Gautieri a VN: “Sousa ha portato una mentalità importante”

Gautieri a VN: “Sousa ha portato una mentalità importante”

“La Fiorentina esprime il miglior calcio in Italia”

di Redazione VN

Violanews.com ha contattato Carmine Gautieri per parlare di questo inizio di stagione di ottimo livello della Fiorentina, ecco l’intervista completa.

Sulla carta la sfida contro il Frosinone appare come una partita semplice, ma in questa serie A abbiamo visto che succede di tutto, cosa ti aspetti da questa gara?

“Intanto sappiamo benissimo che indipendente dalla categoria, non esistono partite facili. Sulla carta la Fiorentina è avvantaggiata perchè esprime il miglior calcio in Italia, però affronta una squadra che è in salute che fino ad adesso se la è giocata con tutti, come a Torino. È una partita da giocare, partite facili non ce ne sono”.

Come vedi la classifica della Fiorentina? È la Roma la squadra da battere oppure pensi che anche Napoli e Fiorentina se la giocheranno?

“In questo momento il calcio italiano dice che la Roma è la squadra che merita il primato, però è ancora presto per capire chi può vincere il campionato. Siamo ancora all’inizio del campionato quindi è ancora presto, si capirà verso febbraio-marzo”.

Le due sorprese della Fiorentina sono Sousa e Kalinic, te li aspettavi a questi livelli?

“Io dico che Sousa ha portato una mentalità importante, diversa da quella a cui siamo abituati in Italia,  e sta dimostrando di poter fare l’allenatore in una piazza difficile come quella di Firenze. Per quanto riguarda gli acquisti penso che la Fiorentina con Pradè lavora molto bene da anni, prende giocatori di grande prospettiva. Sono convinto che non è la Fiorentina dell’anno scorso o di quest’anno, ma è la Fiorentina dei prossimi sei o sette anni”.

Rossi sta tornando, cosa ne pensi?

“Rossi è un giocatore straordinario, purtroppo è stato sfortunato perchè ha subito degli infortuni ma sta lavorando. Con il recupero di Rossi penso che la Fiorentina possa puntare a qualcosa di importante, perchè Rossi ha dimostrato di essere un campione e con il suo infortunio il calcio italiano ha perso tantissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy