Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

giovanili

Aquilani: “La Fiorentina di Montella ha lasciato un segno. Il mio modello…”

Aquilani: “La Fiorentina di Montella ha lasciato un segno. Il mio modello…”

Il tecnico della Primavera rivela: "Mi ispiro a Jorge Jesus ma cerco di imparare da Italiano. Nella Serie A di oggi mi rivedo in Pellegrini"

Redazione VN

Così Alberto Aquilani, allenatore della Fiorentina Primavera, ai canali ufficiali viola in una diretta congiunta con Vincenzo Italiano e Patrizia Panico:

"Cosa ruberei a Italiano? E' un grande allenatore e cerchiamo a livello giovanile di seguire una certa carriera. Osservo il suo modo di lavorare e i piccoli dettagli per imparare, anche se ognuno è diverso. In chi mi rivedo nella Serie A di oggi? Per alcune caratteristiche e per percorso direi Lorenzo Pellegrini. I tre anni nella Fiorentina con Montella sono stati fantastici per me, raggiungemmo traguardi importanti giocando un calcio bellissimo. Lasciammo un segno di una squadra che provava a giocare un calcio diverso, ci siamo divertiti. L'addio al calcio giocato? Io ero arrivato ad un punto in cui avevo capito che era giusto così e ho smesso nonostante avessi un altro anno di contratto. Ho avuto la fortuna di poter scegliere e il cordone ombelicale del pallone rimane. Si ritira anche Joaquin? Era ora (ride, ndr). E' un giocatore straordinario che avrei voluto vedere in eterno, ma non è possibile per nessuno. Un allenatore a cui mi ispiro? Jorge Jesus (suo allenatore allo Sporting Lisbona, ndr). Aspetto tattico o psicologico? Sono importanti entrambi, soprattutto a livello giovanile. Ricordi di Fiorentina-Milan (da doppio ex)? Sono tanti, tra i più belli il gol segnato a San Siro, il mio primo con la maglia della Fiorentina. Il derby con l'Empoli di sabato è una partita importante, è stata una settimana complicata con tanti assenti ma cercheremo di prepararla al meglio".

tutte le notizie di