A tu per tu con Calamai – I terzini, l’errore Piccini e il grido d’allarme per i Della Valle

La firma della “Gazzetta dello Sport” risponde alle domande dei nostri lettori sulla Fiorentina

di Redazione VN

Ghibellino Viola- Vedo tanta tristezza intorno alla Fiorentina. Cosa si può fare per svegliare Firenze da questo torpore?
Caro Ghibellino Viola questa è la madre di tutte le domande. Aldilà del numero di presenze allo stadio (tutti i dati sono molto negativi) c’è un episodio che mi ha lasciato senza parole. Il pomeriggio dell’apertura del Franchi per l’allenamento della squadra di Pioli c’erano poco più di 500 persone. Eppure era un giorno di festa, una giornata di sole. Insomma, avrei scommesso su almeno 5.000 tifosi. Non c’era biglietto da pagare, non c’era il rischio pioggia, non c’era Sky o Mediaset. Eppure la maratona è rimasta desolatamente vuota. Perché i babbi non hanno sentito il desiderio di portare i figli a vedere i calciatori viola. In un passaggio di testimone naturale. Questo non è un campanello d’allarme. E’ un grido d’allarme. Cosa si può fare non lo so. Devo dire che Pioli si sta spendendo per aprire la squadra alla città. E i giocatori vanno nuovamente alle feste dei club. La squadra è modesta ma è giovane, ha dei talenti. Quel pomeriggio senza tifosi è un episodio sul quale i Della Valle devono riflettere.

Viola acceso – Vorrei sapere perché Piccini non è stato riscattato.
Perché negli ultimi quattro anni nessuno dei dirigenti viola ha mai pensato che potesse diventare un giocatore importante. O meglio, quando qualcuno si è posto la domanda Piccini doveva essere ricomprato a peso d’oro. E’ stato un errore. Questo è sicuro. Si può sbagliare la valutazione di qualche straniero ma come è possibile non valutare bene un ragazzo cresciuto in casa? Tra l’altro non si offendano Gaspar, Biraghi, Laurini e Maxi Olivera: ma non si fa un terzino da squadra europea neppure mettendoli tutti insieme.

Paolo – C’è un responsabile della pochezza tecnica della Fiorentina? Per me Corvino è di gran lunga il peggiore in campo…
Paolo elenca una serie di giocatori scelti da Pantaleo che non lo convincono. Su alcuni condivido però credo che sia onesto aspettare la fine della stagione per tirare le somme. Ed esprimere una valutazione seria. Perché oggi, a esempio, non possiamo giudicare Milenkovic o Vitor Hugo. Della mediocrità dei terzini ho già parlato così come non mi ha mai convinto Cristoforo. Però Pezzella vale già il doppio, Gil Dias mi piace da morire, Benassi e Veretout sono ottimi investimenti. Aspettiamo anche il ritorno di Saponara.

Filippo Campi – Chi prenderà il posto dell’infortunato Badelj?
L’infortunio del croato obbliga Pioli a ripensare l’aspetto tattico. Io andrei nuovamente con il 4-2-3-1. Con Benassi e Veretout in mezzo al campo e con Chiesa, Saponara e Thereau dietro Simeone. Ma è solo la mia idea. Stefano saprà valutare la situazione e scegliere con saggezza.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. valter.demari_759 - 3 anni fa

    Mi sembra che Calamai non abbia le idee tanto chiare,se non sbaglio era quello che non prevedeva problemi per la partita con il Crotone e abbiamo visto tutti come è andata a finire,Piccini poteva essere riscattato quest’anno per 3 milioni,non a peso d’oro,ma si è preferito prendere Gaspar così come l’anno scorso si era acquistato Dicks con Milic Olivera e per finire Biraghi,che è scarso ma almeno è italiano.Documentati Calamai.Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Oronzo_Pugliese - 3 anni fa

      Diks è stato preso da Pradé…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ghibellino viola - 3 anni fa

    Mi dispiace che si parli sempre e solo dei della valle. Avevo fatto una domanda diversa. Chiedevo a calamai cosa dovessero fare per riportare entusiasmo a Firenze i della valle, ma anche i tifosi, i giornalisti, la squadra. Purtroppo noto che tutti gira ancora intorno ai della valle. Come se le fortune della fiorentina dipendessero solo dalla proprietà. Mi dispiace per questo. Perché aspettare sempre qualcuno che tira fuori i soldi e risolve i problemi francamente è utopia. E parecchio illusorio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rick61 - 3 anni fa

    Ci siamo già andati in B anzi in C2 e senza un settore giovanile e senza neanche una sedia poi..tanti imprenditori di Firenze l’hanno comprata..a no l’hanno comprata i Della Valle e in 15 anni ci hanno investito più di 200 milioni hanno fatto un ottimo settore giovanile cioè dalle macerie l’hanno portata a fare dei campionati dove è riuscita ad andare in Champion League e Europa League..arrivano dei compratori con più entusiasmo EVVIVA ma io amo essere grato a chi per 15 anni mi ha fatto essere orgoglioso della Viola e di Firenze..gli stipendi li hanno sempre pagati e se portano a termine il progetto stadio con loro o senza di loro si fa un step positivo come squadra e come città..questo è il mio punto di vista..poi loro sono imprenditori come loè Pallotta come Suning..e nella natura dell’imprenditore è fare soldi e non rimetterci o fallire come per qualcuno “Il Mitico Cecchi Gori” perciò preferisco un imprenditore accorto a uno che mi lascia nelle macerie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 3 anni fa

      Caro troll capisco che cambiando nick pensi di rifarti una verginità, ma fare copia incolla dei post che mettevi 3/4 anni fa anche no. Ti ricordo che nel frattempo il tuo capo l ha messa in vendita e che da qualche anno a questa parte vende tutto il vendibile indebolendo ogni anno la squadra. Guarda avanti che è meglio anche perchè se devi guardare indietro almeno con CG qualcosina abbiamo vinto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tagliagobbi - 3 anni fa

        Infatti, l’ha messa in vendita e guarda quanti imprenditoroni della zona si sono fatti vivi… A parte questo quello che deve far riflettere è la poca gente agli allenamenti. Per me è una situazione figlia dell’attuale “tutti contro tutti”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rick61 - 3 anni fa

    La Viola è un divertimento,è la voglia di ritrovarsi e mostrare quello che Firenze sa fare..parte da una pienezza che ognuno deve coltivare dentro di se e che ti fa digerire le sconfitte e continuare a lottare per le vittorie..non posso addossare la mia frustazione ai Della Valle,posso dire che quest’anno ci sa una squadra più giovane e in passato siamo stati in testa al campionato abbiamo disputato una finale di coppa Italia abbiamo onorato le competizioni europee che i nostri buoni piazzamenti ci avevano regalato..ora se la mia vita ha un minimo di pienezza che la mia squadra non abbia vinto 6 scudetti di fila non me ne fotte niente perchè vivo in una città che non cambierei con altre,perchè mi piace sentirmi parte di un gruppo che ha delle caratteristiche..perciò secondo me Valdemaro tu sei un cattivo maestro perchè alimenti il vuoto e la frustrazione ti auguro di riempire la tua Vita e non proiettare sui Della Valle o chi vuoi tu il tuo senso di sconfitta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 3 anni fa

      Trolletti cambiate strategia? Visto che hanno chiuso i rubinetti lavorate aggratisse?? Bla bla bla quando ci stonferanno in b tu sarai sempre felice perchè in fondo anche la serie b è un gran campionato e c’è pure la Liotta che lo segue…quindi per te Diego fa benissimo a svendere tutto…bel tifoso si…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 3 anni fa

      un commento di gran successo , a quanto vedo….
      ma in ogni caso , molti ti hanno già preso in parola , preferiscono dedicarsi
      ad attività migliori piuttosto che andare alla partita….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pedro - 3 anni fa

    che ne dite di cominciare a pensare che un genitore non porta volentieri la famiglia allo stadio in un clima di tensione e contestazione a causa di pseudo tifosi lenzuolai fiorentini che stanno distruggendo la fiorentina dopo aver fatto disamorare e allontanare una proprietà che ha portato per otto anni di fila la fiorentina in europa ,unica società insieme solo alla juventus, inneggiando e rimpiangendo un idiota cocainomane che ha portato la fiorentina al fallimento. sono sempre più convinto che la motivazione sia la non elargizione di biglietti gratis e benefit vari, speriamo almeno non vi siano nel mezzo cosche malavitose o fascistelli schifosi come in altre società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 3 anni fa

      Parole sante Pedro (fantasia agli sgoccioli troll?). Tutta colpa dei lenzuolai malefici! Se non era per loro la bacheca dellavalliana era ricolma di trofei. Invece per colpa dei fiorentini beceri ed irriconoscienti che il grande Diego l ha messa in vendita e pensa solo alle plusvalenze. Che popolo ingrato! Mica come te Pedro! Tu sei un ottimo leccasuole! Fossimo tutti come te s’era vinto anche lo scudetto in 4 anni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 3 anni fa

      mai lette tante bestialità in 7 righe….è cmq istruttivo vedere come
      molti usino il cervello al contrario

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. palo - 3 anni fa

    però non si può parlare sempre di della Valle quando si perde, quando se né vinte 3di fila non ho sentito dei gran commenti su di loro. poi un giorno i giocatori hanno futuro la volta dopo non sono boni a nulla! Allora prendi le milanesi anni senza Europa con miliardi buttati .questa e’ UNA squadra con dei buoni elementi e altri no .Se arriverà settima bene sennò amen Ma basta con i della Valle!!Tanto ormai è chiaro che sono permalosi in una terra che è l’ultima cosa che puoi fare . L’unica cosa che non ho mai capito però è :Ma di quale progetto parlava il fratellino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valdemaro - 3 anni fa

    Grido di allarme? Diego della Valle deve riflettere?? Ma di cosa stiamo parlando? Lo sanno anche i muri che a Diego della Fiorentina interessa meno di zero. Che per lui se va male in campionato è pure meglio. Facciamo cadere questo velo di ipocrisia. A lui della Fiorentina interessa solo i ricavi (ormai sempre meno) che potrà generare da qui alla vendita vera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy