Fiorentina-Primavera 8-0: la vittoria sui ragazzi di Aquilani chiude il mini-ritiro

Fiorentina-Primavera 8-0: la vittoria sui ragazzi di Aquilani chiude il mini-ritiro

Buona sgambata per capitan Pezzella e compagni

di Alessandro Bracali, @alebracali9

Finisce con l’8-0 sulla Primavera il mini-ritiro di questa strana estate fiorentina per la truppa guidata da Beppe Iachini. Da settimana prossima allenamenti anche doppi ma poi ogni giocatore e componente dello staff rientrerà a casa propria. Tornando al match, l’allenatore viola riprende dove aveva lasciato, puntando forte su un impianto di gioco già oliato, con un Amrabat in più nel mezzo al campo. In attesa dei nuovi acquisti.

90′ – Finisce 8-0 per la Prima Squadra, abbraccio al fischio finale tra Iachini ed Aquilani.

86′ – GOL FIORENTINA: Dutu atterra in area Lirola provocando un rigore. Cutrone va sul dischetto ma Amrabat gli toglie il pallone e calcia lui il penalty, realizzando la rete dell’8-0.

82′ – GOL FIORENTINA: anche Gabriele Gori si unisce al festival del gol. Riccò respinge il diagonale di Cutrone ma nulla può sull’incornata del centravanti lo scorso anno in prestito all’Arezzo.

74′ – Riecco in campo Amrabat e Lirola per Castrovilli e Chiesa.

73′ – Il neo-entrato Ghidotti risponde subito presente sulla conclusione da fuori di Corradini. Calcio d’angolo per i ragazzi di Aquilani.

71′ – Bel sinistro da fuori per Silvestri, giovane della Primavera gigliata. Intanto fuori Terracciano e dentro Ghidotti in porta.

69′ – Fallo su Cristoforo, dai venticinque metri Castrovilli trova il palo su punizione calciando di interno destro.

68′ – Sette cambi per la Primavera di Alberto Aquilani.

65′ – Si muove molto Cutrone: l’ex Milan vuol mettersi in mostra e giocarsi le proprie carte in vista dell’inizio del campionato.

55′ – GOL FIORENTINA: Chiesa vuole la personale doppietta e la trova, dopo aver dribblato tutta la difesa della Primavera. Bello il diagonale vincente col sinistro.

53′ – Ritmi più bassi in questo secondo tempo.

47′ – Brutto infortunio al gomito per Ponsi, che aveva preso l’out sinistro della Fiorentina. Il giovane esterno è costretto ad uscire, rientra Chiesa con conseguente spostamento di Venuti a sinistra.

46′ – Beppe Iachini mischia le carte in tavola e toglie tutti i big a fine primo tempo, tranne Castrovilli. Questo il nuovo undici viola: Terracciano; Illanes, Ceccherini, Igor; Venuti, Dabo, Cristoforo, Castrovilli, Ponsi; Cutrone, Gori.

Una buona sgambata, fin qui, per la nuova Fiorentina di Giuseppe Iachini, nuova si fa per dire, con il solo Amrabat volto inedito della gara. Il tecnico marchigiano continua a lavorare sul 3-5-2, impiegando largo a destra Chiesa e dall’altra parte Lirola, come accaduto spesso durante le ultime partite dello scorso campionato. Bene Saponara sul centrodestra ed autore di buone giocate, voglioso Vlahovic di mettersi in mostra. In ombra, invece, Kouame.

45′ – Primo tempo che si chiude con un’occasione anche per la Primavera: gran destro dalla distanza di Fruk, di poco fuori.

40′ – Prima Saponara e poi Lirola ci provano, ma la Primavera di Aquilani se la cava.

34′ – GOL FIORENTINA – Cucchiaio vincente di Castrovilli: il numero dieci gigliato trova un gran bel gol in pallonetto dopo l’ottimo lavoro di Vlahovic in mezzo all’area di rigore.

31′ – Cross, manco a dirlo, da destra, ma Kouame per ora non vuol saperne di segnare. Bella la parata di Chiorra.

30′ – La Fiorentina preferisce attaccare prevalentemente sulla destra con il tandem Chiesa-Saponara, tra i migliori. Bene Amrabat centrale di centrocampo, in attesa di prove più importanti.

27′ – GOL FIORENTINA: I viola di Iachini (con maglia rossa) continuano ad attaccare. Bel cambio di gioco di Castrovilli per Saponara che serve l’ennesimo assist, stavolta per Milenkovic, che di testa fa 4-0.

24′ – GOL FIORENTINA: ancora Saponara sulla destra è imprendibile, mette in mezzo un cross morbido ma Fiorini anticipa tutti ribadendo la sfera nella propria porta.

21′ – Palo di Vlahovic, liberato alla conclusione sul centro-destra dell’area di rigore della Primavera. Il legno dice no alla doppietta del centravanti serbo.

17′ – GOL FIORENTINA: Vlahovic sotto misura prova col tacco a fare doppietta, ma la palla schizza sul destro di Chiesa che da due passi fa il 2-0.

15′ – Chiamato in causa Terracciano, su una punizione calciata da Fruk. Il portiere gigliato controlla.

13′ – GOL FIORENTINA: Saponara scappa sulla destra e serve in mezzo Vlahovic, che col piattone sinistro batte l’incolpevole Chiorra.

11′ – Ancora Kouame in acrobazia su cross di Saponara dalla destra: conclusione sbilenca per l’ex Genoa.

9′ – Bel taglio di Chiesa al centro che smarca Kouame, il quale, però, invece di calciare in porta cerca di servire Vlahovic, sbagliando completamente la misura del passaggio.

5′ – Bello scambio davanti l’area di rigore della Primavera per i “grandi” di Iachini, Saponara viene liberato a tu per tu con Chiorra, ma l’ex Lecce spara alto.

1′ – Calcio d’inizio, si parte. L’ex Verona si prende la posizione di centrale di centrocampo, con Saponara alla sua destra e Castrovilli (col numero dieci sulle spalle) a sinistra nel terzetto sulla linea mediana di Iachini.

19:07 – La Primavera scende in campo tra gli applausi della Prima Squadra. Insieme a Joseph Commisso ecco la foto di gruppo, con ovviamente la Coppa Italia vinta mercoledì.

18:59 – Ecco invece l’undici di Alberto Aquilani: Chiorra; Frison, Dutu, Dalle Mura; Hanuljak, Fiorini, Fruk, Agostinelli; Di Stefano, Spalluto, Milani.

18:47 – Questa la formazione scelta da Iachini, che come da pronostico continua a puntare sul 3-5-2: Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Chiesa, Amrabat, Saponara, Castrovilli, Lirola; Kouame, Vlahovic. Allenamento sotto la Fiesole per Ribery.

18:29 – Sul campo del Franchi debutterà anche la terza maglia della Fiorentina in occasione di quest’amichevole, nuova di zecca e con i colori di Firenze (VOTA IL NOSTRO SONDAGGIO).

18:08 – Grande curiosità per il debutto di Sofyan Amrabat, giocatore che il popolo viola aspetta da gennaio e che è stato uno dei centrocampisti più forti dell’ultima Serie A.

18:05 – In attesa di sapere chi scenderà in campo dal 1′, specie per quanto riguarda l’undici di Beppe Iachini, ricordiamo che come sempre ViolaNews vi racconterà l’amichevole odierna, che vede appunto la Fiorentina sfidare la Primavera gigliata al Franchi. La formazione di Alberto Aquilani è reduce dall’importantissimo successo in Coppa Italia contro il Verona.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. paolohendri_11578369 - 4 settimane fa

    Io spero che queste partite non traggano in inganno nessuno….non c’è fenomeni Saponara altrimenti bisogna anche dire che Venuti è stato ridicolizzato dal suo marcatore primavera.

    Spero che le prime partite non ci facciano mollare la presa sulle nostre esigenze. Questa squadra è ad oggi la stessa dell’anno scorso con Amrabat.

    Ad oggi, se tutto rimane invariato siamo sullo stesso livello che la società non si faccia forza sulle amichevoli con la Pistoiese e il Cesenatico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bottegaio - 4 settimane fa

    Io ve lo dico ora, se viene Torreira, Castro diventa un bel problema se, dico se Iachini lo mette trequarti. Ve lo dico ora così ci leviamo subito il dente. Secondo voi ha il passo di Saponara?
    Se viene Torreira e Iachini vuole Castro vertice alto in mediana, allora deve passare al 4 – 3 – 3. Guai se lo impiega in un modulo a 3.
    Ve l’ho detto. Ne riparleremo più avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Elmauri - 4 settimane fa

      Castrovilli e Torreira sono due giocatori completamente diversi. Il primo nasce come trequartista ma si è trasformato in mezzala da centrocampo a tre, il secondo è un regista che gioca davanti alla difesa. L’uruguaiano prenderebbe il posto di Pulgar, con il quale Castrovilli ha giocato una stagione intera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 4 settimane fa

        Amrabat, Torreira e castro trequarti in una difesa a tre lo fai diventare un Brosovic. Ne carne ne pesce.
        In un 4 – 3 – 3 arretra di quel che basta per le sue caratteristiche. Trequarti puro come lo spingerebbe un modulo a tre lo perdi, non ha la più pallida idea del ruolo. Ho portato l’esempio di Saponara che il ruolo lo sa fare e si vede

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CippoViola - 4 settimane fa

    O che gli è preso a Saponara?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sblinda - 4 settimane fa

    Saponara gioca bene solo quando nessuno lo marca e ha due tre secondi per pensare a cosa fare. Non capisco veramente come sia saltato in mente di acquistarlo pagandolo quello che lo abbiamo pagato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antani - 4 settimane fa

    Al di là di questa partita che non fa testo, ma siamo sicuri di non tenere Saponara?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    Continuo a pensare che questa possa essere una buona squadra che con pochi ritocchi possa competere per l’Europa. Peccato l’allenatore che, spero, mi smentisca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Larry_Smith - 4 settimane fa

    Saponara?!!! E Salifu in panca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Boranga - 4 settimane fa

    Questa partita mi piace. Vada come vada si vince sempre noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy