Rosati saluta Firenze: “Grazie a tutti. Salah? E’ stato poco riconoscente”

Rosati saluta Firenze: “Grazie a tutti. Salah? E’ stato poco riconoscente”

“Prima di arrivare a Firenze non era un giocatore in voga come ora. Riparto con entusiasmo a Perugia”

di Redazione VN

Antonio Rosati saluta la Fiorentina, nelle prossime ore sarà un nuovo giocatore del Perugia. Il portiere ha già lasciato il ritiro viola di Moena, ed in esclusiva per TuttoMercatoWeb ha commentato la scelta e fatto il punto sull’esperienza in viola:

 

“Intanto ci tengo a ringraziare la Fiorentina. Umanamente è stata un’esperienza che mi porterò sempre dietro. Io e la mia famiglia siamo stati benissimo a Firenze”.

Nessun rammarico per le poche opportunità avute sul campo?

“Ho giocato poco, è andata meglio lo scorso anno ma sono comunque soddisfatto. Mi serviva ritrovare un po’ di serenità e la Fiorentina mi ha dato questa possibilità”.

 

Ora Perugia e una nuova avventura da vivere da protagonista.

“Sono entusiasta di questa nuova opportunità, una nuova sfida che mi permetterà di rimettermi in gioco. Mi hanno cercato sia il tecnico che il presidente e per questo li ringrazio, mi hanno fatto sentire fiducia”.

 

Che tipo di accordo esiste col Perugia?

“Ho lasciato il ritiro e sto andando a firmare. Ancora non c’è niente di ufficiale, ma eravamo rimasti d’accordo sulla base di un triennale”.

 

Chiusura con una questione di attualità: dall’interno, secondo lei Salah ha sbagliato con la Fiorentina?

“Noi nello spogliatoio non abbiamo mai affrontato questa vicenda. Quello che posso dire è che spero che tutto si risolva per il meglio tanto per la Fiorentina quanto per Mohamed. Non conosco gli accordi che c’erano fra Fiorentina e giocatore, ma forse è mancata un po’ di riconoscenza. In fondo, Salah nonostante venisse dal Chelsea non era quel giocatore così tanto chiacchierato che è adesso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy