esclusive

Doveri per Juve-Fiorentina, non poteva esserci scelta migliore

VERONA, ITALY - DECEMBER 22: Referee Daniele Doveri (L) speaks with Igor (R) of ACF Fiorentina during the Serie A match between Hellas Verona and ACF Fiorentina at Stadio Marcantonio Bentegodi on December 22, 2021 in Verona, Italy. (Photo by Giuseppe Cottini/Getty Images)

A Daniele Doveri il compito di dirigere le operazioni nella delicata sfida dell'Allianz Stadium

Simone Pagnini

Doveri a Torino è una scelta corretta. Per la semifinale di Coppa Italia, il designatore Rocchi sceglie uno degli arbitri migliori della stagione, Daniele Doveri di Volterra ma della sezione di Roma, 44 anni: non poteva fare diversamente. Vista la rivalità tra le due squadre e l’importanza della gara ci voleva proprio un arbitro di indiscussa affidabilità, e Doveri dà queste garanzie al designatore. In questa stagione, il fischietto sta avendo un ottimo rendimento: ha diretto 13 gare in serie A, tra cui ben due volte la Fiorentina di Italiano. La prima a Verona, finì 1-1, e la seconda contro l’Atalanta, battuta 1-0 al Franchi. Doveri è un arbitro ben strutturato fisicamente, lascia molto giocare e ama dialogare con i calciatori. Per quanto riguarda i provvedimenti disciplinari, è un po’ restio ad applicarli, però non fa sconti a nessuno, non gradisce essere accerchiato dai calciatori che protestano ed è uno dei pochi a cui gli stessi non si avvicinano per protestare. Ritengo che, per qualità e per personalità, non poteva esserci scelta migliore. In bocca al lupo a lui e alla squadra arbitrale.

 

tutte le notizie di