Pontello a VN: “Commisso? Dispiacerebbe la Fiorentina in mani straniere. Il problema dei DV…”

L’ex presidente Ranieri Pontello commenta ai nostri microfoni l’ipotesi di cessione della Fiorentina a Rocco Commisso

di Filippo Angelo Porta, @FilippoPorta

In casa viola sono giorni frenetici, soprattutto sul fronte cessione del club. I Della Valle hanno aperto il tavolo delle trattative con il magnate italo-americano Rocco Commisso, il quale ha manifestato il suo interesse per l’acquisizione della società viola. E la presenza ieri sera al Franchi del suo braccio destro (FOTO) è stato un segnale forte e chiaro in tal senso. Per parlare dei seguenti temi, noi di Violanews.com abbiamo contattato, in esclusiva, lo storico ex presidente viola Ranieri Pontello.

La sua famiglia nel 1990 ha venduto il club a Mario e Vittorio Cecchi Gori, dopo forti contestazioni da parte della tifoseria. Vede delle analogie con la situazione attuale? “I periodi non sono mai uguali, anche perché la nostra Fiorentina era in vendita da almeno 3 anni. E l’abbiamo venduta solo quando abbiamo avuto delle garanzie tecniche e di progetto, non certo economiche. Con i Cecchi Gori sapevamo di vendere la società in buone mani, e così è stato”.

Il prossimo proprietario della Fiorentina potrebbe essere il magnate italo-americano Rocco Commisso. La Fiorentina sarebbe in buone mani? E come giudicherebbe l’eventuale prima proprietà straniera nella storia della Viola? “Sinceramente, non conosco Commisso. Ho visto solo una sua foto sul giornale, quindi non saprei rispondere alla prima domanda. Sulla seconda domanda, invece, rispondo che mi dispiacerebbe vedere la Fiorentina in mano a proprietari stranieri, addirittura io dico non fiorentini. Però il calcio di oggi va così, guarda anche il caso di Inter e Milan, rispettivamente, in mano cinese e americana. Investe chi ha la possibilità economica per farlo. Io ormai sono un tifoso semplice”.

Le contestazioni di allora erano legate alla cessione di Baggio alla Juventus… “Sì, ma se anche lo avessimo venduto ad un’altra squadra, il malcontento da parte dei tifosi sarebbe stato uguale. Roberto era un campione. E certo non aiutò anche un campionato poco esaltante, essendoci salvati nelle ultimissime giornate. Proprio come quest’anno”.

E le contestazioni di oggi come le legge? “I tifosi sono scontenti, questa stagione è stata molto negativa. E hanno tutto il diritto di contestare: le prestazioni della squadra sono state deludenti. Credo che in questi 17 anni i Della Valle abbiano svolto un buon lavoro, l’unico problema è stato vendere i tanti giocatori forti che negli ultimi anni hanno indossato la maglia viola. Purtroppo questo non ha permesso la formazione di un gruppo forte. Ma per il resto c’è poco da rimproverargli”.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Chi è Rocco Commisso, l’uomo che vuole la Fiorentina

Montella addio? La Gazzetta sicura: “Chiude il ciclo viola senza vittorie”

 

 

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mick - 2 anni fa

    Questo deve solo stare zitto… Nn merita nemmeno di aprire bocca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 2 anni fa

    Non ero nato ai tempi di Befani, ma di presidenti assennati, concreti e appassionati, anche fiorentini, non ne ho mai visti. Tutti mezze tacche, o meteore, o furbastri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14014713 - 2 anni fa

    Questo deve tacere! Anche in democrazia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. woyzeck - 2 anni fa

    Ormai è la sagra della minchiata in libertà… Speriamo finisca presto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. plcapi - 2 anni fa

    Cioè i Pontello, che a loro tempo hanno venduto Galli, Massaro, Passarella, Diaz, Berti e Baggio, hanno trattato a pesci in faccia Antonio a fine carriera (costringendolo ad andare a Losanna) criticano qualcuno perchè ha venduto i migliori giocatori? siamo su scherzi a parte, vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lollo26 - 2 anni fa

    A me dispiace più assistere a questo declino degli ultimi 3 anni, conclusosi con una salvezza imbarazzante all’ultima giornata , guardando Inter Empoli.
    Mi basta un po’ di passione e magari qualche soldo in più, e tornare a sognare anche l’Europa perché no.
    Poi può essere pakistano americano marocchino o cinese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alan1971 - 2 anni fa

    …sta nascendo una nuova categoria di lingue felpate…. i vedovalle.

    Quelli che… erano meglio prima.
    Quelli che… quello là è di sicuro mafioso.
    Quelli che… i Cosmos sono in serie D
    Quelli che… a Casette d’Ete andai, a te pensai, e questo Maxi Olivera ti portai.
    Quelli che… ma la bistecca a Moena ce la pagano ancora?
    Quelli che… c’erano già le ruspe per iniziare l’Infradito Stadium e adesso bloccano tutto, maledetto governo
    Quelli che… speriamo in un Corvino parte III
    Quelli che… l’è gobbo dichiarato
    Quelli che… poveretti, con tutti i soldi che hanno messo in questi anni
    Quelli che… così attaccati alla squadra, così presenti, quell’altro è a New York ed è pure terrone
    Quelli che… è colpa di Pioli
    Quelli che… la calzatura italiana è l’orgoglio del Made in Italy
    Quelli che… li rimpiangerete, Gubbio è sempre lì
    Quelli che… ma stiamo scherzando?… per 135 milioni?… ne vale almeno il triplo
    Quelli che… colpa dei tifosi infamatori lenzuolai gufi rosiconi Mamma Ebe
    Quelli che… Diego è pure più bello di Commisso, viene meglio di profilo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MAU - 2 anni fa

    aLè, ECCONE UN ALTRO; O PIGLIALA TE, IO NON POSSO SENNO’ LO FAREI!
    ALTRIMENTI FARESTI MEGLIO A STARE ZITTO; INTANTO TU NE HAI COMBINATE POCHE ANCHE TE..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy