Rialti per VN – “Della Valle, ora fuori la verità. Firenze lacerata, il tempo delle parole è finito”

Rialti per VN – “Della Valle, ora fuori la verità. Firenze lacerata, il tempo delle parole è finito”

Il punto di Alessandro Rialti sulla Fiorentina e i rapporti fra Della Valle e i tifosi

di Alessandro Rialti

 

FIRENZE – Nessun dubbio, solo l’errore di tutti può spiegare quello che sta accadendo alla Fiorentina. L’immagine della squadra viola contro il Sassuolo, lo sguardo disperato, perso di Montella, il predominio totale degli uomini di De Zerbi, hanno lacerato tutta Firenze. Tutti hanno fatto degli errori ma è indiscutibile che i Della Valle ne hanno fatti di più e di più grandi. E il loro silenzio non sutura certo la ferita che oramai pare mortale. Il tifo ha fatto la sua scelta definitiva: rottura. E presto gli ultrà e il Centro di Cordinamento tenteranno di trovare una sintesi comune. Allora la spaccatura sarà fra la Proprietà e tutta la Firenze del tifo.

Immaginare di continuare insieme oggi ci pare solo un esercizio di belle speranze. Così chi ama davvero la maglia viola si troverà davanti al baratro. Lo sanno davvero i fratelli Della Valle? Hanno capito che non c’è il problema di disinnescare la «minoranza»? Ma di fare i conti con il malessere di tutti. Tocca a loro, solo a loro dire davvero cosa intendono fare. Vogliono andarsene? Lo dicano. Vogliono vendere? A quanto? Per abbassare il costo intendono cedere chi come Chiesa, Veretout e Milenkovic può portare denaro fresco? Spieghino. Stare lontani, fare gli offesi per i cori allo stadio non li aiuterà certo a risolvere un problema che ha l’aspetto di una ghigliottina. Ma adesso sono davvero una “minoranza” quelli che credono a un rilancio di Diego Della Valle. E’ il momento di non mentirsi, di dire tutta la verità, anche a costo di farsi male. La Fiorentina per i fiorentini è troppo importante. Lo hanno capito Diego e Andrea. Il tempo delle sole parole è finito. Male ma è finito.

Violanews consiglia

Paratici al Franchi per Chiesa. Corvino alza l’asticella, le contropartite…

FOTO VN – L’ira infinita dei tifosi. Duro striscione contro Corvino dietro lo stadio

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dellone68 - 4 mesi fa

    Della Balle andatevene. OEO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alan1971 - 4 mesi fa

    “Tocca a loro, solo a loro dire davvero cosa intendono fare”….?

    Scherziamo? Delle parole non me ne frega più nulla.
    Io non dimentico quello che hanno fatto, detto e non fatto in questi anni.

    Per me la pietra tombale è stata il gennaio 2016, quando l’irripetibile posizione di classifica a ridosso delle prime, a metà di un campionato “senza padroni” e con la squadra su di giri, poteva essere alimentato solo da forze fresche, mai arrivate (nonostante le promesse di agosto).
    Nessuno voleva Ronaldo, ma neanche Benalouane e Tino Crosta, presi tanto per fare numero.
    Non è mai stato spiegato nulla di quel momento terrificante, tranne qualche sparata improvvida del tipo “fare la Champions costa”.
    Ditelo ai tifosi dell’Atalanta, o a Percassi, se gli farebbe schifo fare la Champions…

    Da allora, abbassamento monte ingaggi continuo, ritorno della Volpe del Salento, vendita di una squadra intera, soldi accantonati per “comparti aziendali”, dozzine di giocatori inguardabili, una decina di prestiti innominabili… fuori dalle coppe come costante corviniana, 8° posti e ora 12°… senza alcuna speranza futura e imminente vendita di Chiesa e dei pochi che si salvano.
    Tralascio la vicenda-stadio, ciliegina sulla torta (a proposito, tra qualche giorno a Bergamo fanno partire le ruspe…)

    Quindi, se non hanno investito in quella irripetibile occasione del 2016, non lo faranno mai più.
    Figuriamoci tirare fuori dozzine di milioni per ricostruire una squadra a partire dal 12° posto.
    Per far cosa? per puntare al 7° posto, che è il massimo dell’aspettativa?…

    Giornalisti, svegliatevi, aprite bocca quando siete in sala stampa e dite le cose come stanno, col loro nome:
    il futuro vira dall’attuale marrone al nero, il silenzio è assordante, il livello è quello del Bologna, Spal e Cagliari.
    Vi servono altri indizi per vedere lo scempio in atto?
    O dobbiamo ancora sentirci chiamare gobbi, lenzuolai, gufi, rosiconi, avvoltoi, minoranza, mamme Ebe da gente del genere?
    Non basta questa situazione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ben hur - 4 mesi fa

    Articolo condivisibile,ma mi chiedo ,se per arrivare questa conclusione, ci volesse così tanto tempo .La Firenze dei giornalisti è stata più realista del re .. ai confini della realtà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pino.guastell_9534945 - 4 mesi fa

    Un grande giornalista non può chiedere ai Della Valle di dire alla città che cosa intendono fare e quali progetti nutrono per la Fiorentina. Rialti sa benissimo che Diego Della Valle ha già detto cosa pretende dalla Fiorentina: di giocare un buon calcio e di competere con le squadre che lottano tra il quarto ed il settimo posto. Non ha tradito il signor Della Valle, ma quelli che sono naufragati sono stati i giocatori e l’allenatore che li allenava fino a tre gare fa. Rialti dovrebbero chiedere spiegazioni ai giocatori sulla orrenda prestazione fornita contro il Sassuolo. Dovrebbe chiamarli uno dopo l’altro, con il loro cognome, ed elencare di ciascuno tutte le stupidaggini commesse contro il Sassuolo. E, invece, Rialti, per attirarsi le simpatie della parte peggiore della tifoseria, quella che entra in tribuna all’inizio del secondo tempo, accusa e critica i Della Valle, dimenticando di dire che senza i loro soldi la Fiorentina non giocherebbe nemmeno in serie D. Dove sono i ricchi di Firenze? Perchè Rialti non conduce un’inchiesta sui ricchi di Firenze perchè non ne vogliono sapere di spendere un po’ dei loro soldi per la Fiorentina? No, anche lui, come quelli che tifano contro i Della Valle, scarica fango e veleno sugli unici due imprenditori, peraltro nemmeno fiorentini, che continuano a investire sulla Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 4 mesi fa

      sono i tifosi come te il male assoluto…contribuite a far prolungare
      l’agonia….quarto–settimo posto ? Mi sa che sei poco aggiornato .
      Lo hanno detto loro che l’obiettivo è il settimo posto , misero
      preliminare di Europa League , che non garantisce assolutamente nulla .
      E già questo la dice lunga . Taglio selvaggio del monte ingaaggi = crollo
      dei risultati . Il tutto , avvenuto in parallelo , è iniziato questo ed
      è arrivato quello . Del tutto naturale che sia così . Specie con un DS
      come Corvino , che i marghigiani hanno riconfermato . Sappilo : lo hanno
      riconfermato . Le conclusioni sono facili da tirare e specchi su
      cui arrampicarsi per difendere questi vergognosi non ci sono più .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario - 4 mesi fa

      In base a cosa senza i DV non si giocherebbe nemmeno in serie D? Ma ti sei accorto che in serie A ci sono arrivate squadre come Empoli Crotone Frosinone Spal che 20000 abbonati li fanno in 4 anni? E per quale motivo noi non saremmo tornati in serie A… te l’hanno detto i DV o era la Befana?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fudo77 - 4 mesi fa

    allora a questo punto auspichiamo una cosa che faccia felici tutti … via i Della Valle (sperando che ci sia qualcuno disposto a buttare via soldi, nel mondo del pallone/tifo) e via al contempo anche i tifosi di curva, così a Firenze si tornerebbe as esser tutti felici ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 4 mesi fa

      A te te l’ho già spiegato una volta ma visto che fai ì ganzo te lo ridico.Vuoi venire con me alla prossima riunione delle curve a manifestare il tuo “dissenso” in faccia a loro però nei termini in cui ti sei già espresso in un altro commento?
      Dai si va insieme…
      Aspetto te….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13664476 - 4 mesi fa

    CHI FA SPORT E NON È SOLO UN COMUNE TIFOSO DA STADIO O DA SALOTTO SA CHE NEI MOMENTI DIFFICILI CI VUOLE CALMA E CONCENTRAZIONE SENZA ABBANDONARSI A INUTILI ISTERISMI .OGGI LA SQUADRA LA SOCIETÀ ED I TIFOSI SONO IN CRISI NERA MA DOVREMMO PENSARE CHE ORMAI LA STAGIONE STA FINENDO ED INVECE DI LITIGARE CONVIENE PENSARE CHE COSA SI PUÒ FARE PER MIGLIORARE :I DV DEVONO DECIDERE SE INVESTIRE CON GIUDIZIO O VENDERE LA SOCIETÀ DEVE PENSARE A CIMPLETARE LA SQUADRA CON 2 CENTROCAMPISTI FORTI ED I TIFOSI DEVONO CAPIRE CHE I DV NON FARANNO FOLLIE E QUINDI O SI RASSEGNANO SOSTENENDOLI U

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bernard - 4 mesi fa

    A Moena Andrea Della Valle dichiarò l’ obiettivo che si prefiggeva la Fiorentina in campionato : settimo posto . Si indigno’ il viola club ” 1926 “, con una nota durissima , seguitodal ” Viesseux con un comunicato altrettanto duro .Rialti , che io stimo molto , scrisse testualmente il 21 agosto 2018 , in un editoriale per VN : <> . Dunque Rialti ha riconosciuto alla Società di non aver stravolto la squadra , dandole merito di aver agito in un’ ottica costruttiva . Si è inoltre trovato concorde con Andrea Della Valle riguardo al settimo posto . Era ben lungi dall ‘ immaginare il buon Alessandro quest ‘ esito fallimentare , date le buone premesse da lui riconosciute , altrettanto lo era la Proprità , visti gli apprezzament della critica sportiva ,Rialti compreso , e il numero di abbonamenti sottoscritti , indice di gradimento di buona parte della tifoseria . Non condivido pertanto – e lo scrivo con dispiacere – che adesso si metta a fare il capopopolo , facendo tra l ‘ altro intendere che i Della Valle tengano ” prigioniera ” la Fiorentina . E’ notorio che il prezzo di una compravendita è frutto di una trattativa e che , malgrado la Fiorentina sia stata messa in vendita due anni fa , nessuno ha mai bussato alla porta dei Della Valle . Ricordo bene cosa dicevano i Pontello quando furono duramente contestati :” Chi vuole la Fiorentina , deve venire in casa con i soldi in bocca “.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 4 mesi fa

      un presidente della Fiorentina che afferma che l’obiettivo è il settimo posto ,
      cioè il nulla , si commenta da sè…tra un anno o due , la settima farà
      l’Europa League di serie B , contro le squadre del Kazakistan…l’indice
      di gradimento…con un portiere come Lafont e un centravanti
      come Simeone ed avendo ridotto il centrocampo ad pallido ricordo di quello
      che era quattro anni fa….volevano l’Europa League…l’indice di gradimento… roba da matti…inoltre , per adesso sono i tifosi che portano i soldi in
      bocca per darli alla Fiorentina : senza i diritti TV , noi non esisteremmo .
      Altro che senza DV .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bernard - 4 mesi fa

        Lafont ha fatto meglio di Sportiello , Simeone ha realizzato nel campionato scorso 14 reti senza battere calci di rigore , a centrocampo è cambiato solo un giocatore e per scelta tecnica di Pioli non è stato preso uno con le caratteristiche di Badelj , per giocare più in verticale . Senza i diritti TV la Serie A chiuderebbe bottega .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. thedoctor1974 - 4 mesi fa

    A questo punto credo proprio che debbano andare via.non ho mai visto un proprietario di un ristorante non essere presente durante un pranzo lasciando gestire il tutto ai propri dipendenti. Se il ristorante lo si vuole fare andare bene bisogna essere presenti altrimenti ognuno fa quel che vuole. Questo disinteresse per me vuol dire che la Fiorentina è solo uno dei propri business e nel calcio vissuto e per i tifosi questo non va bene. In Inghilterra si è visto applaudire squadre retrocesse ma che in campo hanno dato l’anima. A Firenze non sta accadendo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fudo77 - 4 mesi fa

      quindi conosci o frequenti solo ristorati a conduzione familiare !?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gasgas - 4 mesi fa

    Attendevo l’omelia di Rialti…
    Inizia a perdere gli arcobaleni viola anche lui. Eppure era un inguaribile ottimista.
    L’unica cosa di buono che potrebbe dire è “scusa” a tutti quelli che queste cose le dicevano da tre anni a questa parte.
    Come sempre, comunque, nessun accenno a Sua Santità del Salento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alan1971 - 4 mesi fa

      ….ovviamente!
      Anzi, strano non abbia detto che è un fine intenditore di capriolo al sugo.

      Comunque, da 3 anni siamo stati chiamati gobbi, lenzuolai, gufi, rosiconi, avvoltoi, minoranza, mamme Ebe, disfattisti e via dicendo…
      C’è chi guarda la (triste) realtà e ha il solo difetto di raccontarla, così com’è nuda e cruda, prendendosi insulti… e poi i sono i parolai che si raccontano una fiction tutta loro e ci credono, addormentandosi beatamente nel Paese dei Balocchi, dove gli zecchini crescono di notte sul palo della cuccagna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. iG - 4 mesi fa

    se ti aspetti qualcosa dal perdente mediocre Braccialettone
    muori prima

    questi sono venuti qui solo per farsi conoscere e rimpinzare el tasche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Brando - 4 mesi fa

      Onestamente non credo si siano rimpinzati. All’inizio le loro intenzioni erano delle migliori ed erano perfino convinti di incidere sulle paludose regole non scritte del mondo del calcio. Sono incorsi in alcuni grossi incidenti di percorso che hanno causato lunghi ripensamenti. Quanto ad aspettarsi qualcosa in effetti siamo ancora in attesa dello scudetto del 2011…..Sicuramente sanno poco di calcio e non sono stati in grado di dare all’abusata parola progetto il suo senso compiuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. unial5_10119788 - 4 mesi fa

    C’è qualcuno che vorrebbe un tifo “appecoronato” alla proprietà, ma il tempo di stare a carponi pietendo la mollica di pane è terminato da diverso tempo, “era solo una minoranza” si diceva non accorgendosi che quella era invece la stragrande maggioranza del tifo viola. Si riparla di rifondazione, e sappiamo cosa significa questa parola, grandi vendite, qualche giocatore in prestito e si ricomincia, in attesa della prossima. Basta! #StadioVuoto questa è la parola d’ordine per chi ama la VIOLA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Lk - 4 mesi fa

    La certezza è che la storia è finita. Della Valle, Firenze, Fiorentina, tifosi e calciatori. È un tutti contro tutti. A Luglio chiederanno, anzi già l hanno chiesta, la cessione e si ritorna alla vendita della società (come 2 anni fa a 100 mln o giù di li), la speranza è che si farà avanti qualcuno. Sperando che c siano novità, da parte del comune, sullo stadio…altrimenti amen. Si potrebbero spingere i DV a riconsegnare la società, con la squadra della primavera, al comune.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Marco Chianti - 4 mesi fa

    Vabbé, ora che dicano le cose (cosa che non stanno facendo) chiaramente è un conto, che vengano a dire il prezzo un altro. Non credo funzionino così le trattative. OEO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. vb - 4 mesi fa

    Ma tutti i giornalisti che dopo una vittoria in 30 partite cominciano a fare le tabelle e i calcoli per il posto Champions, icchè dicono?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. STEFANO - 4 mesi fa

    BASTA CHE I TIFOSI SMETTANO DI OFFENDERE ODIARE ED INSULTARE CON DISPREZZO I DELLA VALLE. SICURAMENTE CAMBIEREBBE IL LORO ATTEGGIAMENTO NEI CONFRONTI DI FIRENZE E LA PASSIONE PER UNA SQUADRA PIÙ FORTE. DA QUANDO I LENZIOLAI E CURVAIOLI HANNO INIZIATO CON IL LORO DISPREZZO ED ODIO VERSO I DELLA VALLE, È TUTTO PEGGIORATO. COMPLIMENTI AVETE RAGGIUNTO LI SCOPO. LA SQUADRA È DISTRUTTA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 4 mesi fa

      OEO… si certo, ora è colpa dei tifosi… OEO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iG - 4 mesi fa

      gia’ chiamarli SIGNORI e’ un eufemismo
      PERDENTI CAPRE! ecco cosa sono
      DELLA VALLE capra capra capra capra capra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user - 4 mesi fa

      Amico comincia a scrivere in minuscolo che non fai paura a nessuno….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. biongborg - 4 mesi fa

    Ma loro è da tempo che vogliono andarsene e lo farebbero anche domani. Il problema è che manca la controparte per l’acquisto e non credo sia una questione di prezzo. Non si fa avanti nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. carlo - 4 mesi fa

    Hanno detto vhe metteranno il banco al mercato delle pulci ed esporranno il prezzo di vendita. Poveri tifosi!!! Poveri giornalisti come sguazzate in questa situazione che in parte avete costruito. come si fa a leggere certi articoli, ma chi scrive si rende conto di quello che esprime.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. TriozziViola - 4 mesi fa

    eeee quanta gente sale ora sul carro dei contestatori….

    mi sento di aggiungere due cosine da niente: tutti quelli che “infamano” i contestatori con frasi tipo “non entrate nemmeno allo stadio”, “non cantate piu tanto, siete inutili” e così via..
    premetto che io allo stadio grazie ai fratellini sono gia 2 anni ahimè che non riesco ad andarci perchè mi han tolto la voglia di esserci.
    Ma ieri i “veri” tifosi che sostengono la squadra, perchè nel primo tempo son stati zitti?
    non sarà mica che quei ragazzini lenzuolai della curva che non sono sicuramente il collettivo dei bei tempi o giu di li, alla fine un pò di tifo rispetto agli altri lo sanno fare?

    ma soprattutto… come mai le pochissime persone che erano allo stadio ieri hanno iniziato a fischiare la squadra alla fine del primo tempo e quasi nessuno a fischiare i cori contro la proprietà?

    via… smetto di fare sarcasmo.
    abbiamo questa presidenza e il prodotto che vi offrono è quello che avete visto fino a ieri.
    vi sta bene?
    sono contento per voi. chi si accontenta gode.
    io non riesco a godermela questa viola mi dispiace.

    la mia fiorentina non c’è più.
    se l’è presa don diego con i suoi generali, l’ha disintegrata e mi son rimaste le ceneri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user - 4 mesi fa

    Rialti ti dico solo una cosa.Finalmente!
    E mi sono piaciuti in particolar modo due passaggi:
    quando attribuisci(finalmente)a loro le maggiori responsabilità e quando dici :vogliono andarsene,lo dicano e soprattutto vogliono vendere? A QUANTO???
    La domanda delle domande.Il tifoso ha il diritto di sapere per poter giudicare cosa stanno facendo!
    Io che ti ho attaccato sempre ti dico,meglio tardi che mai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 4 mesi fa

      Il fatto che ancora non se ne siano andati depono a favore di Rialti,meglio accorgeresene anche in ritardo ma accorgersene che salire davvero dopo sul carro della nuova proprietà!Soprattutto considerando che c’è ancora gente che fa finta di non accorgersene e difende l’indifendibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 4 mesi fa

        Comunque la censura la potreste anche spiegare,così un l’accetta più serenamente altrimenti fate come la Fiorentina che non fa entrare allo stadio uno striscione senza la minima offesa portato da un ragazzo che aveva chiesto tutti i permessi con mail varie alla società e poi gliel’hanno rifiutato all’entrata!(ma lui come detto a lady Radio andrà fino in fondo giustamente) Roba che in democrazia non dovrebbe MAI succedere!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy