D. Rossi: “A Firenze grazie a Corvino, la piazza era abituata male… “

D. Rossi: “A Firenze grazie a Corvino, la piazza era abituata male… “

L’ex allenatore di entrambe le squadre sulla sfida in programma domani, tra dolci ricordi e incomprensioni

di Redazione VN

Delio Rossi ha rilasciato un’intervista sulle pagine de il resto del Carlino, queste alcune battute:

Bologna e Firenze due piazze che mi hanno voluto bene, dove ho ricevuto il rispetto che ho dato. Non sono stato molto su nessuna delle due panchine, ma porto le due città nel cuore: mi hanno apprezzato come uomo e come allenatore.

La mia Fiorentina stava vivendo un momento di transizione. Subentrai proprio a Mihajlovic, ma non era facile perché lì erano abituati alla Champions League con Prandelli. Secondo me non c’era molta qualità a disposizione, era una situazione che andava gestita. Non mi sembra che da allora la Fiorentina sia più tornata ai livelli precedenti. Come a Bologna, anche qui a volermi fu Pantaleo Corvino.

Non so come finirà, entrambe le squadre hanno bisogno di punti. La Fiorentina, con il cambio di allenatore, nell’immediato può dare qualcosa in più. In più c’è stata la sosta: il ritorno dopo le vacanze è sempre un’incognita, bisogna capire quanto i giocatori sono stanchi e quanto ci mettono a riattaccare la spina.

Rispetto molto Mihajlovic, però mi riesce difficile parlare di un rapporto sportivo con lui ora che sta combattendo contro una malattia del genere: questa battaglia rende le questioni di campo relative. Mihajlovic è stato bravo ad aggrapparsi allo sport, oltre che alla famiglia, per cercare di uscire da questa cosa: è la nostra unica valvola di sfogo.

Il doppio ex Viviano: “legato a Bologna, ma il mio cuore è viola”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. polliceverde.frutt_12973389 - 6 mesi fa

    L’unica cosa che fece di buono a Firenze furono le manate a Ljiaic, rimpiango ancora quelle che andarono a vuoto… Ma che vuoi ragionare su Delio, mi sa che ancora sei in confusione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bati - 6 mesi fa

    Delio Rossi, forse sei confuso o forse la memoria non ti aiuta. Prandelli prima di te e Montella dopo di te. Montella ha fatto tre quarti posti consecutivi, una finale di Coppa Italia e una semifinale di EL. Prandelli ha fatto la CL quando bastava il quarto posto, Montella invece ne meritava tre consecutive ma gli hanno cambiato le regole in corsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tonipilat_1415134 - 6 mesi fa

    Non mi sembra che da allora la Fiorentina sia più tornata ai livelli precedenti: secondo me ti hanno congelato, la prima fiorentina di Montella giocava anche meglio di quella di prandelli, non andò in champions solo perché il quarto posto portava all’europa league e perché il palazzo aveva necessità di portare il milan del simpaticone balotelli in champions!! ma siamo stati protagonisti per 2 anni in europa, confrontandoci contro squafdroni. ma non si capisce come mai i della valle si divertivano a costruire una grande squadra e poi a smontarla…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy