Tre motivi per cambiare modulo: Iachini riflette, ma tutto porta al 3-4-2-1

Tre motivi per cambiare modulo: Iachini riflette, ma tutto porta al 3-4-2-1

Tempi maturi per un’interpretazione più all’avanguardia del 3-5-2?

di Federico Targetti, @fedetarge
Beppe-iachini

Fin dall’inizio della sessione di mercato, o meglio, fin da quando si parla di mercato (quindi ormai da mesi) sono in molti ad aver indicato nel regista la priorità della Fiorentina. In effetti, né Badelj né Pulgar hanno convinto appieno nel ruolo di vertice basso, e la sensazione, se la volontà è quella di rimanere sul 3-5-2, è che il primo vuoto da riempire sia proprio nel cuore della mediana. Torreira, in questo caso, è il giocatore giusto, ma la trattativa si è arenata e non sembrano profilarsi alternative all’orizzonte. Come mai? Abbiamo provato a darci una risposta che esula dalle difficoltà del mercato: nella mente di Iachini, il regista, il vertice basso, il playmaker o come lo si voglia chiamare, non c’è. O magari ci sarebbe, ma sta valutando seriamente le altre opzioni. Evitiamo fraintendimenti: il Mister non vuole rinunciare al gioco, ha ricevuto chiare indicazioni dalla società al momento della riconferma. Ma ci sono almeno tre indizi che fanno pensare ad una svolta, che si concretizzerebbe nel passaggio al 3-4-2-1.

Numero uno: basta aver guardato le partite

Molto semplicemente: il 3-4-2-1 è lo schieramento utilizzato nell’ultima uscita contro la Lucchese. Può essere una soluzione temporanea, magari dettata dall’indisponibilità di Pulgar, ma le alternative non mancavano (Amrabat da diga, Saponara da play, lo stesso Cristoforo, l’oggetto misterioso Agudelo). Insomma, non ci stupiremmo se il modulo di domenica non sia stato solo un estemporaneo rammendo, ma un concreto esperimento. Oltretutto, anche nel finale di campionato abbiamo visto soluzioni simili, anche se a dire il vero più orientate al 3-4-3, con gli esterni larghi in partenza piuttosto che trequartisti.

Numero due: gli interpreti

Anche qui il ragionamento è abbastanza elementare: la Fiorentina ha preso Amrabat, che ha incantato l’Italia intera giocando a Verona in un 3-4-2-1, e allora perché non riproporlo nelle stesse condizioni? Non solo, anche Pulgar ha vissuto il suo miglior momento in Italia in un centrocampo senza regista (il Bologna giocava con il 4-2-3-1, quindi sempre con una coppia di centrali). Seguendo questo ragionamento, tuttavia, il rovescio della medaglia sarebbe rappresentato da Duncan, “fuggito” da Sassuolo proprio perché non adatto al pari di Magnanelli, Bourabia e Locatelli a giocare in un ruolo diverso da quello di mezzala.

Numero tre: il modello da emulare

C’è una squadra che più di tutte, negli ultimi anni, ha legato la sua immagine a quella del 3-4-2-1: l’Atalanta. E’ ovvio che per ottenere gli stessi, straordinari risultati non basta proporre lo stesso schieramento, ma sicuramente c’è anche una componente tattica nella formula del successo nerazzurro. Non è un caso se anche la Roma ha deciso di vestirsi da Dea e adottare lo stesso schema. Quindi, visto il livello del calcio proposto da Atalanta, Roma e Verona, e visto che la Fiorentina ha una rosa qualitativamente all’altezza almeno degli scaligeri 2019/2020, viene spontaneo pensare che virare sul nuovo modulo possa essere un’idea azzeccata. E poi, eliminando la necessità del regista, permetterebbe di puntare tutto sull’ormai famigerato attaccante da 15-18 gol…

Secondo voi la Fiorentina farebbe bene a cambiare lo schieramento in campo?

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Larry_Smith - 2 settimane fa

    Non mi è chiaro dove giocherebbe Castrovilli. Con questo modulo lo vedrei bene solo se i quattro fossero disposti a rombo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea_fi - 2 settimane fa

    Leggo i commenti e penso: grazie al cielo è iachini a fare la formazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bob - 2 settimane fa

    Iachini poverino brava persona ma è l’involuzione in persona. Conosce un solo schema: adattarsi all’avversario non prenderle e ripartire in contropiede. Cosa volete parlare di schemi?? Andate a vedere le boccie che è meglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Viola1974 - 2 settimane fa

    Il problema modulo o non modulo è la filosofia di gioco.
    Gasperini e Juric optano per un sistema di calcio ultraoffensivo dove la squadra sta costantemente nell’ area avversaria per non farli salire.
    Dove gli esterni fanno le ali e premiano gli inserimenti dei centrocampisti.
    Il 3-5-2 di conte spesso è un 3-3-4 dove gli esterni sono nella linea degli attaccanti.
    Iachini non ha questa filosofia, il suo è più un 5-3-2 tutti dietro la linea della palla che in fase offensiva diventa un 3-5-2.
    Un sistema di gioco più moderato e con meno intensità.
    In parole povere prima non prendere gol poi magari con una ripartenza si segna noi.
    Lui gioca così, poi magari cambia e si aggiorna al gioco di oggi.
    Ma non possiamo confrontare la filosofia di gioco di Gasperini, Juric o conte a parte il modulo simile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gasgas - 2 settimane fa

    Io credo che il modulo sia palla a ribery e pensaci tu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CippoViola - 2 settimane fa

    Resta il problema che rispetto all’Atalanta non abbiamo uno Zapata. Vlahovic ancora non sa stare spalle alla porta mentre Kouamè e Cutrone non mi pare ci riescano al 100%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Viola1974 - 2 settimane fa

      Giusto, ancora vlahovic è acerbo da questo punto di vista, però tu metti vlahovic nell atalanta con palle che gli arrivano in continuazione da destra da sinistra e dai centrocampisti e poi vediamo se anche lui non segna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bottegaio - 2 settimane fa

    Ti schieri con tre centrali con Amrabat? Cosa devi proteggere lo 0 – 0? Proprio vero che il calcio è un gioco stupido per persone intelligenti ( C. Nassi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sblinda - 2 settimane fa

    Giustamente se una macchina con 2000 di cilindrata non sale la rampa di casa la soluzione è ridurre con una da 1000.
    Il centrocampo non ha funzionato, perché manca un elemento che costruisca e la soluzione è passare da due a tre, relegando il secondo acquisto più costoso di gennaio a riserva. Mi sembrerebbe una politica saggia.
    Ma un maledetto 4-3-3, o 4-3-2-1 se parte chiesa abbiamo i tre davanti e la difesa. Mancano un terzino, un regista e un attaccante. Il resto c’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Boranga - 2 settimane fa

    Nel merito: secondo me il calcio moderno richiede un allenatore in grado di far giocare la squadra con vari moduli, sia durante la stagione che nel corso di una sola partita. Se non vendono uno dei 3 pezzi pregiati (MIL, Castro, FEDE) credo che, sempre che ci riescano, al massimo la viola comprerà 1 giocatore (25-30 milioni) con un ingaggio non da top club qualche svincolato e comprimari. Sarei felicissimo di fare un campionato tranquillo totalizzando 60 punti, di risolvere le questioni centro sportivo, stadio e di veder strutturare meglio la società. Poi che sia col 4-3-3 col 3-4-2-1 col 4-4-2 col 5-3-2 o tutti avanti o tutti indietro,mi sembra che conti poco. Vorrei anche nel corso della stagione vedere almeno un ragazzo della primavera che entra a far parte stabilmente della 1° squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 2 settimane fa

      Allora hai sbagliato allenatore. Ne hai uno che non è all’altezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. MATTEO1926 - 2 settimane fa

    DRAGO
    PEZZELLA MILENKOVIC CACERES
    LIROLA AMRABAT CASTRO BIRAGHI
    RIBERY CHIESA
    KOUAME

    la formazione è questa.

    FORZA VIOLA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 2 settimane fa

      Castrovilli in mediana a due la vedo dura. Se poi riesce, meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MATTEO1926 - 2 settimane fa

        Con questo modulo solo li lo puoi mettere….non ti puoi permettere di tenere Chiesa in panca….poi se lo vendi è un altro discorso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sblinda - 2 settimane fa

      Così rovini Castro perché lo costringi a far un lavoro che non è il suo, rovini Ambrabat perché sarebbe l’unico centrocampista di peso, rovini Duncan, secondo acquisto di gennaio per costo, richiesto da Iachini, perché non gioca a due e comunque farebbe la riserva. Poi Vlahovic, Cutrone in panchina.
      Boh, questo modulo mi sembra assurdo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. andrea_fi - 2 settimane fa

      Mai letto formazione peggiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. simuan - 2 settimane fa

    …Iachini faccia icche vole…decidera’ sicuramente per quello che ritiene meglio e poi staremo a vedere…certo e’ un gran peccato che per squalifiche e problemi sanitari non abbiamo a disposizione il terzetto Castrovilli, Amrabat, Bonaventura…non e’ male… finche’ regge il buon Jack non e’ male per nulla. In panchina purtroppo c’e il vuoto. Il divario tecnico/prestazionale fra i tre possibili titolari e le riserve al momento l’e’ evidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nicco - 2 settimane fa

    Già vorrebbe dire che inizia a capire qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea_fi - 2 settimane fa

      Parla quello che ha fatto il corso di Coverciano per corrispondenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. vecchio briga - 2 settimane fa

    Amrabat in coppia con Pulgar nel 3-4-2-1, Castrovilli lo metti dietro la punta, uno tra Ribery e Chiesa resta fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 2 settimane fa

      ….ricordando che ci sono 5 sostituzioni! FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vecchio briga - 2 settimane fa

        Giustissimo, la mia era solo una considerazione sul 3421. I 5 cambi decideranno tante partite, perché puoi cambiare mezza squadra e quindi ci vuole gente seria anche in panchina

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. andrea - 2 settimane fa

      Chiesa farebbe il quarto di destra a centrocampo e lirola a sinistra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Larry_Smith - 2 settimane fa

        Chiesa a tutta fascia è sprecato e sulla sinistra molto meglio Biraghi di Lirola

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. SPIRITO VIOLA - 2 settimane fa

      Drago;
      Caceres,Pezzella,Milenkovic:
      Biraghi,Lirola,Ambarabat,Castrovilli;
      Ribery,Chiesa;
      Kouame

      Terracciano;
      Ceccherini,Igor,Rasmussen (Illanes o Histov;

      Ranieri,Venuti,Duncan,Pulgar;
      Bonavventura,Saponara;
      Cutrone(Vlahovic).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. folder - 2 settimane fa

      L’unico posto in cui potrebbe giocare Pulgar è la mediana a 6 del bigliardino o
      il subbuteo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. MAXgobbomai - 2 settimane fa

    Giá si vola un po’ piú basso. Prima ci serviva l’attaccante da 20 gol ora ci basta quello da 15-18! Ahahahah si scherza! SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy