Ribery e un equivoco tattico da risolvere

La posizione in campo del campione francese potrebbe essere riveduta e corretta

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia
Ribery

La Fiorentina anche a Parma non ha certo brillato ma almeno abbiamo potuto vedere un possesso palla continuo e più fluidità nel fraseggio senza un continuo ricorso alla tattica del retropassaggio. Certamente il possesso palla in sé per sé non porta a niente se non è finalizzato in area di rigore o quanto meno nei pressi. E così non è stato a Parma con i viola che hanno avuto una superiorità territoriale evidente, ma che poi ha portato a concludere solamente 6 volte verso la porta difesa dall’ex viola Sepe.

La posizione di Ribery

Ed è qui che voglio soffermarmi perché le uniche occasioni interessanti la Fiorentina le ha avute quando Ribery ha giocato nella posizione che lo ha portato ad essere quel campione affermato che tutti conosciamo: ovvero da esterno sinistro. Oltre all’azione che ha portato alla sua ammonizione (sicuramente eccessiva) almeno un altro paio di giocate del francese hanno creato in area quella superiorità numerica che serve per poter chiudere l’azione al meglio.

Nessuno chiede a Franck di macinare chilometri sulla corsia sinistra, ma sicuramente se giocasse più vicino all’area avversaria la Fiorentina avrebbe meno problemi in fase realizzativa. Invece l’abbiamo visto girare per il campo, cercare sempre il pallone dai compagni e finire la gara toccando ben 96 volte la palla. Ma a mio avviso il problema maggiore è che arretrando così il suo raggio d’azione ma a sovrapporsi a Castrovilli che infatti non si è praticamente mai visto e raramente è entrato nel vivo del gioco. La sensazione avuta davanti allo schermo è avvalorata dal grafico delle posizioni medie in possesso di palla della Fiorentina. Il 7 e il 10 sono vicinissimi, troppo per i miei gusti, finendo per togliersi spazio a vicenda portando nella loro zona due giocatori avversari, se non tre.

La proposta

Riportiamo Franck a giocare più a sinistra e più vicino alla porta allargando la squadra e dando spazio a Castrovilli creando una catena di sinistra di alto livello con l’aggiunta di un Biraghi tornato dall’Inter più quadrato nei suo inserimenti e più preciso nei cross.

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ViolaSempre - 2 settimane fa

    Che Amrabat e Castroville siano doppioni è evidente mm lo è anche Bonaventura: che siano stati schierati insieme lo trovo inspiegabile.
    Che Ribery, Castroville e Biraghi si pestano i piedi nella stessa zona è altrettanto evidente.
    Così come che Ribery debba fare più l’ala e sarebbe necessario avere qualcuno a destra capace di fare un po di gioco offensivo soprattutto dopo la partenza di Chiesa che copriva un’ampia fascia di campo.
    Tutti questi motivi mi rendono perplesso nei confronti di chi ancora scrive a favore di Iachini forse per non dispiacere Commisso.
    Il rispetto si deve alla persona non all’allenatore che ha dimostrato di conoscere un solo modulo di gioco, che non è mai intervenuto per cambiare l’andamento delle partite come fanno tutti i suoi colleghi, che nonostante le scialbe prestazioni fa cambi solo negli ultimi minuti. Cambi che sembrano fatti con il solo scopo di dimostrare che non ci sono alternative alle sue scelte.
    È sono anche perplesso nel leggere che la rosa è scarsa. Non sarà eccezionale ma poi vedo che nel Verona giocano Ceccherini e Empereur che sono stati cacciati da Firenze come indegni e che vari altri giocano titolari in squadre sopra la nostra amata Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bottegaio - 2 settimane fa

    Ancora nessuno si è accorto che Castrovilli e Amrabat sono doppioni? No?
    È da questa estate che lo dico. Se Iachini non cambia modulo uno dei due, in questo caso Castrovilli lo depotenzi. L’ideale sarebbe un flessibile 4 – 3 – 3 che può diventare un 4 – 2 – 3 – 1 a seconda di come si sviluppa il gioco. Altrimenti uno dei due, Amrabat o Castro lo devi tirare fuori e mettere l’unico trequarti di ruolo che hai. Il nome lo conoscete.
    Dimenticavo, chiunque prenderà il posto di Beppe avrà il problema di far coesistere i nostri due talenti in mediana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 settimane fa

      Personalmente non sono d’accordo: intanto Amrabat gioca a destra e Castrovilli a sinistra poi il primo è più bravo a interdire, il secondo a concludere. Sono perfettamente compatibili, oserei dire complementari. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 2 settimane fa

        Beh effettivamente ho usato un termine sbagliato con doppioni. Diciamo che spalle alla porta non sanno giocare.
        O gli metti un metronomo in mediana e sfrutti quello che Castro sa fare, giocare faccia alla porta o metti un trequarti che sa giocare spalle alla porta e uno dei due esce.
        Così come sono oggi porti solo palla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gerrone - 2 settimane fa

    l equivoco non è ribery ma tutto il modulo …,,prima l allenatore va esonerato è preso un altro poi servirà :
    1 linea a 4 e di recupera un uomo da mettere a centrocampo
    2 callejon e ribery non possono correre 60 metri 9o minuti e non hanno cambi. perciò devi metterli ali vicino alla porta
    3 quando non hanno più gas gli esterni devi cambiare modulo in corsa e mettere due punte di ruolo con dietro castrovilli. e una mediana. solida con ambrabat e duncan oltre pulgar 4-4-2
    4 a gennaio va preso due esterni giovani che abbiano gamba e un mediano con i contro cazxo
    5 ovviamente va cambiato il ds che ha mostrato incapacità croniche sul mercato poca fantasia zero scoperte o giovani ….,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabio1926 - 2 settimane fa

    Concordo con la tua proposta Saverio. Del resto è qualcosa che già penso da tempo. Secondo me Ribery deve stare sulla fascia o a ridosso della linea del fuorigioco perché nel saltare l’uomo può essere devastante e lasciare ad altri il compito d’impostare la manovra per essere lanciato. E poi lui sa benissimo come smarcarsi. Sia chiaro, nessuno ha la sfera di cristallo, ma è una variabile che andrebbe provata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Ho visto adesso Milan Verona.. Ibrahimovic è do 3 categorie superiore a Ribery. Inutile sciacquarsi la bocca con i nomi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eziogòl - 2 settimane fa

    via commisso, pradè e iachini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rui Viola - 2 settimane fa

    Ma certo!

    Questo Ribery che gironzola per il campo andando ai 2 allora può giocare solo in una squadra senza gioco come la Fiorentina di Iachini.

    E’ vero ogni tanto ti fa l’imbucata felice perchè ha visioni di calcio che gli altri si sognano, ma è una mezz’ala, un interno, un regista? No, sarebbe un’ala, un sottopunta, … ma se lui toglie rimane in solitudine il povero Kouame o Vlahoivic di turno. Così non solo toglie palla e spazi ai centrocampisti ma rende lentissima e prevedibile la nostra già banalissima manovra.

    Forse con lo schema con cui giocava Prandelli all’Europeo potrebbe essere valorizzato come trequartista dietro le 2 punte ma ne dubito perchè è troppo anarchico.

    Vediamo un po’ che succede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Il Generale - 2 settimane fa

    È quello che viene detto da più parti e a più riprese da MESI: i giocatori vanno messi nei propri ruoli, in condizione di poter fare bene. Non scopriamo certamente noi che Ribery è un esterno offensivo.. così come amrabat e pulgar che non sono due registi.. che callejon è un esterno.. che lirola e Biraghi sono terzini.. che kuamè non è una prima punta… questa squadra è SPUTATA per il 4-2-3-1.. inconcepibile come si continui con questo allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gasgas - 2 settimane fa

    Le squadre andrebbero costruite bene, senza lacune in ruoli chiave, senza doppioni e con alternative valide e funzionali.
    Poi vanno messe in mano a chi le sa far giocare a calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Larry_Smith - 2 settimane fa

    Praticamente Ribery ha fatto il regista mangiando la posizione non solo a Castrovilli ma anche a Pulgar, che in teoria dovrebbe ricoprire quel ruolo. Dico in teoria perché a mio avviso non ne ha le qualità e anche ieri, all’opposto dei tantissimi palloni giocati dal francese, si è visto pochissimo in fase di costruzione. Ha brillato di più per qualche ripiegamento difensivo nei rari contropiede avversari. Insomma, c’è molta confusione a centrocampo malgrado la buona qualità dei singoli. La mia proposta è di recuperare Borja Valero a affidare a lui le chiavi del gioco. Intelligenza, senso tattico e abilità tecnica di sicuro non gli mancano. 4-3-3 con una seconda linea formata da Borja, Castrovilli e Ambrabat.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gerrone - 2 settimane fa

      si leva pulgar che è l unico che da un minimo i tempi di gioca sei un novello sacchi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Saverio non è questione di riportare Frank a giocare a sinistra e nel ruolo che ha sempre occupato nella sua carriera, i problema è DOVE LUI VUOL GIOCARE. Credo che da analizzatore del calcio come sei (fai o non fai la lavagna del Professore :).) saprai che il movimento che lui fa nel venire sempre indietro a cercare palloni giocabili siano dettati da due motivi. Il primo è che si sottrae a marcature più rigide ed il secondo è che è molto più facile farsi “vedere” in quel rulo che davanti dove, se aspetti che qualcuno ti dia un pallone giocabile diventi vecchio.
    Ma credi davvero che Iachini possa dire a Ribery dove deve giocare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 2 settimane fa

      Fai funzionare meglio il centrocampo e vedrai che Ribery non sarà più costretto a rientrare così tanto. Compito dell’allenatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        E’ chiaro che la questione dell’attaccante centrale e di Ribery sono le palle che non arrivano ma questo lo abbiamo capito noi tutti meno che………CAPA TOSTA!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Saverio Pestuggia - 2 settimane fa

      No certamente per chiedere a Ribery di giocare più avanti e a sinistra ci vorrebbe un allenatore di grande carisma oppure qualcuno che lo convincesse con delle argomentazioni importanti. Il mio discorso è ipotetico ed è immutabile che se giocasse più avanti potrebbe dare mano all’attacco asfittico della nostra Fiorentina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. cla3115_1166363 - 2 settimane fa

    basterebbe esonerare iachini e di colpo tutti questi problemi e equivoci tattici sparirebbero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 2 settimane fa

      Non basta esonerare, occorre anche trovare un sostituto valido e questo è molto più complicato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Guarda Larry che uno che capisce di calcio più di Iachini lo trovi anche su uno dei Pullman che partono dalla Fortezza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Larry_Smith - 2 settimane fa

          In questo giorni penso spesso all’esonero sciagurato di Pioli per far posto a Montella. Anche allora pareva che chiunque fosse preferibile a Pioli, soprattutto un ex che aveva fatto bene in viola anche se dopo aveva fallito. Prandelli rischia di ripetere quell’esperienza

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. I' Mastica - 2 settimane fa

    Purtroppo Saverio l’equivoco tattico è tutta la Fiorentina. Lui fa più o meno quello che vuole evidentemente (quindi quella posizione media è anche colpa sua). Non arrivandogli un pallone (e non avendk noi qualità nell’impostazione) addirittura si abbassa a livello dei centrocampisti per impostare. Non lo rimetterei sulla fascia perché non ha più la forza e la durata di fare l’esterno. Io lo vedrei di più come 3/4 dietro due punte (o una punta e un’altra seconda punta). Alla Papu Gomez per esempio (non ha la stessa tenuta atletica) in un 3412 (o 21). La difesa è costruita per essere a 3… Mile – Pezze – Cacio (o Quarta) (non avendo esterni difensivi a tutta fascia che sappiano anche difendere purtoppo).
    Centrocampo a 4 con Lirola – Amrabat – Pulgar – Biraghi.
    Attacco con Castrovilli e Ribery dietro a una punta VERA (o Ribery dietro a Vlahovic e Kouamé).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gerrone - 2 settimane fa

      veramente la difamess a tre che poi è a 5 visto che biraghi e lirola sono in linea con i centrali e uno dei maggiori problemi ……caceres e biraghi si pesticciano dietro c e sempre tre a fare giro palla inutili la stessa cosa la farebbero in due ….inoltre nonostante di difenda in 9 …nella nostra metà campo siamo riusciti a prendere tre goals da rinvio del portiere a toma con la samp e con la spal ….fai te
      la linea a 4 farebbe modo di piter mettere un tridente davanti 4-3-3 o 4-2-3-1 ma visto che non abbiamo altri esterni che ribery e callejon grazie al genio prade è meglio fare il 4-3-3, e farli stare più vicino alla porta …,poi dopo quando non hanno più banane devi per forza mettere 2 punte con castro dietro e centrocampo a 4 con pulgar centrale e ambrabat e duncan interni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. underdog - 2 settimane fa

    Intanto, vista la partita di ieri, non si può nemmeno parlare di 3-5-2, perché a tutti gli effetti era un 3-6-1.
    Poi bisognerebbe anche pensare alla possibilità di far giocare Ribery gli ultimi 30-40 minuti di partita, quando gli avversari sono più stanchi.
    Questo naturalmente quando Callejon sarà di nuovo disponibile e in forma. Callejon e Kouame ai lati di un centravanti darebbero più forza offensiva e maggior equilibrio tattico in un 4-3-3.
    Ribery, fisicamente ha dei problemi, è evidente. Perde un sacco di palloni e condiziona tatticamente l’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Viola-in-rete - 2 settimane fa

    Concordo pienamente (pur non avendo alcuna competenza tecnica)! Chissa’ cosa pensa Frank Ribery, a riguardo?!? E Castro?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. N_q - 2 settimane fa

    Francamente non ho capito perché, se davvero la gara era stata preparata pensando al 4231, Bonaventura non ha giocato largo sulla trequarti a sx (con Ribery a dx al ‘posto’ di Callejon).
    Invece ci siamo sorbiti il solito 532 con Ribery che ha faticato il triplo correndo in ogni dove pur di farsi passare la palla da una squadra ferma e bloccata.
    Poi avere Kouame

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. The Count of Tuscany - 2 settimane fa

    Sicuramente prima di dare ragione a Cairo farei il tentativo di allargarlo sulla fascia, poi, che sia fascia del 442 o 433 questo loved remo (e non è un dettaglio). Se non funzionerà daremo ragione a Cairo, di sicuro non possiamo continuare a metterlo in attacco, che poi lui scende a fare il regista e davanti c’è la desolazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-14097343 - 2 settimane fa

    Condivido pienamente l’analisi. Si dono pesticciati i piedi x tutta la partita. Ribery deve puntare l’uomo da sx o a volte anche da dx

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ghibellino viola - 2 settimane fa

    Non sono un tecnico ma fossi in iachini (se resta) proverei un 4-2-3-1. 4 difensori a scelta, pulgar e ambrabat davanti la difesa (ambrabat nella posizione di Verona insomma), callejon castro e Ribery dietro a una punta (vlahovic per me). Con castro un po’ più arretrato potrebbe trasformarsi facilmente in un 4-3-3. Per me resta il modulo nel quale ogni giocatore è impiegato nel suo ruolo. Vorrei vedere una squadra messa così per 3/4 partite. Saverio sei d’accordo?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 2 settimane fa

      Concordo ma con Cutrone

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy