Chiesa vs Commisso, a chi giova? Adesso aspettiamo le parole di Federico

Chiesa vs Commisso, a chi giova? Adesso aspettiamo le parole di Federico

Sale la tensione intorno al futuro di Federico Chiesa e intanto il calciomercato della Fiorentina resta ancora al palo

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia
Chiesa

Vi confesso che sono abbastanza perplesso e preoccupato davanti alla situazione che si è venuta a creare. E come il sottoscritto tanti tifosi della Fiorentina sono incerti su cosa sarebbe giusto fare. Non voglio fare come Ponzio Pilato e lasciare ad altri il giudizio, ma credetemi dopo le ultime notizie arrivate dall’America dalla penna di Massimo Basile e da quanto trapela dall’entourage di Federico (babbo Enrico), la possibilità di risolvere al meglio la questione non è proprio vicinissima.

Da una parte una proprietà che ha giustamente promesso di mantenere in squadra il gioiello di casa viola, dall’altra la voglia di Chiesa di andare a giocare altrove per qualcosa di più importante. Chi ha ragione? Forse hanno torto entrambi: da una parte Rocco che, forte della sua mentalità americana dove i contratti si firmano e si rispettano, dice ‘Chiesa è mio e resta qui fino a quando lo decido io‘. Dall’altra il ragazzo che non fa sapere niente, se non atteggiamenti diversi rispetto al solito come rilevato da molti tifosi anche sui social.

Perché hanno torto (e in parte ragione) entrambi: Commisso è il patron e non vuole mancare alla parola data al popolo viola, ma così facendo rischia di svalutare, se non perdere, un grosso capitale calcistico ed economico della sua Fiorentina. Chiesa invece direttamente (meglio) o per bocca di babbo Enrico dovrebbe essere chiaro e rilasciare dichiarazioni che credo possano essere sincere del tipo “sono stato bene qui, vi voglio bene, ma mi piacerebbe andare a giocare per qualcosa di più importante“. Invece al momento tutto tace e non c’è niente di peggio del silenzio per aumentare le illazioni da parte di tutto l’ambiente.

Altro aspetto che indubbiamente gioca contro la Fiorentina: la tempistica. Siamo al 23 luglio e ancora il mercato è bloccato dietro l’affaire Chiesa. Ufficialmente Pradè non può pensare di investire tanti soldi per rinforzare la squadra senza sapere se potrà dare a Montella Federico Chiesa, ma un Chiesa che giochi al massimo con la voglia di dare sempre oltre l’ostacolo come ha sempre fatto finora. Aspettare ancora prima di mettere la parola fine alla vicenda è deleterio. E per parola fine intendo non solo le dichiarazioni chiarissime di Commisso e Barone, ma anche quelle del calciatore stesso.

Last, but not least c’è il problema di chi c’è dietro ai tentennamenti del giovane Federico. La Juventus: i rivali di sempre, la squadra più odiata (sportivamente) dai tifosi della Fiorentina che pare davvero l’unica società interessata a spendere soldi per il suo cartellino. E questo complica ancora dì più la situazione.

La mia richiesta è quella di far parlare Chiesa insieme alla dirigenza dopo un vero faccia a faccia interno. Non perché siamo curiosi di sapere quello che in realtà si sono detti, ma perché per il bene della Fiorentina la situazione va chiarita velocemente senza tentennamenti ulteriori. La tempistica? Al massimo al rientro in Italia non oltre.

49 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. batigol222 - 4 settimane fa

    Mi dispiace ma non sono per niente d’accordo. Il non sapere non è un problema, la chiarezza non ci può essere finché non ci sarà la benedetta offerta e soprattutto non giova alla fiorentina: se per esempio chiesa dicesse quella cosa lì (sono stato bene, grazie, ciao) il suo valore si che si svaluta. Poi che c’entra ormai lo sanno anche i sassi che vuole andar via, ma adesso l’unica cosa che non deve accadere sono i fischi e il ritrovarsi un giocatore che non vuole più giocare nella fiotentina. Solo così la juve avrà la possibilità di comprarlo a un tozzo di pane, perché a quel punto siamo spalle al muro o prendi quello o non hai nulla.
    Invece rocco si sta muovendo da grandissimo intenditore di calcio: chiesa testa e gioca punto. Così se dice voglio andare alla juve no nemmeno per 1 miliardo, resta e gioca. A quel punto se non si vuole mangiare l’Europeo chiesa resta e gioca, e allo stesso modo la juve se proprio lo vuole trova i 70 milioni che servono. Sinceramente sono sconcertato da certe dichiarazioni degli addetti ai lavori, non seguono la logica (cge è sottile ma c’è)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fdolf_1156672 - 4 settimane fa

    Rocco ha ragione
    I CONTRATTI SI RISPETTANO. Non è così in America ma in ogni società civile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. curra. - 4 settimane fa

    ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 4 settimane fa

    ma perché nessuno parla di quello che c’è dietro questa storia? Pensiamo di essere l’unica squadra in Europa che viene sottoposta a questo trattamento da una delle big? Si fanno i dispetti tra di loro, figurati se non tiranneggiano le altre squadre minori. Minori? Ma certo minori. Quando la Juve decise che voleva Higuain fecero fuoco e fiamme per poterci arrivare, adesso vogliono Icardi e sono riusciti a farlo mettere fuori rosa, poi volevano Pjanic e l’hanno avuto. Ramsey è stato preso a parametro zero. Rabiot pure. Dani Alves, Neto, Emre Can, Sami Khedira, Pogba (poi ci sarà una sentenza che li costringe a pagare una cifra irrisoria). Insomma di Pirlo ce n’è uno solo. Anche di Inter pirla ce n’è una sola! Tutti gli altri parametri zero sono arrivati con una pianificazione che arriva da lontano non per errori delle squadre che hanno perso il giocatore ma con una strategia di “attrazione” al limite della legalità. E quando non arriva il parametro zero, arriva l’estorsione alla squadra (promettendo un ingaggio da favola al giocatore in cambio di una valutazione fuori mercato dell’azienda, vogliamo citare Bernardeschi?) oppure il giochino dei prestiti fittizi. Atalanta, Sassuolo, Bologna, Genoa, Empoli, Fiorentina stessa e tante altre hanno fatto da squadra B o C della Juventus per crescere talentini alla Traoré e poi verificarli dopo un tot di esperienza. Tutto questo si potrebbe chiamare MAFIA. Se non ti pieghi a loro, fai una brutta fine. Cattivi Pensieri come direbbe Zoff? Chiesa ci porterà a sfidare la squadra PADRONA del campionato italiano. La odiamo tutti? Assolutamente si. Commisso è così forte da poter sfidare un potere così forte? Speriamo. Chi l’ha sfidata è sempre finito male (Roma, Napoli per citare le ultime). Vedremo se mai ci libereremo di questo cancro del calcio nazionale. Io sinceramente non ci credo. L’ultima volta in cui un nostro presidente ha sfidato i poteri forti è finita malissimo! Qualcuno scommette su un risultato differente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 4 settimane fa

      Esatto. Concordo.

      Ciò che mi dispiace è leggere poi i commenti dei tifosi di quelle squadre tiranneggiate, che si fanno convincere ad insultare il giocatore.

      Così fanno solo il gioco della Juve. Mi pare assurdo che un tifoso viola faccia il tifo perchè Chiesa vada alla Juve.

      (ora arriverà il bimboscemo con uno dei suoi nickname)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Popeye FVS - 4 settimane fa

      Sono d’accordo con te, per una volta. A parte il finale: siamo il popolo che ha avuto il Davide di M. come riferimento per secoli. Sto golia a strisce prima o poi fa un tonfo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 4 settimane fa

        sai Popeye, quando costruivamo il David in Piazza della Signoria e in tutta la toscana, quando passava il gonfalone di Firenze c’era un soldato della signoria stessa che invitava il popolo a chinare il capo davanti a Fiorenza. E sai perché la gente chinava il capo? Lo sai perchè i senesi, i lucchesi, i pistoiesi, i pisani, i grossetani, gli aretini … chinavano il capo a Fiorenza? Perché Firenze era potente. Era così potente da essere la città più popolata dell’Europa (e forse del mondo intero). Perché Banco Medici era la banca più grande del mondo. Perché nessuno poteva opporsi a Firenze. Il David di Michelangelo è stato fatto a Firenze perché Firenze era la città più potente in Europa a quel tempo. Una città che si beffava di Roma e dell’Impero. Una città che garantiva con le sue tratte i debiti dei sovrani di tutto il continente. Sai qual’era la città più odiata in Toscana a quell’epoca? Firenze! Sai perchè fuori da Firenze tantissimi odiano la Fiorentina (non tifano per … odiano la Fiorentina è diverso)? Perché la Fiorentina rappresenta Firenze. Quella città che atavicamente odiano da oltre 600 anni. Alla fine abbiamo fatto anche noi il tonfo. E’ bastato che un genovese folle prendesse tre navi e cercando l’India scoprisse l’America e l’ago della bilancia mondiale si è traferito fuori dall’Italia e Firenze è decaduta. Cadrà anche la Juve ma oggi la vedo molto dura sinceramente. Poi magari Rocco è il nostro Cristoforo Colombo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Lk - 4 settimane fa

      Va ttt bene, ma se i primi di luglio, andavi dal Real e prendevi Ceballos, per esempio, oppure dal Bayern e prendevi Renato Sanchez, e poi spiegavi a Chiesa che adesso bisogna vendere per prendere tizio in attacco, questo casino non c era.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vaianoviola - 4 settimane fa

    Ma anche basta con questo Chiesa. Bravo sì ma atteggiamento indisponente con i compagni anche prima di tutta questa manfrina. Secondo me anche Montella non lo sopporta un granché. Inoltre è vero che Gasperini esagerò scatenandogli contro tutta la stampa (quando sarà alla Juve potrà fare quello che vuole) … intanto casca davvero troppo e spesso simula davvero poi fa dei falli poco sportivi. Se valutavano il pestone al belga agli europei lo squalificavano per 4-5 giornate ed era il suo avere. Non mi piace più che se ne vada con i suoi simili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giusetex7_9905901 - 4 settimane fa

    Dalla disamina di Pestuggia che condivido appare chiaro che il nodo cruciale della situazione che si è venuta a creare è il tempo. Entrambe le parti hanno a loro modo ragione, non è mai stato chiaro perché non si è andati alla fonte subito lasciando passare quasi due mesi. Io proprietà prima di impostare il mio mercato e capire le intenzioni del giocatore che vale economicamente di più in rosa, mando Prade o Barone in vacanza da lui e chiarisco la posizione ed ascolto la risposta. In base a quello decido cosa mi conviene di più fare prima di rilasciare dichiarazioni a mezzo stampa del tenore”non sarà il mio Baggio” ecc.ecc. Ora siamo al punto nel quale potremmo avere un giocatore scontento ma per principio dovremmo ostacolare la sua vendita e quindi la possibilità di rifare la squadra come si deve. Considerando inoltre che, sebbene Chiesa ha dato molto alla causa, continua ad essere un giocatore che abbassa la testa in campo e quindi non il prototipo del giocatore tecnico che predilige Montella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. redellamaratona - 4 settimane fa

    Saverio ancora una volta stai nel mezzo,senza esprimerti.La situazione è chiarissimamaChiesa ha paura di uscire allo scoperto perché il coltello dalla parte del manico lo ha Commisso.Credo che questa storia che,ogni giocatore possa, in barba al contratto, decidere ciò che più gli convenvenga,debba finire.Inoltre ha ragione Rocco questa Juve deve comportarsi secondo le regole e se una società non vuol vendere debba ritirarsi e basta,non contattare è proporre ingaggi ad un tesserato di un’altra società.Dobbiamo dirlo, non avere paura di questi prepotenti che si accaparrano tutto e poi hanno il coraggio di parlare di società modello.Anche la mafia è vincente,purtroppo,ma i metodi sono da delinquenza.Ben vengano presidenti che si comportano così,il resto non conta.BRAVO ROCCO FORZA VIOLA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

      Se ci fosse ancora Ciuffi avrebbe detto “tu vai in qua è in là come i socialisti”…. ricordi a parte caro Paolo devo dire che di questa vicenda non so proprio cosa pensare. Forse solo se Chiesa si decidesse veramente ad uscire allo scoperto allora chiederei a Rocco la cessione ma solo per una cifra che superi I 70 milioni. Quanto al comportamento entro alle regole di certi club è assodato che non sia possibile ottenerle e viaggiando loro sempre borderline o giù di lì. Buon Pomeriggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdolf_1156672 - 4 settimane fa

        Quando Diego nei suoi unici 15 minuti in viola sfidò la triade e finì in calciopoli suo malgrado fece un errore che ancora oggi si paga. Doveva portare la Juventus di fronte alla giustizia ordinaria. Che sarebbe successo alla Fiorentina non lo so, forse ci avrebbero ributtato in C2, e noi l’avremmo seguita ancora di più ma sarebbe stata una vicenda epocale che forse avrebbe cambiato il calcio italiano. Non è per dare torto a Diego, che bisogna riconosere aveva avuto il fegato di cercare di cambiare le cose. Speriamo che se succede una cosa simile Rocco vada fino in fondo. Non è possibile lasciare un business miliardario come quello del calcio fuori dalle regole della società civile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Popeye FVS - 4 settimane fa

        di questi tempi 100 per Chiesa son pochi. 50 Correa, 25 Sensi, 35 caldara-il-rotto, 20 mandragora, 20 sturaro e vuoi regalare Chiesa a 70? Nella loro bottega a strisce con 70 compri 2 panchinari mai titolari. Dai 100 in sù.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ottavio - 4 settimane fa

    I maledetti che vorrebbero stablire anche il prezzo di Chiesa, hanno preso uno di 19 anni che è buono per tirar qualche pedata poco più che da solo guadagna quanto tutta la rosa di almeno 6-7 squadre di A.

    Nella giungla c’ è più rispetto, senza regole questo non è più sport, è Circo |

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 4 settimane fa

      Ma il circo è comandato da loro e quindi ci provano mentre la giustizia sportiva si gira dall’altra parte. Danno ad un ragazzetto a stagione il budget di un anno di un Comune di 50.000 anime e cercano di fregare la nuova società con la scusa che sono inesperti? Ahahaha illusion for delusion.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tiz973 - 4 settimane fa

    La Fiorentina è stata regalata a Rocco (130mln si recuperano vendendo i giocatori), aspettarsi un grande mercato era il minimo, questo è il vero problema.
    Che Chiesa se ne voglia andare è solo una conseguenza, o deve restare a lottare per la salvezza anche quest’anno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 4 settimane fa

      Regalata? 130 milioni?
      Ma di che parli?
      Hai preso un colpo di sole?

      La cifra è molto più alta e di certo non è stata regalata come quando la presero i Della Valle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rui10 - 4 settimane fa

    Il presidente ha promesso a noi tifosi che non avrebbe venduto Chiesa, si è capito che è un tipo che da peso alle promesse, a questo punto noi tifosi dovremmo liberare il presidente dalla promessa fatta spingendo a questo punto per la vendita, perché per il bene della Fiorentina preferisco giocatori entusiasti in campo. Chiesa vuole andare via, il presidente lo vendesse al giusto prezzo e con l’incasso comprasse 3/4 giocatori per ripartire secondo le ambizioni di noi tifosi. Per me ROCCO VENDILO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Burlamacchi - 4 settimane fa

      Occhio che con sti ragionamenti si fa il gioco dei gobbi.

      Tutti sti articoli ogni giorno han fatto il lavaggio del cervello.
      Chiesa ha sempre dato tutto in campo. Non ha mai mollato e non si è mai tirato indietro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. l.duin_718 - 4 settimane fa

        Hai perfettamente ragione nel dire che così si fà il gioco dei gobbi prepotenti, però se questo vuole andare via c’è poco da fare. I passaggi secondo me dovrebbero essere:
        – Chiesa chiede pubblicamente la cessione
        – Commisso prende atto ma non cede sul prezzo
        – Chiesa parte per non meno di 70 Mln (alla juve o a qualsiasi altro, anzi meglio sarebbe a qualcun altro)
        Perchè la strategia di quei villani non è tanto fatta per comprarlo, ma per comprarlo a poco (tipo 50) visto che lui non ci vuol star e i tifosi non lo vogliono più…a me questo modo di fare mi manda in bestia!!
        SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 4 settimane fa

          Ok, ma finchè non esiste il punto 1, siamo d’accordo che si discute dell’aria fritta?

          Nel senso che stiamo costruendo castelli ed ipotesi solo su indiscrezioni che da settimane riportano dei giornali pilotati. Poi magari sarà tutto così, ma ad oggi mi pare si salti a delle conclusioni affrettate e figlie del clima creato da quegli articoli.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Burlamacchi - 4 settimane fa

    Che tristezza leggere i commenti di gente che si professa tifoso viola, ma poi vorrebbe che Chiesa andasse alla Juve. Da vedovalliane a gobbi inconsapevoli?

    Per me possono andar via da Firenze quelli che scrivono “Via Chiesa da Firenze!” o amenità simili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. andrea - 4 settimane fa

    Oltretutto i soldi li perdebbe rocco. Quanto lo ha pagato Chiesa? 0.lui ha completato la società, poco tange se si svaluta un calciatore
    Oltretutto sono affari sua. Come dice rocco “lascia stare i soldi, ci penso io’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Sitrombapoho - 4 settimane fa

    Scusa Saverio, hadetto che vuole nuove sperienze ma adesso non c’è nessuno.
    Quindi x lui è importante fare nuove esperienze, non importa dove.
    Bene, la soc. Dichiari di aprire un asta al prezzo minimo di 80 cartoni (o più). Giusto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. andrea - 4 settimane fa

    X la redazione. Un tempo ad ogni commento, era possibile mettere una preferenze (pollice su o verso) per utente, adesso no. Perché? Non vi pare dato, forviante e inattendibile? Grazie

    R: Abbiamo fatto la segnalazione ai tecnici, grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Etrusco - 4 settimane fa

    Intanto la società dopo aver parlato con il giocatore e parenti e dopo la discussione con gli striscers, deve indire una conferenza stampa definitiva, ove sentito prima tutte le campane, la stessa società da la sua versione dei fatti in maniera completa senza più ombre di dubbi. Poi il ragazzo vuole andare? Personalmente se chi lo prende paga quanto richiesto a me che me frega? I voltagabbana a chi piacciono? Allora, guadagnamoci il massimo e facciamo poi sotto nell’acquisto di un paio di campioni veri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Staffa - 4 settimane fa

      e vengan qui i campioni veri…venvia, aprite gli occhiii… pensi che solo perchè hai a disposizione 100 mil da spendere, i giocatori da 40 mil prendano in considerazione la possibilità di venire in una quasi retrocessa?
      ragionare di pancia va bene ma non esageriamo..
      i giocatori da 30-40 mil vogliono 3-4 mil l’anno, siamo sicuri che questa fiorentina alzerà così tanto il monte ingaggi?
      io credo di no…preferisco che questo anno Commisso faccia vedere di che pasta è fatto, non facendosi prendere per i fondelli da nessuno, giocatori bizzosi o altre società…e che Pradè riesca dare a montella una squadra funzionale per ricostruire le basi per un futuro migliore.

      pensavate davvero di tornare in europa già dall’anno prossimo? poeravvoi..

      se Rocco non è solo fumo, a me sta bene fare muro contro muro con chiesa, ha 3 anni di contratto, se “quell’altri” gli avevano promesso cose diverse, che se la rifaccia con loro…non mi pare che gli abbia detto che lo porta a scadenza..ha sempre detto “per un altro anno”, per aiutare la squadra a tornare nella posizione che gli compete, per poi lasciarlo andare, giustamente, per la sua strada…

      rimane col broncio(sempre che lo faccia)…vediamo se dopo 4-5 panchine gli torna la voglia di giocare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. andrea - 4 settimane fa

    Scusate ma avete mai sentito un qualunque giornalista direbche Cellino avrebbe dovuto vendere Tonali alla Fiorentina. Nella risposta c’è anche quella a questa notizia. Tutti al soldo, o sottomessi, al potere juventino. Non ci cascate, se Commisso si piegherà alle pressioni di tutti, e sottolineo tutti, i servi bianconeri, non ci metterà soltanto un atto di mancata coerenza, ma avrà, pericolosamente, creato un precedente. Assecondando il volere del ragazzo, non soltanto nella volontà di andarsene, ma anche scegliendo dove, verrà meno anche il rapporto domanda/offerta. Se rimane soltanto la scelta del calciatore, il prezzo lo farà soltanto chi compra, e questo è il vero esercizio di um potere arrogante e indiscusso. Resisti Rocco, resisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. violadasessantanni - 4 settimane fa

    Chiesa dica a chi gli ha offerto 6 milioni annui che per poter venire via da Firenze servono tot milioni per la Viola, altrimenti non può farci nulla. Stop

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. forzaviola2018 - 4 settimane fa

    MA QUELLI CHE PUNTAVANO IL DITO CONTRO LA STAMPA BRUTTA E CATTIVA CHE LANCIAVA DELLE NON NOTIZIE????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 4 settimane fa

      Perché hai ascoltato un qualche dichiarazione ufficiale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vannucci.alessandr_606 - 4 settimane fa

      Il problema è che la juve usa la stampa asservita per destabilizzare le società e metterle in difficoltà per trattenere i giocatori che lei vuole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. bianco - 4 settimane fa

    Ha ragione il grande Rocco basta con i giocatori che l’anno prima firmano un contratto da 400.000. euro ad 1700.000 euro per tre anni e dopo 8 mesi vuole andar via alla ricerca di nuovi stimoli ( sei milioni )con i gobbi che l’hanno contrattato e zitti e viscidi quando è subentrato Commisso neanche una chiamata al nuovo presidente infine loro con un presidente condannato per contatti con mafiosi (lo dicono magistratura e giudici per biglietti dati a loschi individui ) stanno bloccando trattative con società loro amiche vedi Sassuolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Luca-Pisa - 4 settimane fa

    Giova a lui e ai gobbi. Ormai ci han quasi portato dove volevano. La voglia di vederlo lontano da Firenze aumenta ogni giorno di più in tutti noi. Come ho scritto stamani fisserei il prezzo e una data off limit’s 100 milioni entro il 10 di agosto. L11 diventano 120

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bianco - 4 settimane fa

      Dato che sembra che Chiesa abbia detto che cerca nuovi stimoli ma non è stato contattato da nessuno va venduto all’estero ad 80 milioni e stop bisogna vedere se una squadra estera gli da nuovi stimoli ( 6 milioni )

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lk - 4 settimane fa

        Si all estero per 80 mln. Vengono di corsa…il Real paga 100 Hazzard, e 45 Rodrygo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. ottone - 1 mese fa

    Non sento più parlare di mettere il Pupo in tribuna perché noi “s’ha il coltello dalla parte del manico” … Ripeto: un previsto e prevedibile gioco delle parti a fronte di uno che sceglie gloria e portafoglio. Ma che stranezze! Possibile che non si riesca mai a crescere una buona volta? Pensiamo piuttosto a spendere BENE (BENE!!!) il ricavato che è meglio. Via il dente, via il dolore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Strano il modo di non fare il Ponzio Pilato quando si da torto e ragione ad entrambi, non mi sembra che sia prendere posizione che comunque, i giornalisti, non fanno mai. Detto questo l’errore grande è stato di Commisso perché certamente sapeva della volontà del giocatore di andarsene alla Juve (non altrove come dice Pestuggia!), qualcuno glielo avrà pure detto e quindi da buon imorenditore come certamente lui è avrebbe dovuto chiamare SUBITO babbo Enrico e parlare per trovare una soluzione comune invece di dichiarare di pancia che non lo avrebbe venduto.
    La soluzione è vendere Chiesa certamente ma non alla Juve così i gobbi non raggiungono l’obiettivo ed il “bambino” impara la lezione.
    Un’ultima cosa. Da Oggi Gasperini mi sta più simpatico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 4 settimane fa

      L’errore ha un padre: Diego Della Valle. Se il signore dei lunghi silenzi, non avesse voluto interromperli, l’indomani dalla vendita della società – senza che nessuno lo richiedesse, oltretutto – dicendo che con lui Chiesa sarebbe rimasto, probabilmente non si sarebbe sentito in dovere di prendere una posizione così forte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pippucci - 4 settimane fa

        Ma quale DV. Commisso si e` esposto perche` tutti si aspettavano che avesse pagato poco la Fiorentina perche`vendeva Chiesa dando qualcosa alla vecchia proprieta` semmai.
        La realta` e` che continuate a creare storie sul perche` e per come….e` semplice, la Juve contatta i giocatori e ha monopolizzato la gestione di molti procuratori… hanno spiegato a Chiesa che vogliono forzare la mano quest`anno e pagarlo poco, come fatto con Bernardeschi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrea - 4 settimane fa

          Questa da te descritta, è una possibile verità che, non esclude l’altra

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. gildo - 1 mese fa

    Se facciamo terra bruciata intorno al giocatore si fa il gioco della Juventus. Lasciamoli cuocere nel loro brodo. Questa volta abbiamo la società dalla nostra parte . Forza Rocco !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Il Viola di Gallipoli - 1 mese fa

    Quello che mi lascia perplesso è che il padre non abbia proferito parole ne abbia incontrato la nuova società.

    Che le dichiarazioni di Commisso, sulla non possibilità di cessione, lo abbiano preso contropiede?
    A quel punto potrebbero essere intervenuti gli strisciati consigliando di non fare dichiarazioni portando allo scontro nel momento più delicato del mercato.

    Ora la frittata è fatta, mi aspetto che la questione venga risolta senza troppi spigoli ed in tempi brevi perché, più si andrà per le lunghe, più si farà il gioco degli zozzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. alessandro - 1 mese fa

    A me pare che Chiesa abbia torto al 100%: ha tre anni contratto con la Fiorentina e non solo pretende di essere ceduto, ma di essere ceduto al club che vuole lui al prezzo stabilito dal club con cui ha già illegalmente trattato econcluso un contratto. Chiaro che il calcio italiano è in mano alla mafia dei colletti bianchi, ma Commisso viene da un altro ambiente e ha tutte le ragioni pretendendo il rispetto dei contratti e delle regole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SOS - 4 settimane fa

      Ma scusa te l’ha detto lui che vuole essere ceduto alla Juve al prezzo stabilito da lui, il giorno stabilito da lui e magari addirittura nell’ora scelta (sempre da lui). Ma vi rendete conto di quello che scrivete?! Suvvia! Il caso lo state creando solo voi: lui si allena, arriva puntuale e gioca le amichevoli: a me basta questo! Perché dovrebbe Enrico fare una dichiarazione pubblica se non c’è mai stato niente. La Juve ha comprato De Light e per quest’anno non si può permettere Chiesa, punto.
      Se poi volete credere che i giornalai come i servizi segreti riescano ad hackerare le telefonate (se mai ci sono state) e le riportano sul giornale, vabbè allora è meglio non perder tempo a spiegarvi.

      PS Con questo non escludo che Chiesa possa aver chiesto la cessione ma nemmeno sparo sentenze su un ragazzo in base a notizie così che mi paiono campate per aria, ecco tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alessandro - 4 settimane fa

        Se Chiesa avesse voluto mettere fine a tutte le notizie campate in aria bastava dicesse o scrivesse o facesse dire o scrivere da suo padre che intende rimanere alla Fiorentina. Non sarebbe stato tanto difficile, no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. bitterbirds - 1 mese fa

    e se anche babbo e mamma dichiarassero pubblicamente, magari con qualche lacrimuccia di circostanza, il desiderio del pupo di andare a intascarsi 6 milioni l’anno cosa cambierebbe ? siamo mica una ong che salva i migranti nel mare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Pepito4ever - 1 mese fa

    parla indegno di indossare la maglia viola…via Chiesa da Firenze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy