DJ Fargetta a VN: “Al Franchi gara delicata, temo Simeone. Pjaca? Grande talento, fate lavorare Pioli”

DJ Fargetta a VN: “Al Franchi gara delicata, temo Simeone. Pjaca? Grande talento, fate lavorare Pioli”

La nostra chiacchierata in esclusiva con il DJ, grande tifoso bianconero

di Federico Gennarelli, @F_Genna88

Chiamatelo come volete, con il suo nome o con lo pseudonimo Get Far. Una vita fatta di passione per la musica e successi quella di Mario Fargetta, che fra i suoi interessi ha anche il calcio. Una vera e propria seconda vita quella che sta vivendo a Radio Deejay come tifoso della Juventus e un’attesa sempre più crescente – dopo la gara vinta con il Valencia – per la trasferta di Firenze. Violanews.com lo ha intervistato in esclusiva per scoprire come sta aspettando questa partita:

Fiorentina-Juventus è una gara sempre un po’ speciale per i tifosi. Lo è anche per te?

Andare a giocare a Firenze non è semplice. Non ricordo molto positivamente questa trasferta, perché è da sempre una partita delicata. I viola ce la metteranno tutta e saranno sospinti dalla calda tifoseria del Franchi: la squadra è giovane e ha buoni giocatori soprattutto davanti, quindi penso che potrà dare filo da torcere alla difesa della Juve. Però per come stanno giocando i bianconeri quest’anno, credo che alla fine la capolista proverà ad imporre il suo gioco.

Ti spaventa un Simeone a secco di gol e a caccia del riscatto?

Sì, mi spaventa. Fa parte di quella lista di attaccanti molto cinici sotto porta che sono sempre pronti a buttarla dentro. Bisogna stare attenti anche agli altri uomini davanti perché qualche volta la Juventus perde la concentrazione pagando con i gol al passivo, un po’ come è successo in Champions con il Manchester United.

Che impressioni hai su Pjaca, che è di proprietà della Juventus? Sembrava dover essere l’acquisto top estivo dei viola e invece non sta rendendo al meglio…

Il giocatore c’è, il talento anche. Secondo me sta solo faticando a trovare la giusta quadratura nel gioco della squadra. Per me è un attaccante forte, speriamo non lo dimostri con la Juve (ride n.d.r.). Credo che abbia bisogno ancora di un po’ di tempo.

Pioli è stato molto criticato dopo i tanti pareggi in fila. Secondo te è l’allenatore giusto per la Fiorentina? 

Credo che gli allenatori debbano essere lasciati lavorare. Pioli, come tutti i suoi colleghi, è legato ai risultati: se la Fiorentina dimostra di veramente un obiettivo e la squadra avrà veramente un gioco e una crescita credo vada lasciato fare. A me piace, è un buon allenatore.

A Firenze arriverà Cristiano Ronaldo: ti aspettavi che potesse giocare sempre senza mai riposare?

Sono rimasto sorpreso dalla sua continuità: rientra in quasi tutte le azioni pericolose della Juventus. Credo fosse l’uomo che mancava alla squadra, funzionale all’obiettivo della società. Anche i non tifosi bianconeri lo apprezzano, non gli si può dire nulla ed è un esempio: non molla mai, gioca sempre, magari sbaglia qualche gol di troppo ma è sempre pericoloso. Si è preso a cuore la Juve e vuole portarla avanti, ma prima o poi Allegri un po’ il fiato glielo farà tirare.

Chi ti spaventa di più di questa Fiorentina giovane? 

Punterei su Chiesa, che è giovane e deve crescere, ma anche Simeone lo ritengo un attaccante tosto.

Se dovessi scegliere una canzone (tu che te ne intendi) quale sceglieresti per Fiorentina-Juve? 

Bella domanda, scelgo ‘High Hopes’ dei ‘Panic At The Disco!’ (ride n.d.r.), perché un po’ tutte e due saranno nel ‘Panic’ con molte speranze e la gara non sarà semplice.

Violanews consiglia

Qui centro sportivo: Pezzella e Pjaca ok. Ma in attacco è in vantaggio Gerson

Veretout: “Juventus fortissima con Ronaldo, sarà molto difficile. Non siamo in crisi”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14014713 - 10 mesi fa

    andate a tare una girata te e lui,così è ok???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Conte de Pippus - 10 mesi fa

    RISULTATO INCERTO? ahahahahahahahhah

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy