Piatek obiettivo numero uno per l’attacco. Il punto sulla trattativa per il polacco

Piatek obiettivo numero uno per l’attacco. Il punto sulla trattativa per il polacco

E’ lui l’obiettivo più caldo per rafforzare il reparto avanzato a disposizione di Iachini, anche se l’operazione non è affatto semplice

di Redazione VN
Piatek

L’esperto di mercato Niccolò Ceccarini, su La Repubblica, scrive di Krzysztof Piatek (SCHEDA), obiettivo di mercato della Fiorentina. E’ lui l’obiettivo più caldo per rafforzare il reparto avanzato a disposizione di Iachini, anche se l’operazione non è affatto semplice. Pesano i 28 milioni di euro spesi solamente a gennaio dall’Hertha Berlino per prelevare l’attaccante polacco dal Milan, cifra che spinge la società tedesca a privarsi del giocatore solo a determinate condizioni. I presupposti per la buona riuscita dell’operazione però ci sono: a Piatek l’idea di tornare in Italia piace e Firenze è una destinazione a lui molto gradita.

L’Hertha al momento non fa sconti e chiede gli stessi 28 milioni sborsati nell’ultimo mercato invernale, mentre la Fiorentina per ora è ferma all’idea di un prestito oneroso che potrebbe diventare obbligo di riscatto dopo un certo numero di presenze. Nei prossimi giorni gli sforzi degli uomini mercato viola saranno concentrati proprio sul centravanti ex Genoa. Oltre alla resistenza dell’Hertha Berlino, servirà anche trovare un’intesa sull’ingaggio. Piatek guadagna quasi 4 milioni di euro, un aspetto da non sottovalutare. L’attaccante polacco però potrebbe anche ridursi in parte l’ingaggio pur di vestire la maglia viola, venendo in parte incontro alle esigenze dalla Fiorentina.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fabio44 - 3 settimane fa

    Un pensierino per messi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Virgin.island@libero.it - 3 settimane fa

    Io lo prenderei non riscattando Cutrone.È molto più forte e credo che farebbe tanti gol SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Iperviola - 3 settimane fa

    La differenza tra lui e cutrone a parità di rendimento, è che lui ha giocato mentre cutrone è spesso rimasto in panca per una concorrenza parecchio alta sia al Milan sia in Inghilterra…terrei cutrone che peraltro ha le stesse caratteristiche di piatek e cercherei di mandarlo in porta meglio e più spesso di come la Viola ha fatto nello scorso campionato
    Cutrone Kuamè ribery mi sembra un buon attacco.. via chiesa e dentro un florenzi (visto che Pradé pescherebbe volentieri su Roma)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 3 settimane fa

    Piacerebbe ma costa. Ammazza che analisi. Aggiungiamoci che potrebbe diventare una replica di Cutrone (che intanto tornerebbe ai Wolf?)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MAXgobbomai - 3 settimane fa

      Sinceramente se Piatek esclude Cutrone non sarei cosí favorevole. Cutrone ha fatto un buon finale di stagione ed ha le caratteristiche da attaccante d’area e da contropiede che con Iachini vanno a nozze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ilRegistrato - 3 settimane fa

    Mi pare che abbia lo stesso profilo di Cutrone, fallimento al Milan (come anche Saponara detto per inciso) e successivo fallimento a una squadra estera. C’è già Cutrone con questo tipo di caratteristiche, inutile imbarcare un altro che poi verosimilmente entrerà nella mandria dei calciatori in esubero ai quali tutti gli anni va cercata una sistemazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Etrusco - 3 settimane fa

    Se non fosse che la nostra coperta è corta direi: prendiamolo e magari insieme a lui arriva pure Mandzukic! Siccome però non funziona così, rischiare 28 mln + ingaggio per una punta che nessuno capisce più le sue potenzialità, bè io lo lascerei all’Herta, terrei gli attaccanti che abbiamo e potenzierei centrocampo e trequarti, magari prendendo un giocatore alla Mertens (magari) che sa fare il falso nove in caso di bisogno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudio.viola - 3 settimane fa

    Lasciare perdere. È una grande scommessa ad altissimo rischio. L’Herta Berlino dovrebbe ringraziarci se fossimo disponibili a prenderlo in prestito oneroso con diritto di riscatto, altro che voler riprendere i soldi pagati a gennaio. Rischiano di rimetterceli tutti. Ma Caputo dal Parma è impossibile da prendere? Costerebbe molto meno di ingaggio e di cartellino, non sarebbe incazzare Vlahovic perché non rappresenterebbe il futuro ed è un giocatore abituato al campionato italiano di sicuro rendimento… O forse se prendessero Caputo i tifosi viola avrebbero da ridire?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vecchio briga - 3 settimane fa

    Rischio bidone altissimo. Mi tengo Vlahovic tutta la vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Lallero - 3 settimane fa

    secondo me questo potrebbe essere un ottimo acquisto come no, è davvero un’inognita. il punto é: perchè spendere per un attaccante quando hai vlahovic e cutrone che devi riscattare a 20 se raggiunge un certo numero di presenze? io terrei vlahovic, kouame e ribery e completerei l’attacco con mandzukic. a centrocampo manderei via badelj e benassi e prenderei torreira e ricci… ma ripeto, vanno presi tutti e due. in questo modo avremo il centrocampo sistemato per un bel pezzo. chiesa con questo atteggiamento può andare dove vuole ma le contropartite devono essere giuste, oltre ai soldi: la juve ha luca pellegrini che farebbe molto comodo. poi prenderei izzo e florenzi per puntellare difesa e fascia. ovviamente farei carte false per scambiare biraghi con spinazzola. biraghi non si può né vedere né sentire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. simuan - 3 settimane fa

    …per me se si prende questo si fa’ una gran bischerata…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy