Ex viola: è morto Orlando Biagi, scudettato nel 1956 ed “eroe” in Coppa Grasshoppers

Ex viola: è morto Orlando Biagi, scudettato nel 1956 ed “eroe” in Coppa Grasshoppers

Il difensore termale arrivò a Firenze nell’estate del 1954

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

Nella giornata di ieri è deceduto, in seguito alle conseguenze di un grave incidente stradale in cui fu coinvolto nel giugno scorso a Massarosa, Orlando Biagi, ex giocatore della Fiorentina. Nato 84 anni fa a Montecatini, arrivò Firenze nel 1954, a soli 19 anni. Purtroppo il promettente difensore giocò poche gare ufficiali (7 in tutto) perché il “titolare”, anzi, i “titolari” viola nel suo ruolo erano due “colonne” della difesa gigliata come il capitano Francesco Rosetta e, successivamente, Alberto Orzan. Biagi restò in riva all’Arno tre stagioni, cioé fino all’estate del 1958 (con una parentesi, in prestito, al Lecco nel 1956-57). Dopo un’altra stagione in prestito al Piacenza nel 1958-59, la sua carriera continuò al Viareggio. Successivamente Biagi divenne tecnico e dirigente del Montecatini, a cui a stato legato per tanti anni.
Il suo esordio in maglia viola è datato 19 giugno 1955 a Trieste, in occasione di Triestina-Fiorentina 1-1 (ultima giornata di campionato). Nell’anno dello scudetto Biagi non venne mai impiegato in campionato da Bernardini, ma disputò molte amichevoli con quella magnifica squadra viola che dominava il calcio italiano. Scese in campo, infatti, anche in occasione dell’amichevole precampionato vinta a Firenze contro l’Hajduk di Spalato il 4 settembre 1955, in cui subentrò al capitano Rosetta nella ripresa.
Biagi fu, però, grande protagonista della Fiorentina in Coppa Grasshoppers, manifestazione che poi si aggiudicò la squadra viola nel maggio 1957. Il giovane difensore termale, infatti, venne impiegato da titolare in due gare importanti contro l’Austria Vienna e la Dinamo Zagabria fra maggio e giugno 1955, risultando essenziale per il successo finale in entrambi gli incontri. Grazie a quelle due vittorie la Fiorentina pose una grande ipoteca sul successo finale. Particolarmente importante fu il successo ottenuto il 28 maggio 1955 a Firenze contro i “viola” dell’Austria Vienna, in cui proprio Biagi realizzò dal dischetto, a pochi minuti dal termine, il gol decisivo per il successo dei “viola… fiorentini”.

6 maggio 1956, lo scudetto è viola con 5 giornate d’anticipo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy