Ottimismo Borja: il punto della situazione

Ottimismo Borja: il punto della situazione

La fiducia sulle condizioni di Borja cresce con il passare delle ore, sintomo di come lo spavento di ieri sera non abbia portato alle conseguenze temute

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

La caviglia destra di Borja Valero non ha fatto crack. Un bel sospiro di sollievo se si considera le smorfie di dolore che segnavano il volto del numero 20 viola dopo la distorsione subita ieri sera. Già nell’immediato dopo gara, il centrocampista spagnolo riusciva a camminare sulle proprie gambe senza aver bisogno dell’ausilio delle stampelle. Fin qua niente di nuovo, ma le buone notizie non finiscono qui, seppur inserite in quadro generale che tutti avremmo evitato volentieri, soprattutto a sei giorni dalla partita contro la Juventus.

Secondo quanto raccolto da Violanews.com, infatti, la fiducia sulle condizioni di Borja cresce con il passare delle ore, sintomo inequivocabile di come lo spavento di ieri sera non abbia portato alle conseguenze temute. Ancora non è chiaro se il giocatore riuscirà nel miracoloso recupero in extremis per il big match di sabato sera, ma l’ottimismo ‘social’ del diretto interessato (CLICCA QUI) e quello fatto filtrare dal suo entourage dopo la telefonata di stamattina, lasciano sperare in un recupero che rientri in tempi ‘accettabili’.

Tuttavia, sarà necessaria ancora un po’ di pazienza prima di avere tra le mani una stima più precisa su quando potremo rivedere Borja in campo: il giocatore ha già iniziato le cure del caso, ma gli accertamenti specifici sulla caviglia verranno svolti solo dopo Ferragosto, presumibilmente nella giornata di martedì. Incrociamo le dita, ma le sensazioni, ad oggi, sono più che positive.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ViolaLuke - 3 anni fa

    Come ho già scritto tante volte, nessuno critica Borja, che è un ottimo giocatore e un mio idolo.
    Tuttavia, bisogna essere lucidi e razionali:
    1) Borja va per i 32 anni;
    2) è un ottimo giocatore, ma è sostituibile sia se gioca dietro le punte o la punta, sia se gioca in mezzo come uno dei due centrocampisti;
    3) 12-15 milioni sono una somma che per una squadra del livello della Fiorentina fa molto comodo.
    Prendete esempio da altre squadre che non esitano a vendere anche i pezzi migliori se ció è conveniente (e purtroppo un esempio è proprio l’odiata strisciata bianconera …).
    L’amore per un giocatore non puó essere ceco:
    1) Borja: se l’offerta è molto alta conviene venderlo;
    2) Antognoni (il mio più grande idolo da quando ero ragazzino): se dice sciocchezze, dice sciocchezze. Punto.
    Sempre forza Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Turco - 3 anni fa

      Per me Borja Valero é prima di tutto un grande uomo ..però sono d’accordo con te, la tua disamina sia tecnica che economica non fa una piega. La penso come te anche su Antonio, mitico come giocatore e attaccamento alla maglia e alla città. Come dirigente non mi ha lasciato un bel ricordo ai suoi tempi, figuriamoci ora. Oggi lo vedrei bene solo come osservatore, ma lui é convinto di saper fare altro. Comunque a Firenze questo é un argomento troppo delicato. Probabilmente nemmeno io lo metterei a libro paga se la Fiorentina fosse mia, troppo ingombrante e troppo influenzabile dalla piazza. Se si mette contro la società ti scatena tutta la città, se esegue gli ordini della proprietà lo hanno preso solo come parafulmine. In tutti i casi Antonio ha ragione e chi lo paga é nel torto. Giusto tenerlo fuori, e poi sinceramente io non pagherei mai uno che non perde occasione per dimostrare livore nei miei confronti. Una dirigenza seria porta avanti i programmi della società a prescindere dagli umori della piazza, che nel calcio sono molto facili al cambiamento ovunque, a Firenze in particolare modo.. FORZA VIOLA SEMPRE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lucapaol_288 - 3 anni fa

    È vero… diamo sempre la priorità all’ ironia e al sarcasmo a prescindere e in questo caso ne potremmo fare a meno e rispettare un po di più la persona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Serpico viola - 3 anni fa

    Non vi vergognare a criticare l’unico giocatore che ha sempre dato l’anima per la maglia e che ha legato la vita a Firenze? È forse l’unico che non è mercenario.criticate altre persone per favore. E sciacquatevi la bocca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maxi - 3 anni fa

    Che bei tifosi ha la fiorentina ,ma non vi vergognate?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. The Count of Tuscany - 3 anni fa

    Indipendentemente da tutto non è bellissimo vedere questi professionisti strapagati piangere come bambine al primo dolorino.
    Per quello che prendono e per il seguito che hanno dovrebbero avere altre reazioni , visto anche il periodo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tonipilat_166 - 3 anni fa

      già perchè se ti infili 1000 euro nel buco del c..o il dolore diminuisce…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Larry_Smith - 3 anni fa

      Non immaginavo che il conto in banca funzionasse da analgesico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ViolaLuke - 3 anni fa

    Benissimo!
    Così la trattativa di vendita con la Roma si riapre.
    Se ci danno 15 milioni è un affare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudio.viola - 3 anni fa

    Ovvia allora si può ancora vendere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy