UFFICIALE: Lafont passa al Nantes. La formula della cessione

UFFICIALE: Lafont passa al Nantes. La formula della cessione

Il comunicato della Fiorentina

di Redazione VN

“ACF Fiorentina comunica di aver raggiunto l’accordo per la cessione, a titolo temporaneo con diritto di riscatto e contro-riscatto a favore del Club viola, fino al 30 giugno 2021, dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alban Lafont al Football Club de Nantes“.

Di seguito, anche il comunicato del Nantes: “Nantes e l’ACF Fiorentina hanno raggiunto un accordo per il prestito di due stagioni con l’opzione di acquistare Alban Lafont (20 anni), previo esame medico e prove fisiche conclusive”.Violanews consiglia

Graziani: “Arnautovic ideale per la Fiorentina. Chiesa? Se il presidente ti chiama, devi andarci”

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cosimo de' Medici - 1 anno fa

    Portiere scarso sotto tutti i punti di vista: uscite, posizione, comandare la difesa, piedi.
    Ha i riflessi, che sono per un portiere come il fiuto del gol per un attaccante.
    Una pippa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alesquart_3563070 - 1 anno fa

    Il giocatore ha dichiarato che già prima della fine del campionato aveva deciso di cambiare, mi chiedo se questo può essere lo spirito di un giocatore che va in campo per difendere la propria squadra. Calamai in un un articolo apparso oggi su questa testata aveva affermato che gli avevano detto che non è stato possibile lavorare con lui sul piano fisico. Vorrei capire che cosa si intende con questa frase. È da tempo che sostengo che il preparatore dei portieri sia scarso, basta guardare chi abbiamo avuto in porta negli ultimi anni, non ce ne è stato uno esente da critiche. A Lafont mancava qualità. L’errore contro l’Atalanta non è ammissibile a quei livelli, tra l’altro su un tiro non irresistibile. Lo stesso in Nazionale. Non è pronto. Ora vedremo se crescerà, ma alcune lacune sono molto gravi, si deve ricostruire quasi da capo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SPIRITO VIOLA - 1 anno fa

    Lafont è un giocatore di Corvino in teoria come Dragowsky (l’acquisto è stato ufficializzato da l’uomo di Cernole) ma era già stato fatto tutto da Pradè.
    Quindi ci sta che sia anche una motivazione diversa da quella esclusivamente sportiva.
    Con questo tiferò per il Drago e qualunque giocatore che veste la maglia più bella del mondo.
    Spero che la nuova dirigenza porti via dallo stadio la cattiva abitudine di non aspettare i giocatori che non rendono sopratutto se sono giovani altrimenti mettiamo loro un grosso peso non facile da scrollarsi. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsineee - 1 anno fa

    Ottima operazione. Un portiere deve crescere giocando e alla sua età non è ancora pronto per scenari elevati. In due anni si vede se diventa un vero talento oppure un giocatore normale. Frey era stato scartato alla sua età, Donnarumma ha fatto disastri … Lui potenzialmente è un crack ma deve crescere di testa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Baffo - 1 anno fa

    Già da questa operazione, si vede che un po’di criterio nel fare le cose c’è.La società, insieme all’allenatore, ha deciso di puntare sul suo patrimonio,entrambi i giocatori, cosi fanno le squadre di livello, non fanno marcire i giocatori in panchina,ma li valorizzano, mandandolia a giocare.Serve solo dare fiducia a Drago,e se non sarà in grado di giocare a livelli alti dopo un rinnovo e un girone da titolare,avremmo sempre un Viviano o un secondo di esperienza…il problema sarà dare via i vari Cristofori o Maxi oliveiiiri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Lk - 1 anno fa

    Mah… L operazione sembrerebbe buona, ma di base c è che Montella puntava su lui, ma Lafont ha chiesto la cessione, e nn va bene. Alla fine venderanno anche Drago per mettere Viviano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JIC - 1 anno fa

      se montella puntava su di lui non sarebbe andato al nantes
      mi sembra molto semplice

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lk - 1 anno fa

        Così avevano scritto però, come avevano scritto che Lafont ha chiesto la cessione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ilRegistrato - 1 anno fa

    Bene operazione ben fatta, complimenti a Prade’. Avere in squadra due portieri in competizione fra loro e’ assolutamente contro ogni logica calcistica, dunque bene mandare Lafont a giocare un paio d’anni in un’altra squadra dove potra’ completare la maturazione senza le pressioni che una squadra come la Fiorentina puo’ mettere a un giovane. Se sfonda si puo’ sempre riprendere con il controriscatto che in pratica equivale a un premio di valorizzazione per la squadra che prende in prestito il giocatore. Ora serve fare un buon contratto a Dragowski, se ci si crede, e prendere un secondo portiere e questo pezzo di squadra e’ sistemato. Se non si crede in Dragowski meglio venderlo subito piuttosto che gestioni ridicole come farlo scalpitare in panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Etrusco - 1 anno fa

    Sarà stata la mossa giusta? Lo scopriremo solo vivendo. FVS!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy