G. Galli torna in politica: sarà capolista della Lega a Firenze

G. Galli torna in politica: sarà capolista della Lega a Firenze

L’ex viola Giovanni Galli sosterrà Susanna Ceccardi alle elezioni regionali del 20-21 settembre

di Redazione VN

Il nome a sorpresa della Lega come capolista nel collegio Firenze 1 – scrive La Nazione – è quello dell’ex portiere della Nazionale Campione del Mondo (ed ex viola, ndr) Giovanni Galli. Ma non è solo per i suoi meriti sportivi che Matteo Salvini ha deciso di affiancarlo alla candidata governatrice Susanna Ceccardi, scommettendo su di lui il collegio fiorentino, cioè il tassello decisivo della sfida per la conquista della Toscana. Galli è stato il candidato sindaco del centrodestra che ha sfidato Matteo Renzi e nel 2009 lo ha portato al ballottaggio per conquistare la poltrona di Palazzo Vecchio. La sua scesa in campo è forte di quei cinque anni sui banchi dell’opposizione che lo hanno consolidato anche sul piano politico. Come nel 2009, Galli ci tiene a non rinunciare alla sua identità e accetta la sfida nelle liste della Lega solo autodefinendosi indipendente.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

    Che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. federic_3552710 - 2 mesi fa

    Perchè apostrofare gli avversari politici con epiteti sepolti dalla Storia? Fascisti e Comunisti, due visioni totalitarie della Società hanno perso e sono state condannate dal giudizio, perdente e infamante, della storia. Forse anche aggiornare il vocabolario politico non sarebbe una cattiva abitudine, Galli non sembra una persona che abbia tendenze politiche discriminatorie o razziste, anzi è una persona legata al sociale grazie alla Fondazione intitolata a suo figlio Niccolò. Se non piace non lo si vota, ma definirlo fascista francamente è sbagliato e fuorviante. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 mesi fa

      Il problema è che nella Lega il sentimento predominante è quello del razzismo, dell’omofobia, della discriminazione ed è per questo chi “abbraccia” questa parte politica fa sue queste convinzioni anche se da indipendente.
      Se mi presento per uno schieramento politico ne condivido gli scopi e la dottrina, o no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VaiaVaiaBrodo - 2 mesi fa

    Serietà questa sconosciuta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy