Fiorentina, una settimana allo stop del mercato. Cosa manca per il salto di qualità

Ancora sette giorni di calciomercato per aumentare il potenzaile della Fiorentina. Sarà possibile farlo?

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia

Capisco che è facile giocare con i soldi degli altri, ma è il dovere di un critico, specialmente se come il sottoscritto segue con passione la squadra fin da bambino, spronare la dirigenza per cercare di migliorare l’organico per poter puntare in alto. Per poter competere con le grandi serve sicuramente avere uno stadio di proprietà e un centro sportivo attrezzato e funzionale (ricordate le parole di Prandelli?), ma a questa Fiorentina serve anche riuscire ad entrare in Europa per richiamare giocatori di maggior spessore che altrimenti ringraziano per l’ìnteressamento e guardano altrove.

Manca una settimana alla fine di un calciomercato anomalo che ha portato sicuramente miglioramenti ad una rosa che però a mio giudizio è ancora un po’ zoppa. Vediamo insieme cosa potrebbe servire partendo dalla difesa. Se non dovesse partire nessuno potremmo anche restare fermi a questi giocatori con Milenkovic, Pezzella e Caceres in prima linea e Ceccherini e Igor come rimpiazzi. Se proprio vogliamo potremmo aggiungere un sesto giocatore ma non è una priorità. Sugli esterni serve un secondo giocatore a sinistra da affiancare a Biraghi mentre a destra ci sono Chiesa, Lirola e Venuti, decisamente troppi. Su Chiesa tornerò più sotto.

A centrocampo siamo ricchissimi di mezzali, ma l’unico vero centrale è Pulgar che lo scorso anno non ha mantenuto le promesse bolognesi. Iachini ha alternato Duncan e Amrabat al centro ma soprattutto il secondo non deve essere incatenato davanti alla difesa perchè perde il 50% delle sue potenzialità. Dunque se Pulgar non convince come regista serve un’alternativa e questa, a mio avviso è una priorità assoluta.

In avanti la coppia Ribery-Kouamé ha bisogno di un rinforzino. Cutrone non pare convincere troppo Iachini e soprattutto essendo uomo di area di rigore non è adatto al gioco espresso dalla Fiorentina basato soprattutto sulle ripartenze. Vlahovic ha mostrato chiaramente segni di insofferenza alla situazione entrando in campo a Milano con fare svogliato e la soluzione migliore, ammesso che sia possibile, sarebbe di mandarlo a giocarsi le sue carte altrove mantenendo il controllo del suo cartellino. Ovviamente al suo posto, altra priorità, sarebbe l’arrivo di una punta di spessore capace di tenere alta la squadra e di lavorare bene in area di rigore. Non è facile trovare il profilo giusto e, secondo me, anche Piatek non darebbe le garanzie giuste.

Infine la questione Chiesa: a una settimana dallo stop avviare una trattativa importante e trovare l’alternativa non è semplice. Bisognerebbe cercare un’intesa con il ragazzo e la famiglia prolungando il contratto con qualche promessa per il futuro, ma per fare questo entrambe le parti devono essere d’accordo. Se proprio dovesse andarsene lascerei il duo Lirola-Venuti e punterei i soldi sull’accoppiata regista e punta forte ricordandosi che è possibile recuperare soldi anche da una eventuale cessione di Pulgar.

Caro Rocco è proprio impossibile fare uno sforzo in tal senso? Io te lo chiedo usando il tu affettivo perché credo che qualcosa davvero potrebbe nascere da questo campionato sicuramente anomalo e compresso. Prima o poi chi è impegnato anche in Europa potrebbe accusare la fatica e pagare dazio.

-> CALCIOMERCATO: TUTTE LE OPERAZIONI CONCLUSE IN SERIE A
-> Clicca qui per restare aggiornato su tutto il mercato della Fiorentina

 

57 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 4 settimane fa

    Vlahovic mi sta facendo incavolare, come può uno della sua età e del suo livello entrare in campo svogliato e padellare un goal a 4 metri dalla porta? Poi chi inventa gioco e lanci in avanti a centrocampo? Se manca Biraghi chi ci sta a sinistra?
    Pradè ma dove è? Commisso visto che è a spendere non puoi fare un ulteriore sforzo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 66ULTRAS - 4 settimane fa

    Tenendo Chiesa con Milik siamo a posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio50 - 4 settimane fa

    Non cedo che con Cutrone si possa andare lontano, per cui lo rimanderei indietro. Vedevo Vlahovic come possibile rinforzo, ma adesso non piu’, hanno sbagliato la sua gestione e qui torna il fatto che a Firenze non sanno far maturare i giovani. O maturano da soli , ma dall’ambiente non arriva niente. Daccordo che uno deve maturare lavorando, ma non puoi dimenticartelo. Piatek per carita’ lasciamolo dov’e’lui e cutrone sono giocatori che vogliono che la squadra giochi per loro, come Baba… e non e’ possibile nella Fiorentina di questi tempi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 4 settimane fa

    Ho già detto e ridetto
    Manca

    I difensore
    1 centrocampista titolare
    2 centravanti

    P.s per quanto riguarda il centravanti darei al verona vhlaovic e manderei via Cutrone, 2 vanno via e 2 arrivano…
    1 titolare da 15 goal esempio milik e uno esperto anche anziano, esempio Pavoletti o Quagliarella in rosa

    Se così la squadra diventa da champions. Scrivevo che all’ attacco non serve nessuno ma dopo domenica ho cambiato idea, non si può affrontare un campionato con 2 acerbi davanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. guidomaria.nicolod_14975666 - 4 settimane fa

      Purtroppo a Quagliarella restiamo antipatici

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. thedoctor1974 - 4 settimane fa

    Non sono un direttore tecnico nemmeno un allenatore ma secondo me la squadra è apposto. Chiedo un solo sforzo al presidente, prendere Torreira al più presto. avremmo geometrie,verticalizzazioni e attaccanti (chiunque) molto più spesso in porta. Può darsi che sbagli ma secondo me con lui avremmo 10 punti in più a fine campionato. Spendere altri soldi per un attaccante a cui non arrivano palle giocabili è inutile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. folder - 4 settimane fa

    Signori: è inutile.Questi so’ duri come le pine verdi.Di qui alla fine del mercato un compreranno nessuno e s’arriverà 9ni come vuole il Presidente che,a parole,vuol vincere ma stando ai fatti un gliene po’ fregà di meno di arriva’
    meglio del 9° posto!Questi sò come i fratellini:e io che speravo in meglio……..mah……….!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. The Count of Tuscany - 4 settimane fa

    Finitela con Piatek, in Germania lo prendono in giro che non segna mai. Cutrone sarà il futuro centravanti della nazionale, è italiano (utile per le liste) e davanti alla porta non sbaglia mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 settimane fa

      Ma va la corre a vuoto non fa uno stop a modo non sa tenere la squadra alta, a che serve Cutrone? Per me l’ ideale,sarebbe affiancare uno anziano ma esperto che la butta dentro a vhlaovic, un quagliarella o un pavoletti.
      Io con Quaglia titolare mi sentirei a posto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MolisanoViola - 4 settimane fa

    Concordo con il Direttore, aggiungerei che Cutrone possono benissimo rimandarlo via prima che scatti il riscatto obbligatorio, Vlahovic in prestito, prenderei Quagliarella come punta esperta, Torreira come regista, dando via anche Pulgar e Sema ad alternarsi con Biraghi, se invece vendono Chiesa, a 2/3 giorni dalla chiusura fanno HARAKIRI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Lallero - 4 settimane fa

    CON CHIESA: dragowski (terracciano); milenkovic, pezzella (martinez quarta), caceres (igor); chiesa (lirola), amrabat (duncan), torreira (borja valero), castrovilli (bonaventura), sema (biraghi); ribery (cutrone), kouame (vlahovic).

    SENZA CHIESA: dragowski (terracciano); faraoni (lirola), milenkovic (caceres), pezzella (martinez quarta), biraghi (igor); amrabat (duncan), torreira (borja valero), castrovilli (bonaventura), de paul, ribery (kouame); mandzukic (vlahovic).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MolisanoViola - 4 settimane fa

      Mandzukic ha già trovato squadra aggiornati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lallero - 4 settimane fa

        Ahahahah mi è sfuggito, perdonami…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Up The Violets - 4 settimane fa

    Discorsi inutili, fatti solo per passare il tempo. Si presuppone che a fare il “salto di qualità” sia uno che da settimane chiacchiera di “obiettivo nono posto”, di “metà sinistra della classifica” e di “vivacchiare”.

    Non farà nulla. Non comprerà nessuno, se non un paio di riservacce in difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

      Ma cosa dici? Noi abbiamo già Fast Fast Fast TI SEMBRA POCO?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        Calcinaccio Cadente gioca?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. blues - 4 settimane fa

    Se si vuole giocare sulle ripartenze, il rammarico su Muriel cresce a dismisura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SOLOROGER - 4 settimane fa

      Sono stato un anno a chiedere una spiegazione logica, che purtroppo non esiste, per comprendere la cessione ( non conferma) di Muriel! Erano impegnati nella trattativa Badelj e non hanno voluto puntare su Muriel. Roba da togliere il patentino a Prade e Montella. Comunque ribadisco che bisogna aspettare la fine del mercato! Da ora in avanti parlano i fatti. I discorsi non servono a nulla! Io mi accontenterei di rimanere così per lottare per l’ottavo/decimo posto. Ho paura invece che ci facciano il giochino delle 3 carte e lascino partire Chiesa e Milenkovic! A quel punto avrebbero recuperato l’anticipo di Gennaio e si chiude il secondo mercato estivo in attivo. Spero di sbagliarmi. Non voglio nessuno ma non vorrei addirittura vendere i giovani migliori nell’ultima settimana! PS – che nessuno venga a parlare di progetto giovani per favore perché abbiamo prove e contro prove che i giovani appena crescono non li riusciamo a tenere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Hatuey - 4 settimane fa

    Stiamo calmi, sono solo due partite. I nostri attaccanti possono fare meglio di così, ma bisogna saperli aspettare. Semmai ci vuole un regista perchè Amrabat davanti alla difesa è una bestemmia calcistica. Poi un centrale affidabile di riserva e un laterale sinistro. Per quest’anno potrebbe bastare, le squadre si costruiscono nel tempo. Se poi davanti dovesse andare male la prima metà del campionato allora, basta non confermare Cutrone e prendere una punta di esperienza a gennaio. Poi, se parte Chiesa, allora si apre un altro mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 4 settimane fa

      conCOVdo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 4 settimane fa

      Mercato di gennaio nel quale troverai soltanto altri “Cutrone”, sopravvalutati. Direi che rinunciare per l’ennesima volta a quella punta che ci manca ormai dai tempi di Kalinic è stata senz’altro la strategia migliore, sì sì sì.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. SOLOROGER - 4 settimane fa

    Crotone, Benevento, Sampdoria, Genoa Parma, Spezia, UdineseTorino Cagliari e Verona dovrebbero essere peggiori rispetto a noi. Ce la giochiamo con Bologna Sassuolo per la zona dall’ottavo al decimo posto. Tutto questo se non si infortuna Ribery…. altrimenti son dolori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. damci - 4 settimane fa

    Assolutamente d’accordo con Pestuggia.Ritengo che a questo punto Chiesa non si possa vendere per mancanza di tempo per fare acquisti dopo.Sono preoccupato per gli atteggiamenti di Commisso e del suo dilettantismo nel calcio e nei rapporti.Sono molto preoccupato per il comportamento di Pradè,che ha puntato finora su giocatori,che non erano scommesse,ma erano palesemente di medio livello(salvo Amrabat che ha voluto Commisso)significa che gli manca il coraggio e che non ha informazioni adeguate sui giocatori esteri.Apprezzo,solo, la politica dei tanti giovani ceduti in prestito,che significa anche che Pradè ha migliori rapporti di Corvino,con le società minori.Temo,infine, che la luna di miele fra Commisso ed i tifosi duri ancora pochissimo e poi saranno problemi grossi,visto che se i DDV erano molto permalosi,Commisso mi sembra molto irascibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. folder - 4 settimane fa

    In foto: Il gatto e la volpe!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Violadasempre - 4 settimane fa

    D’accordissimo in caso di cessione di Chiesa necessario un regista e una punta , cambierei modulo con 3412 con diga a centrocampo con Amrabat libero di svariare Torreira regista + Castrovilli e Duncan o Bonaventura e Ribery dietro a Kuame e Mandzukic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 4 settimane fa

      Hai le idee confuse, nel 3-4-1-2 non c’è il regista. Non si capisce dove dovrebbe giocare Amrabat nel tuo modulo. Amrabat e Torreira a centrocampo e Ribery dietro le punte? E dove giocano Castrovili, Bonaventura, Duncan e Borja? Chiarisci meglio per piacere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Barsineee - 4 settimane fa

    caro direttore, mi ero ripromesso di non parlare di calcio mercato fino alla fine dello stesso perché troppe volte se ne è parlato e troppe volte le parole le ha portate via il vento. La sua riflessione però è assolutamente valida e stimolante. Cosa manca per il salto di qualità? Tecnicamente lei ha fatto un’analisi chiara e precisa, sorvolando come alcuni hanno scritto sotto, sulla questione dell’allenatore che non è cosa da poco. Iachini potrebbe fare come Gasperini che all’improvviso dopo anni e anni di squadrette da retrocessioni e salvezze prese con le unghie è diventato un signor allenatore che non picchia solamente ma fa giocare anche un calcio diventato pazzesco. Potrebbe? Boh forse si, forse no. La sensazione è che Iachini sia stato preso perché un allenatore di livello sarebbe stato difficile da gestire con una campagna acquisti al ribasso. Amrabat adattato a mediano basso è una follia ma li abbiamo i soldi per prendere un giocatore valido? Dal comparto mercato in questi ultimi quindici giorni c’è silenzio totale. Bene bene, male male. O Pradè ha fatto tutto e aspetta solo l’ok di Rocco per far partire i fuochi d’artificio (cosa che a Rocco piace un sacco, da buon calabro americano) oppure non ha fatto proprio nulla e adesso non è facile con una settimana fare programmazione. Bonaventura e Borja Valero sono i giocatori presi in questo mercato. Pensare che in una settimana si riesca a mandare via Vlahovic e Cutrone, prendere una punta degna di questo nome (Belotti nel vuoto del Torino continua a fare i miracoli mentre Pedro e Boateng sono dei pesi morti), prendere un regista (l’anno scorso c’eravamo sgolati per Rongier che avrebbe fatto la differenza ed arrivò il miglior acquisto Badelj). Ad una settimana dalla fine del mercato Chiesa fa una partita da sogno (finalmente due partite da protagonista di seguito dai tempi di Sousa) e il nostro presidente parla di cessione possibile? Ma è proprio impossibile fare un po’ di pianificazione in questa squadra? Sinceramente spero ancora nel miracolo e che da il giorno X la fiorentina inizi a annunciare i veri movimenti del mercato … adesso siamo a meno sette. Manca poco ai giudizi. Sbagliare la rosa quest’anno sarebbe un errore imperdonabile. Mai come quest’anno lo scudetto lo potrebbe vincere una sorpresa. Speriamo dai che ci sorprendano anche loro …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 4 settimane fa

      E’ dura ma mi tocca datti ragione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        dovresti apprezzare che è quasi un mese che sto zitto e soffro in silezio questo scempio che è il mercato fiorentino. Tutti a parlare di calcinacci e non comprendere quanto sarebbe devastante perdersi questo campionato così pazzo dove potrebbe vincere anche uno Spezia!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

      Grazie per l’apprezzamento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ottone - 4 settimane fa

    Il vero problema è l’allenatore. Se si vuole vivacchiare ok, va bene. Se no va cambiato. Con Iachini l’Europa te la sogni. Ha fatto bene, ci ha salvato, ma può solo risalvarci. Quando ce ne accorgeremo sarà perso anche questo anno. Se va via Chiesa non c’è tempo e modo di prendere un sostituto all’altezza. Pulgar, Ceccherini, Igor, Lirola per me giocatori non di livello. Pjotek inutile. Valorizzare gli attaccanti che si hanno; ma per fare ciò, ripeto, ci vuole un altro tecnico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 4 settimane fa

      Il vero problema è il Presidente che,dopo i proclami dell’insediamento,un vuole scucì una lira.Quando arrivò faceva meglio a fà meno discorsi:ha perso una bella occasione per sta zitto!”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Burlamacchi - 4 settimane fa

    Concordo con gran parte dell’articolo, come sempre molto lucido. Concordo in particolare con la riflessione iniziale: andare in europa aiuta a convincere certi giocatori.

    Non concordo sulla difesa, perchè prima del lockdown in molti concordavamo sulla necessità di rinforzare la rosa con un centrale. Poi con la ripesa del campionato la difesa ha fatto benissimo e ci siamo convinti che fossimo a posto così, ma per mealmeno una riserva a livello dei titolari serve.

    Igor è un buon prospetto, ma su Ceccherini continuo ad avere molte perplessità.

    L’attaccante che segni è una priorità, ma per me un’altra è puntellare adeguatamente la difesa.

    Anche perchè è il solito discorso: se vogliamo crescere, non basta avere un buon undici titolare, ma anche riserve in grado di giocarsi il posto.

    Sul centrocampo mi sembra si stia seguendo questa filosofia (e giocatori con caratteristiche diverse). In difesa invece ok Milenkovic, ok Pezzella (quando non ha i suoi periodi bui) ok Caceres, ma poi? Ceccherini non è assolutamente al livello di quei 3. Non dico di mandarlo via, ma credo ci servirebbe comunque un bel rinforzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

      Certamente anche la difesa è migliorabile, ma per me in 7 giorni le priorità sono altre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Burlamacchi - 4 settimane fa

        A mio parere necessita di essere migliorata.

        Le priorità che vedo sono l’attaccante ed un centrale forte.

        Quando lo scorso anno Milenkovic e Pezzella hanno avuto un calo, abbiamo buttato punti con squadre da bassa classifica.
        Ma anche senza un calo fisico, basta un raffreddore e con chi giochiamo? Con Ceccherini? Con tutto il rispetto, è un buon giocatore, ma contro l’Inter si son visti i limiti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Aldo - 4 settimane fa

    Manca un Direttore Sportivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 4 settimane fa

      Manca l’allenatore perché la squadra è buonissima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aldo - 4 settimane fa

        La squadra è buonissima perché c’è Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Castrovilli, Chiesa, Vlahovic lasciati da quello precedente, Ambrabat comprato dal Presidente e Ribery consigliato da Toni pur non essendo nemmeno cercato..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. claudio.godiol_884 - 4 settimane fa

    Forse sarebbe meglio cambiare le regole del gioco. Le 5 sostituzioni adesso e i diritti televisivi non proporzionati..non fanno altro che aumentarne il dislivello tra grandi club e le altre società. Non è possibile competere in questa situazione e migliorare il livello tecnico del calcio in generale. Ci si avvia ad una sorta di monopolio che va a scapito dello spettacolo ed allo spirito dello sport deprimendo i valori emozionali ed agonistici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. el_sup - 4 settimane fa

      d’accoro sulla ripartizione, mentre a me le 5 sostuzioni garbano, abbiamo rose di 20-25-30 giocatori, continuare con le due mi sembra anacronistico. fosse per me farei come nel basket.
      poi hai ragione che se ne avvantaggerebbero le ricche… ma è lì che si deve lavorare… non è possibile che esistano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Il Generale - 4 settimane fa

    Si può fare calcio anche senza spendere milioni e milioni, Lazio ed Atalanta insegnano.
    Sul mercato ci sono giocatori di esperienza, svincolati a cui dovresti pagare “solo” l’ingaggio, risparmiando quindi sul cartellino. Tre su tutti: Mandzukic, callejon e Garay, una punto un esterno ed un difensore. Sono in disaccordo sulle “priorità” elencate: per me la priorità è avere un rinforzo in difesa che diminuisca il gap fra i 3 titolari e la nostra attuale prima riserva Ceccherini (farebbe fatica a giocare anche a Benevento). Se parte chiesa priorità assoluta ad un esterno, perché nel 3-5-2 la differenza la fanno le ali. Il terzo colpo è la punta, ma qui pare la novella dello stento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 4 settimane fa

      Scusa ma citi l’Atalanta che punta su giovani sconosciuti e ha costruito la squadra in 10 anni di mezza classifica, e poi invochi l’acquisto di vecchie volpi del calcio per provare a vincere subito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il Generale - 4 settimane fa

        No.. io cito l’Atalanta e la Lazio per sottolineare che si può fare calcio anche senza spendere milioni. Non discuto su cosa vai a comprare (giovani o giocatori di esperienza). Dico solo che, se si vuole, si può fare mercato anche con zero euro rinforzando comunque la rosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Vedo che molti commenti danno gia’ per scontato che non si faranno altri acquisti, che Chiesa parte, che i calciatori che ci sono falliranno e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Una considerazione e una citazione. La considerazione e’ che sfortunatamente Prade’ si e’ dovuto occupare di rimediare i suoi stessi errori negli scorsi due mercati, speriamo che ora sbagli meno, si possa costruire un buon telaio migliorare i risultati sportivi e li’ fare inserimenti mirati di calciatori forti ora o nel prossimo futuro. La citazione e’ dal film Trappola sulle montagne rocciose: “la supposizione e’ la madre di tutte le cazzate”. Dunque suggerirei di aspettare la fine del mercato prima di supporre che Rocco non vuole spendere, che calciatori forti non arriveranno, che Chiesa parte e via con altre cazzate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. SoloLaViola - 4 settimane fa

    Chiesa 40, Pulgar 15, Cutrone 18 (già a bilancio, quindi risparmiati). Esterno destro a tutta fascia, regista, punta di spessore, difensore di riserva. Complicato in una settimana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. SoloLaViola - 4 settimane fa

    E’ da gennaio che si parla di prendere una punta di esperienza, che garantisca 20 reti, obiettivo principale del mercato, e ci troviamo per il secondo anno di fila a giocare con dei giovani che non dannno garanzie. Il gioco del calcio si vince FACENDO GOL, e i gol li fanno GLI ATTACCANTI. I difensori e i centrocampisti possono dare un contributo, ma il grosso si fa lì. IMMOBILE, RONALDO, LUKAKU, 100 gol in 3, questo ci manca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Nicco - 4 settimane fa

    Spalletti e si va in champions

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Xela - 4 settimane fa

    si però anche basta sta scusa dello stadio e centro sportivo. che queste due cose non c’erano lo si sapeva già e che se anche fossero state messe in progetto era ovvio che prima di 3-5 anni non ci sarebbero state e quindi? si “vivacchia” per 5 anni? Ma non era il motivo per cui avete mandato via i della valle? ora vi scoprite tutti ragionieri e fan del fairplay finanziario quando per 10 anni ci avete detto che erano scuse dei DV per non investire (mi riferisco ai tifosi, sopratutto).

    acquisti estate 2020: bonaventura e borja valero a 0€. Fossero stati i precedenti a fare questo c’erano più lenzuoli che foglie secche a giro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 settimane fa

      secondo mercato estivo a rischio chiusura in attivo! Non male per una nuova proprietà che vuole investire … ma poi investono pesante su gennaio quando siamo sul baratro … che modo strano di pianificare che hanno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Sblinda - 4 settimane fa

    Manca un centrale perchè i nostri, molto aggressivi, avranno delle squalifiche e siamo corti. Ceccherini va bene, ma non può essere la prima alternativa ai titolari.
    In mezzo se esce Pulgar deve arrivare qualcuno e un esterno sinistro.
    Davanti la priorità assoluta è il vice Ribery, manca un attaccante tecnico che possa giocare al suo posto quando mancherà lui. Sarà chiaro già da contro la Samp.
    Poi assolutamente vanno fatti i rinnovi, tutti, perchè non si possono mandare in scadenza i giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. woyzeck - 4 settimane fa

    Ripensando a tutte le cose dette nei mesi passati, ai proclami, alle ambizioni, alle speranze, all’entusiasmo contagioso, alla voglia di vincere, siamo passati ad un mercato a zero euro, alla parte sinistra della classifica, all’autofinanziamento (di nuovo!), al “vedremo” “se ci saranno occasioni” (Corvino?), alla possibile vendita di Chiesa (i DV?), al demenziale faremo cinquanta gol con i tre ragazzini, c’è da rimanere sconcertati, soprattuto se siamo di coloro che ancora credono alle parole date… se vuoi far crescere la Fiorentina, oltre alle sacrosante infrastrutture, serve investire nei giocatori, così come ha fatto il citatissimo MC! Caro Commisso ex Rocco, i soldi servono solo in questa vita, e lei ne ha così tanti che per finirli servirebbero centinaia di anni di spese folli senza altri introiti… rimanere nella storia di una città come Firenze, invece, non ha prezzo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 settimane fa

      caro Woyzeck sul fatto che Rocco Commisso abbia così tanti soldi da poter vivere anni di spese folli senza altri introiti bisognerebbe iniziare ad avere dei dubbi. Mr Commisso è chiamato anche Mr 2.6 Trillion Debt in US. Ogni mese la il gruppo matura interessi passivi per centinaia di milioni di euro. L’anno scorso tutto l’utile di MediaCom è stato usato per diminuire la pressione fortissima dei debiti sul gruppo. Forse bisognerebbe un attimo anche andare a studiare meglio alcune dinamiche finanziare. Money is not a problem … insomma … per adesso money pochino …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. liberty - 4 settimane fa

    Osservazioni giustissime ma, fermo restando questo organico, manca assolutamente una punta da 15/20 reti.
    Se ci fossero soldi da spendere non avrei dubbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Lallero - 4 settimane fa

    Giustissimo Saverio. Martinez Quarta per Ceccherini. Torreira per Pulgar. Sema alternativa a Biraghi. Se parte Chiesa parte dentro DePaul, Faraoni e Mandzukic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. simuan - 4 settimane fa

    …la prima cosa veramente necessaria per il salto di qualita’ e’ un DS capace…il resto viene di conseguenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Maurizio1940 - 4 settimane fa

    Condivido pienamente il contenuto dell’articolo anche per non ripetere passate esperienze quando ad un passo da ottenere una squadra di livello non siamo stati in grado di effettuarlo con grande rimpianto. Possiamo tornare grandi e dire la nostra basta che si abbia il coraggio di impegnarsi un po’ nella ricerca e nell’aspetto economico che, a quest’ultimo riguardo, potrebbe essere poi compensato dalla partecipazione alle coppe europee.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. bianco - 4 settimane fa

    Completamente d’accordo con il direttore che ritengo persona preparata e obiettiva al contrario di altri giornalisti che sanno solo criticare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy