Capello ad Esposito: “Non fare come Zaniolo”. E scoppia la polemica

Capello ad Esposito: “Non fare come Zaniolo”. E scoppia la polemica

Capello al centro della bufera per le dichiarazioni su Zaniolo. E l’agente del calciatore risponde per le rime

di Redazione VN

“Non fare come Zaniolo”, e scoppia la polemica… Durante l’approfondimento della Champions in onda su Sky Sport, Fabio Capello ha sollevato il polverone che riguarda l’ex Primavera viola. Intervistando il baby talento dell’Inter Esposito, gli aveva detto di non fare “come Zaniolo”, e le dichiarazioni dell’ex tecnico hanno fatto arrabbiare i tifosi della Roma e l’agente Claudio Vigorelli, che ha risposto stizzito a Don Fabio.

“Può capitare a tutti che la vita, ad un certo punto, ci trasformi da persona a paradigma. A Nicolò Zaniolo è successo: in poco più di un anno un ragazzo di 19 anni è passato dalla notorietà riservata agli stretti addetti ai lavori del calcio alla ribalta internazionale, nel segno di un successo precoce fatto di lavoro e sacrificio. Un Predestinato, si è detto di lui, ma le luci dei riflettori sembrano aver fatto allungare intorno a Nicolò l’ombra dello stereotipo del bad boy che non gli appartiene. Credo che alla sua età ci sia anche il diritto di poter essere compreso quando s’incappa in qualche errore, peraltro più di forma che di sostanza. Dispiace che Capello si sia unito, pur sorridendo, ad una corrente di pensiero inutilmente denigratoria nei confronti di uno dei migliori prospetti del nostro calcio. Nicolò ha peccato d’immaturità, ha doverosamente pagato e ha voltato pagina, comportandosi da quel momento in modo impeccabile sia nella Roma che in Nazionale”.

Nainggolan racconta: “Tornare a Cagliari scelta semplice. E De Rossi…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy