esclusive

Quel viaggio tra inferno e paradiso di Fiorentina e Benevento

GERMOGLI PH: 22 NOVEMBRE 2020

Un anno fa i sanniti vincevano al Franchi e stupivano la Serie A, mentre la Fiorentina vedeva il baratro. Sembra passata una vita...

Simone Bargellini

L'ultima volta al Franchi era finita così, con il gol di Improta a rovinare il debutto del Prandelli-bis e i sanniti a scavalcare i viola in classifica. Sembra passata una vita, eppure parliamo di meno di 13 mesi fa. In quel momento il Benevento intravedeva il "paradiso" che avrebbe poi toccato con un dito qualche settimana dopo portandosi al decimo posto. Poi per la squadra di Inzaghi sarebbe arrivato l'inferno, con il tracollo del girone di ritorno e la retrocessione. Tutto ribaltato in pochi mesi.

Al contrario quel Fiorentina-Benevento fu, per i viola, la presa di coscienza che - nonostante il cambio in panchina - la stagione sarebbe stata (nuovamente) di paura. Un anno dopo invece ci ritroviamo una squadra che gioca bene e lotta per l'Europa. Che magari non sarà il "paradiso", per quello che dice la storia, ma in questo momento ci assomiglia molto. Occhio però a dare tutto per scontato, anche perchè le squadre non saranno molto diverse: dei 16 viola che scesero in campo (tra titolari e subentrati) ben 10 fanno ancora parte della rosa e lo stesso vale per il Benevento (10 su 15). Certo sono cambiati gli allenatori, e non è un dettaglio.

tutte le notizie di