Le pagelle: sorpresa Olivera, il ritorno di Simeone. Dabo, che ingresso! Chiesa d’amore…

Le pagelle: sorpresa Olivera, il ritorno di Simeone. Dabo, che ingresso! Chiesa d’amore…

Le valutazioni di ViolaNews.com per la vittoria della Fiorentina contro il Crotone: altri tre punti nella corsa all’Europa League, quarta vittoria consecutiva per la formazione di Stefano Pioli.

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

SPORTIELLO 6 – Un gol subito nelle ultime quattro gare, è praticamente inoperoso. Attento, al 22′, nell’anticipare Stoian nel lento retropassaggio di Hugo. Poi il nulla fino al tentativo neutralizzato di Trotta negli ultimi minuti.

LAURINI 6 – Vince a sorpresa quello che sembrava non essere più un ballottaggio con Milenkovic. Difende efficacemente su Martella, murando i cross del laterale pitagorico nella prima frazione.

(dall’82’ GASPAR s.v. – Si propone subito, venendo però ignorato nella sovrapposizione da Eysseric. Qualche minuto in una stagione apatica)

HUGO 6 – Solido e stabile, difende finché ce n’è bisogno. Il Crotone, soprattutto dopo l’espulsione, è impalpabile.

PEZZELLA 6 – Capitano, complice l’assenza di Badelj, contiene Trotta tatticamente e fisicamente. Il lavoro non è massiccio, il poco che c’è da fare lo svolge correttamente. Nel recupero finale, una carambola stava per regalargli la gioia personale.

OLIVERA 6,5 – Centotrentadue giorni dopo, l’uruguaiano torna in campo, complice la squalifica di Biraghi. È suo il cross da cui nasce la rete del vantaggio gigliato. Al 9′, poi, potrebbe raddoppiare, innescato da Saponara: sbaglia però la scelta al momento della conclusione. Redivivo.

CRISTOFORO 6- – Sostituisce Badelj con solamente centodiciotto minuti nelle gambe in stagione. Corre molto, alcune trame in fase di copertura non sono però precisissime.

(dal 51′ DABO 6,5 – Il Crotone preme e Pioli preferisce aumentare i muscoli e la densità a centrocampo. Parte subito in contropiede, senza essere lucido una volta arrivato al limite dell’area. Il suo ingresso cambia la Fiorentina: una spinta in più per il raddoppio)

VERETOUT 6 – Unico superstite del centrocampo titolare, si dedica maggiormente al lavoro oscuro, complice anche la posizione più arretrata rispetto al solito. Tanta legna.

CHIESA 7 – Il periodo segnato dall’esordio in Nazionale e dal rigore procurato a ‘Wembley’ si conclude con il coro della ‘Fiesole’ tutto per lui: duetta con Saponara e sfoggia il giglio sotto la Curva, segnando il 2-0 e regalando la sicurezza di ulteriori tre punti nella corsa all’Europa League. “Chiesa goool” e standing ovation.

(dal 75′ LO FASO 6 – Seconda presenza in Serie A con la maglia della Fiorentina dopo l’esordio contro il Benevento. Pioli gli regala un quarto d’ora di gioco)

SAPONARA 7 – Alla terza consecutiva da titolare, disputa una prima frazione piena di sbavature e aperture calibrate malamente. Calcia al 37′, troppo centrale però per impensierire Cordaz. Nel secondo tempo è tutto un altro giocatore: si inserisce, verticalizza e crea pericoli dai calci piazzati. Assist in verticale per la bomba di Chiesa, poi Cordaz nel finale gli nega la gioia del gol. C’è.

EYSSERIC 6,5 – Pioli lo preferisce a Dias per sostituire Thereau, lui arriva convinto nel calciare in occasione del gol di Simeone, costringendo Cordaz alla respinta sui piedi dell’argentino. Boato, all’82’, ma la sua conclusione non gira abbastanza. Una nota lieta: risorsa.

SIMEONE 7 – Rompe il digiuno – che durava dal 5 gennaio – dopo appena tre minuti, silurando Cordaz da vero rapace d’area. Al 56′ il pallone da lui colpito sfiora il secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Fa esplodere il ‘Franchi’ anche al 60′, ma sulla pennellata di Eysseric non riesce ad impattare. Il ritorno del ‘Cholito’.

all. PIOLI 6,5 – Biraghi e Benassi per squalifica, Badelj e Thereau per infortunio: il tecnico viola prende nota della lunga lista di titolari indisponibili e applica il proprio modulo madre con le sorprese Eysseric e Laurini dal primo minuto. Le scelte difensive pagano, quelle a centrocampo decisamente meno: tra Cristoforo e Dabo, oggi, un abisso di differenza in favore del francese. Adesso la Fiorentina non può nascondersi: l’Europa League è tornata un obiettivo sensibile. Applausi per il tecnico, per le scelte tattiche e per come ha saputo tenere unito la squadra, nell’anima e nei risultati.

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pamarell_193 - 2 anni fa

    Brunetti, peggiori a vista d’occhio… Io capisco la felicità della vittoria, ma 6.5 a.Olivera? 6 a Cristoforo? 7 a Simeone?… Boh, forse sei convinto di vedere il Bayern

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicco - 2 anni fa

    Concordo su tutto! Pensavo di aver visto un’altra partita leggendo le pagelle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giambo - 2 anni fa

    Mah… Olivera ha fatto un assist ed una partita senza sbavature. Cosa doveva fare per meritarsi la sufficienza, una tripletta? A me sembra che stia crescendo, pur restando un giocatore normale, imparando una fase difensiva decente. Almeno sappiamo che da qui a giugno non dobbiamo temere che a Biraghi venga un raffreddore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 2 anni fa

      Nell’ultima mezzora era chiaramente stanco, ma ci sta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. giac - 2 anni fa

      ha sbagliato un gol neppure i bambini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ViolaLuke - 2 anni fa

    Forse sarebbe meglio che le pagelle le facesse a Pestuggia personalmente.
    Questa pagella non ha né capo né coda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giacomo Brunetti - 2 anni fa

      Su cosa non è d’accordo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ursusminimus - 2 anni fa

        ora ci pensa, poi te lo dice… abbi pazienza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Julinho - 2 anni fa

    Sportiello 6,5
    Laurini 6
    Pezzella 6,5
    Hugo 6
    Olivera 6
    Veretout 6
    Cristoforo 5
    Saponara 7
    Eysseric 5,5
    Simeone 6,5
    Chiesa 7
    Lo Faso 6,5
    Daboo 6
    Gaspar S.V.

    Pioli 6

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13663899 - 2 anni fa

    Olivera da 7 i primi cinque minuti poi ha fatto pena.
    Saponara migliore in campo.
    Domanda: come è possibile che Gaspar entrato all’82° sia stato ignorato da Chiesa uscito al 75°?
    Sempre FV e buona Pasqua a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. redstone5_69 - 2 anni fa

      Grande!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Zeno - 2 anni fa

    Probabilmente io non sono un conoscitore di calcio ma a me è sembrato che Oliveira abbia sbagliato tutto quanto c’era da sbagliare ma, ripeto mai mi metterei a criticare degli esperti delle pagelle.
    Non ho visto nemmeno le sbavature di Saponara nel primo tempo (anzi l’unico che giocava in verticale dove è facile sbagliare).
    Bravo Eysseric soprattutto nel secondo tempo dopo una prima frazione anonima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. chenco - 2 anni fa

      Concordo, anche a me Olivera purtroppo non ha sorpreso per niente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Nicco - 2 anni fa

      Concordo in pieno su tutto! Pensavo di aver visto un’altra partita leggendo le pagelle

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tifoso Viola da Bari - 2 anni fa

    Oggi Saponara strepitoso, che bel duo con Chiesa., quando si hanno giocatori di qualità c’è sempre spettacolo e ci si diverte di più…..speriamo di farcela perla Europe League.Sempre forza Viola e buona Pasqua a tutti i tifosi Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dellone68 - 2 anni fa

    Quattro vittorie consecutive non ci capitano molto spesso. Godiamocele. Speriamo di non interrompere la serie, martedì abbiamo una partita molto difficile e poi la Roma…incrociamo le dita.
    Forza Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gaetano - 2 anni fa

    Partita onesta di entrambe le squadre, risultato giusto. Sembrava una partita messasi bene fin dall’inizio con un bel gol, poi si stava complicando, il fallo da 2° ammonizione di Capuano è arrivato al momento giusto. Su certi giudizi e voti non sono d’accordo, per esempio a mio giudizio Sportiello merita di più e Olivera di meno, ma lasciamo perdere. L’importante è la vittoria e un Saponara che si conferma il trequartista che ci mancava.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. EGIDIO - 2 anni fa

    Prima di tutto vorrei sapere quali sbavature avrebbe fatto Saponara nel primo tempo….ha messo davanti alla parta Olivera che poi ha sbagliato tutto,ha riconquistato un paio di palloni e ha tirato anche in porta….i palloni sbagliati son venuti fuori da altri piedi e non da lui.Piuttosto c’è da dire che nel primo tempo è stato spesso ignorato dai compagni seppur si era smarcato bene.Mi dispiace che ancora non sì è capito che il pallone deve passare,prima di arrivare agli attaccanti,dai suoi piedi e invece lo si fa correre a destra e a sinitra senza dargli palla.E’ giunto stremato alla fine del secondo tempo ma ha dimostrato quello che vi ho sempre detto….CHE HA GRAN TALENTO E CHE PIOLI HA SBAGLIATO SPESSO PREFERENDOGLI ALTRI GIOCATORI E A NON DARGLI MODO DI TROVARE NON TANTO LA GIUSTA CONDIZIONE,MA LA GIUSTA CONTINUITA’!Per tutti quelli che credevano che fosse un pacco(compreso il sig.Sconcerti….giornalista rai che farebbe meglio a commentare altri sport….se glielo fanno fare!)adesso son serviti….Ma come si fa a giudicare un ragazzo che praticamente,anche per problemi fisici,non aveva giocato che meno di poco…..e non dimentichiamoci che l’Empoli vendendolo a 9 milioni di euro….ce lo ha regalato!Peccato che non abbia fatto goal nel finale perché lo meritava non fosse altro perché non è stato mai egoista in partita e perché quando gioca lo fa a testa alta al contrario di altri giocatori viola,si bravi,ma che giocano parecchio a testa bassa senza quasi mai passare la palla al compagno meglio piazzato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-833374 - 2 anni fa

    12 punti in 4 partite….dedicato agli avvoltoi pseudo viola…. Avanti Viola..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Aoi_Haru - 2 anni fa

    In generale darei un mezzo voto in più a chiunque abbia preso 6. Crotone dominato; Sportiello quasi inoperoso ma s’è fatto trovare pronto sul loro contropiede e non era facile, Veretout era ovunque e ha corso tantissimo come suo solito.
    Bella partita, tranquilla, dove si son rivisti giocatori usciti un po’ dai radar con una buona prestazione (in particolare Maxi), s’è visto che Dabo può dir la sua nonostante qualche avvoltoio da tastiera lo screditi senza che abbia mai giocato e s’è rivisto pure Lo Faso (che ha fatto il compitino, ma è quello che doveva fare sul 2 a 0). L’unico a far ragnatele al momento rimane Zekhnini; vediamo se prima o poi si rivedrà pure lui o se semplicemente a fine stagione partirà per altri lidi.
    Bravi ragazzi, FVS.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. mastice67 - 2 anni fa

    hahaha!! 6,5 a Oliveria!! vaia vaia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonardo da Vinci - 2 anni fa

      Avvoltoio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. cuoreviola - 2 anni fa

      Lo sai la mastice dove te la devi mettere nel buo di sopra e poi in quello di sotto…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy