VN – Scatto importante per Maleh: la Fiorentina vuole chiudere per il gioiellino del Venezia

La Fiorentina segue da vicino Maleh, talento del Venezia

di Nicolò Schira
Maleh

La Fiorentina sta lavorando al mercato di gennaio con un occhio al futuro, cercando anche profili importanti per le prossime stagioni. Secondo quanto raccolto da Violanews.com, un giocatore che la Fiorentina ha già cercato, e sul quale ora sta aumentando il pressing è Youssef Maleh (CLICCA QUI PER LA SCHEDA), talento classe ’98 del Venezia. Il giovane centrocampista, che ha iniziato molto bene con i lagunari, arrivando già a debuttare anche con l’Under 21 dell’Italia, è in rotta con il suo club perchè ha scelto di non rinnovare, ed il Venezia l’ha messo fuori rosa. Su Maleh ci sono vari club di A, ma la Fiorentina ha fatto uno scatto importante, lavorando sulla base di un quadriennale, grazie anche ai buoni rapporti con l’agente del giocatore Michelangelo Minieri, che segue anche Castrovilli e Kouame. 

Youssef Maleh
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images for Lega Serie B
21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 4 settimane fa

    Prendere sempre i migliori della serie B. Sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dallapadella - 4 settimane fa

    Non era Montiel il nostro Messi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bob - 4 settimane fa

    Attenzione rischio solita Pradellata….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Violapersempre - 4 settimane fa

    A me dà l’impressione che ad Antognomi lo tengono la solo per andare a prendere i calciatori che arrivano all’aeroporto secondo me non ha nessuna voce in capitolo se no non si spiegherebbe una squadra così squilibrata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. BVLGARO - 4 settimane fa

    servirebbero certezze non eterne promesse. con tutto il rispetto di Maleh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ornitorincoviola - 4 settimane fa

    4/3/3 SARRI

    DRAGO
    HYSAJ QUARTA MUSTAFI BIRAGHI
    AMRABAT JORGINHO CASTROVILLI
    JOAO PEDRO VLAHOVIC BERARDI

    riserve.

    TERRACCIANO
    CAÇERES IGOR MAKSIMOVIC BARRECA
    DUNCAN RICCI BONAVENTURA
    CALLEJON PAVOLETTI SOTTIL

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MassimoRon - 4 settimane fa

    IL peso non conta, importante che abbia visione di gioco e tanta tecnica, che sia svelto.
    Non è scontato a Gennaio trovare un occasione, se costa poco vale la pena provarci.
    Anzi per il centrocampo abbiamo speso una sassata inutilmente.
    POi davanti ci vuole uno forte pero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. iG - 4 settimane fa

    Questo pesa 45 kili, ho guardato su youtube
    Quando fanno vedere la stessa azione x 5 volte, vuol dire un son boni. Punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianluca - 4 settimane fa

      1,77 di altezza per 70 kg. Ha dei numeri che possono diventare importanti, grazie alla sua visione di gioco e precisione nei lanci lunghi. Bene lo scatto e agilità. Non intervengo mai ma non di può sempre leggere bischerate tanto per tirare due ditate sulla tastiera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. D612V - 4 settimane fa

        Oh! Se tu devi intervenire tutte le volte che luilí le spara, tra un mese ti chiama Pestuggia per darti il premio come “utente più assiduo e fedele”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ViolaScuro - 4 settimane fa

      Che palle con sto peso…Se pensate che sia così importante allora giochiamo con direttamente i calcianti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Corso tintori - 4 settimane fa

      ….”ho guardato su youtube”,,,(cit)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    Stavo pensando che tra noi ed il Milan non c’è tanta differenza solo che loro hanno Maldini e Massara e noi Antognoni e Pradè!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dal greto dell'Arno - 4 settimane fa

      se non avevi menzionato ANTONIONI non ti saresti beccato i pollici in giù, Giancarlo è stato un GRANDISSIMO campione vorrei ricordarlo così. per quanto riguarda la parte gestionale lasciamo perdere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dallapadella - 4 settimane fa

        In pratica gli hai dato ragione, nessuno discute Antognoni giocatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. antares - 4 settimane fa

          In effetti immenso calciatore, ma come dirigente non conta nulla purtroppo…..sembra che lo tengano li’ come specchietto per le allodole per noi tifosi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. vecchio briga - 4 settimane fa

          Antognoni ha il suo ruolo di rappresentanza, non si capisce proprio cosa avete da rompere, evidentemente siete dei ragazzini annoiati che non sanno niente della storia della Fiorentina. Inutili.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Larry_Smith - 4 settimane fa

        Ma se non riesci nemmeno a scriverlo AntoGnoni?!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dal greto dell'Arno - 4 settimane fa

          scusa ma T) chi sia ANTOGNONI non lo sa e lo ha corretto in ANTONIONI, che ci posso fare? non me ne ero accorto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. 29agosto1926 - 4 settimane fa

        Pollici giù o pollici su non fa differenza. Nessuno si può permettere di discutere il calciatore Antognoni perché sarebbe assurdo
        L’Antognono dirigente è anni luce lontano dalla competenza che ci vuole. L’evidenza dei fatti parla chiaro guardate che squadra hanno fatto Massara Maldini e guardate quella che hanno fatto i nostri. Non si tratta di opinioni discutibili sono FATTI CONCRETI.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. MolisanoViola - 4 settimane fa

          Concordo al 100% il tuo pensiero su Antognoni, il giocatore, non si discute, è parte inscindibile della storia Viola, ma l’Antognoni dirigente fa semplicemente c* con tutto il rispetto per l’uomo, non sa ne di sale ne di pepe, per non rovinaei ulteriormente la sua storia, lo consiglio di farsi fuori o a Commisso di farlo fuori dal ruolo dirigenziale

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy