Vergine lascia per il Milan. Comotto al comando del settore giovanile

Vergine lascia per il Milan. Comotto al comando del settore giovanile

Dopo 13 anni Vergine può lasciare Firenze, direzione Milan

di Redazione VN

Dopo 13 anni si interrompe il rapporto tra la Fiorentina e il professor Vergine. Come scrive La Nazione, i cambi a livello dirigenziale e tecnico vanno avanti e a farne le spese è anche il responsabile del settore giovanile e della Fiorentina Women’s. Vergine ricoprirà lo stesso ruolo al Milan e potrebbe già firmare nei prossimi giorni, soprattutto se Leonardo dovesse tornare al Diavolo con un ruolo di primo livello. Il vuoto lasciato in casa viola potrebbe essere occupato da Comotto, attualmente nello scouting della Fiorentina. Più suggestiva l’ipotesi di vedere Prandelli sulla poltrona più importante del settore giovanile.

Le prime mosse di Iachini, tra le certezze e le cambiamenti

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. viola1946 - 7 mesi fa

    Dopo due anni di purgatorio (C2 e B) ed il primo di Serie A, il settore giovanile della Fiorentina è stato sempre tra le migliori cantere italiane. Qualche titolo lì lo abbiamo vinto. Era dall’epoca di Pandolfini che non si stava più al vertice del settore. L’ultima nidiata che io ricordi, ma posso ricordare male, è quella di Merlo, Roggi, Caso e co.
    Ora a chi dare il merito/demerito di quanto finora ha prodotto la cantera viola nell’era Della Valle è un po’ difficile, perchè non conosciamo a fondo la struttura come è organizzata e quali le varie responsabilità, noi possiamo vedere solo i risultati.
    Seguendo l’invito di Rudy vi chiedo di indagare se nel calcio professionistico vi sono calciatori delle giovanili che non siano arrivati alle società di serie A senza l’influenza o la presentazione (con relativo pagamento) di un procuratore o un agente.
    Purtroppo o per fortuna oggi il calcio è dominato dai fatturati delle grandi e dai procuratori e agenti. Sono pochissimi, e limitati ai ragazzi di provenienza dei pulcini o scuole calcio fiorentine, i tesserati che non siano stati portati dai soggetti anzi detti.
    Passando poi ad altro argomento ringrazio Vergine dell’attività svolta presso la Fiorentina e delle soddisfazioni che ci ha dato (abbiamo avuto anche quelle).
    Quanto a Zaniolo vorrei sapere dagli esperti del sito se Graziani Simone diventerà un campione ed ancora quando Mancini fu venduto al Perugia se vi è stata una sollevazione popolare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rudy - 7 mesi fa

    Un suggerimento giornalistico. Provate, voi della Redazione, ad indagare chi erano i Procuratori/Agenti di tutta quella miriade di anonimi giocatori che hanno vestito la maglia delle giovanili della Fiorentina dei quali Vergine ha avallato il tesseramento e quali fossero le formule dei contratti sottoscritti e forse capiremo perché è stato allontanato, o forse no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dani1984 - 7 mesi fa

      Non è stato allontanato, ha lasciato lui perché che vi piaccia o no il progetto Commisso è una parodia. Lo dimostra il fatto che per risparmiare è stato promosso internamente Comotto, senza esperienza e assolutamente inadeguato. Potete riempirmi di non mi piace tanto col tempo vedrete che succederà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rudy - 7 mesi fa

        Premetto che Vergine è un professionista di altissimo livello che ha contribuito a fare grande il ns. settore Giovanile nell’era DV, ma ipotizzo che ai boss d’oltreoceano in sede di due-diligence qualcosa non deve essere piaciuto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nicco - 7 mesi fa

    Grossa perdita , errore ancor più grave è mandarli via perché sicuramente pensano che sia legato a Corvino, ma il meglio di se Vergine L ha dato proprio nel periodo quando corvino nn c era è ha avuto modo di decidere. Andiamo a toccare le cose che vanno bene e tralasciamo le cose che vanno male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antani - 7 mesi fa

    Incomprensibile non tenere l’uomo che di fatto ha costruito un buon settore giovanile, quello da cui sono usciti tanti dei migliori prospetti italiani negli ultimi anni , da Zaniolo a Mancini , da Bernardeschi a Chiesa pur con tutti i limiti di gestione che mi sembra di poter dire non siano responsabilità sua. Quelli bravi si mandano via, mi sbaglierò!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Labaroviola72 - 7 mesi fa

    Mah non mi pare un affare. Vergine stava facendo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filippo - 7 mesi fa

      Certo ha fatto benissimo a dare via Mancini e Zaniolo. Mi domando perché fosse ancora li.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy