, ad Anfield… Non abbiamo portato trofei ma ci sono stati momenti bellissimi, indimenticabili. Facciamo gli auguri a Commisso, sono convinto che siano ambiziosi e porteranno ancora tante gioie alla città come abbiamo fatto noi. Momento più difficile? Speriamo che il popolo viola si ricordi dei primi 16 anni e non degli ultimi mesi. Saluto Firenze, che sarà sempre nel mio cuore.

Violanews consiglia

Diego Della Valle: “I tifosi veri stiano tranquilli. Lasciamo dopo 17 anni senza drammi”

Commisso: “Vengo per imparare. Tifosi, voletemi bene e io ne vorrò a voi” Su Chiesa e la squadra…

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Burlamacchi - 1 anno fa

    Quel girone Champions fu forse il momento più alto dell’era Della Valle, ma la successiva eliminazione credo sia stata un’altra mazzata all’entusiasmo dei Della Valle che da allora non è mai stato realmente recuperato.

    I primi anni del ritorno in A erano quelli del sognare in grande. Magari un passo alla volta, ma sempre ad avanzare.
    Purtroppo lo sport è spietato e ad un certo punto sarebbe servito il vero salto di qualità che purtroppo non è mai avvenuto. Anche per questo credo che i tifosi si siano sentiti traditi e poi abbandonati dal silenzio e dall’assenza dei Della Valle.

    Han lasciato una società economicamente solida, gliene va dato atto, ma il calcio vive anche di altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stefano_SDV_65 - 1 anno fa

    Non li riconosco. I DV dell’ultima settimana e quelli fino al 2015 non sono gli stessi che abbiamo anche disprezzato negli ultimi tre anni. Difficile capire perché abbiano gestito in questo modo le ultime stagioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sonoio - 1 anno fa

    Ciao
    Ho vissuto il momento del fallimento tragicamente…non me ne facevo una ragione e Vi ringrazio perché poi ho solo pensato al calcio sicuro che con voi certe esperienze non le avrei più vissute.
    Poi si fa bene, si sbaglia…sono cose del calcio e della vita
    Ti vorrei rivedere in tribuna presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ELROND - 1 anno fa

    Diciotto inverni fa apparvi in sogno ad Andrea e gli consigliai di non prendere la viola. Il suo cuore non mi diede ascolto e oggi Ello paga a duro prezzo quella leggerezza.
    Nel sogno gli pronunziai queste parole: “A Firenze vogliamo vincere il Mondiale per Clubs!” ma Ello non mi dette ascolto ed oggi se ne va, nell’indifferenza dei Leccavalle che dicevano di adorarlo e nella menzogna dei Controvalle che ora si sentono persi senza il Padrone.
    E dunque addio Andrea! A nome di Firenze tutta io ti perdono il fatto di non aver dilapidato il tuo patrimonio plurimiliardario per farci vincere trofei e coppe!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Davide - 1 anno fa

    Io ho una grande rabbia per quel periodo dove la Fiorentina poteva arrivare a mio parere seconda in campionato e fare bene in Champions.
    Era il periodo più bello,quello di Rossi e Gomez,con Borja Valero e un Bernardeschi pronto a esplodere.
    Un Cuadrado fenomenale e tanti altri,si era creato un bellissimo gruppo.
    Purtroppo la sfortuna ha spento le enormi potenzialità di quella squadra.
    Che tristezza,me la porto ancora dietro.
    Rossi-Gomez…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bernard - 1 anno fa

    Caro Andrea , hai mostrato passione autentica per la Fiorentina . Grazie , ti porterò sempre nel cuore e ti auguro ogni bene .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ghigo67 - 1 anno fa

    Ciao Andrea ti ricorderò quel pomeriggio accanto all’allora sindaco Renzi con la camicia pezzata esultante per l’esordio di quella bella FIORENTINA…ma adesso forza Rocco facci godere..e noi ti faremo godere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. silvettiumbert_27 - 1 anno fa

    Ciao Andrea con l’acquisto di Rossi e Gomez avete dimostrato che le vostre intenazioni erano quelle di portare la Viola fra le prime,purtroppo la sfortuna ha voluto perseguitarci con gli infortuni di questi due facendo lievitare i costi e rinunciare a ciò che avevate promesso.Comunque FV e grazie per comeavete lasciato la squadra senza sbattere la porta da veri S I G N O R I

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Popeye FVS - 1 anno fa

    Grazie dell’entusiasmo (che ad ADV non è mai mancato), medaglina e arrivederci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Popeye FVS - 1 anno fa

      Ci sono medagline per tutti, eh! Fino a prova contraria il tifo è per la Fiorentina, non certo per gli ex-proprietari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 1 anno fa

    Un saluto anche da parte mia. Grazie per averci riportato a riveder le stelle. Rimango dell’idea che si potevano raggiungere obiettivi ancora più alti osando un pò di più. Peccato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. BVLGARO - 1 anno fa

    Grazie Andrea di tutto e soprattutto del vostro profilo durante la trattativa di vendita. Sei stato contornato da gente che ha solo deciso di fregarvi, professionisti poco seri, agenti allenatori supervalutati, direttori tecnici scarsissimi e soprattutto tuo fratello non ha mai deciso di aprire il cuore a Firenze. Poteva andare molto meglio. Il comune che non vi ha fatto fare lo stadio ha tantissime colpe. Purtroppo l’autofinanziamento, Cognigni e troppe promesse non mantenute sono stati il vostro limite verso Firenze. Nel complesso grazie per aver ceduto la Fiorentina ad una persona seria, onesta, simpatica e che di calcio sembra capirne moltissimo. Ora aspettiamo che Nardella cali le braghe. Spalletti disse a roma “Famo sto stadio, ma non solo a Roma, in tutta Italia”. Lungimirante capa pelata, sa gestire situazioni al limite come Totti e Icardi. Se una persona intelligente come De Rossi afferma che è il miglior tecnico mai avuto, io ad un guerriero come l’ex capitan futuro ci credo e come. Spero che arrivi Spalletti. Con lui ed una proprietà del genere saremmo in una botte di ferro. Oggi è una grande giornata cari amici viola. Siamo una famiglia di Fiorentini, mio zio voleva vincere lo scudetto (ma non ha fatto in tempo nell’era Della Valle, purtroppo è salito al cielo prima). Ora sembra giunto il momento per la Viola di tornare a brillare in Italia e in Europa. Abbiamo una proprietà eccezionale ed economicamente molto solida. Credo che tanti andranno via e che prendiamo Dzeko e Kolarov. Forse Manolas e Tonali. Gente insomma che può farci sognare. Spero che da domani inizi la tabula rasa di Corvino, Montella e quel branco di scarsoni che difendevano pioli. Solo Chiesa, Vitor Hugo,Vlahovic, Castrovilli e Ranieri sono ben accetti nella rosa del prossimo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Barsineee - 1 anno fa

    Andrea su … dai non fare lo strappalacrime. Ve li hanno pagati per benino gli ultimi due anni di contestazioni. Su dai non prenderci tutti per ingenui. E’ da mo’ che la state programmando l’exit strategy. Quando avete mandato via Pradè e avete preso Corvino avevate deciso di andare via e di preparare tutto per l’uscita e oggi ripensando al tutto, bisogna dare a Cognini e Corvino un voto eccellente per aver fatto esattamente quello che il padrone gli aveva chiesto di fare: “preparate la nostra uscita da Firenze con il massimo del profitto”. Ciao Andrea, sinceramente siete stati buoni imprenditori ma il calcio non è una cosa per voi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 1 anno fa

      Sottoscrivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. TriozziViola - 1 anno fa

    Caro Andrea
    quello che tu scrivi è vero
    “Non abbiamo portato trofei ma ci sono stati momenti bellissimi, indimenticabili.”

    è facile scrivere per me che volevo mandarvi via, purtroppo tra gli indimenticabili ce ne sono tanti anche brutti.

    ma a sto punto la contestazione è finita e quindi mi porterò quanto di buono c’è stato durante questi 17 anni.

    il 3 a 2 alla juve a torino, il 4 a 2 sempre alla juve in casa, liverpool, la fiorentina in champions e in uefa, il gioco piu bello d’italia, alcuni giocatori impressionanti
    e qui mi fermo perchè mi viene in mente salah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 anno fa

      Salah… e quel brocco dell’aeroplanino che non è riuscito a vincere con un buona squadra dietro all’egiziano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Mauro65 - 1 anno fa

    Si Andrea, dispiace anche a me che sia finita così. So che te ci tenevi più di tanti altri in società e avreste fatto volentieri altre scelte durante questi ultimi anni. In bocca al lupo a voi e al nuovo proprietario e SEMPRE FORZA VIOLA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. KL15 - 1 anno fa

    Grazie di tutto Andrea, mi sento di dire che come tu avrai sempre Firenze nel cuore, anche chiunque ama la nostra Viola ti ricorderà sempre con grande affetto e simpatia. I tanti bei momenti insieme non saranno mai cancellati. Arrivederci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy