“Ricky, non fatevi scappare Castrovilli”: il consiglio di Croce a Saponara. Lo zio: “Che sogno Montella”

“Ricky, non fatevi scappare Castrovilli”: il consiglio di Croce a Saponara. Lo zio: “Che sogno Montella”

Castrovilli verso la conferma, Montella e i compagni stravedono per lui. In America dovrà giocarsi le proprie carte

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Chissà, avrebbe potuto ritagliarsi uno spazio anche nel biennio di Stefano Pioli. Facile dirlo a posteriori, ma le caratteristiche di Gaetano Castrovilli erano lampanti fin da subito, quando in Primavera agiva da mosca bianca, superiore in tecnica e tattica agli avversari. Due estati e una conferma dopo, ecco che Vincenzo Montella ha deciso: «Molto probabilmente è un calciatore che resterà, mi piace tanto». Un processo di crescita, quello vissuto alla Cremonese, che tra alti e infortuni – quello, più grave, che gli ha fatto saltare l’Europeo Under-21 – si è innamorata dal suo talento, regalandolo più maturo alla Fiorentina.

«Tutta la famiglia è estremamente contenta delle parole del mister», ci racconta lo zio, Minbo, colui che lo ha accompagnato nell’infanzia calcistica, quando Gaetano muoveva i primi passi e macinava chilometri in macchina attraversando la Puglia e sognando il Bari. «L’ho sentito due giorni fa, è carico: è molto contento, lo stanno buttando dentro progressivamente per recuperarlo al 100%». Castrovilli sr. è sicuro: «Conosco le sue capacità: deve giocare come sa, così si prenderà lo spazio». Un ragazzo sempre sorridente, che la prima maglia viola l’ha toccata nel ‘Viareggio’ del 2016, quasi un anno prima di approdare definitivamente in viola. Quando piaceva alla Juventus, quando ancora la Serie A era un sogno. Che si sta trasformando in realtà.

C’è un compagno che stravede per lui: Riccardo Saponara. Sì, colui che nella prima uscita contro il Team Val di Fassa si è subito fatto trovare pronto: dribbling e palla nel sette. Ricky è molto amico di Daniele Croce, bandiera dell’Empoli con cui ha condiviso lo spogliatoio del Castellani, e compagno di Castrovilli alla Cremonese. «Non vi fate scappare quel ragazzo», gli ha detto. Adesso tocca solamente a lui, ma da Minervino Murge, il paese della sua famiglia, sono pronti per viaggiare verso il Franchi. C’è un obiettivo da raggiungere.

 

Calciomercato – Le operazioni effettuate dalle 20 squadre di Serie A

 

Montella: “Dragowski resta, Balotelli mi piace. De Rossi? Ci avrebbe dato tanto, la porta è aperta”. Su Chiesa…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sonoio - 2 settimane fa

    Bravo Corvo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy