Pedullà: “Resiste l’idea Biglia, di Veretout parlano in questi minuti. Perin? Prima era una barzelletta, ora…”

Pedullà: “Resiste l’idea Biglia, di Veretout parlano in questi minuti. Perin? Prima era una barzelletta, ora…”

Le ultime sul mercato da Alfredo Pedullà in collegamento con Radio Bruno

di Redazione VN
Alfredo Pedullà

Di seguito il contenuto dell’intervento di Alfredo Pedullà ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno: “Veretout? Ci sono dei discorsi in atto proprio in questi minuti. C’è la volontà di trovare la soluzione che accontenti tutti e non porti a frizioni che più o meno ci sono state. Dragowski? C’è qualcosa da risolvere legata all’ingaggio, c’è la tentazione Bornemouth che ha fatto un’offerta in doppia cifra alla Fiorentina, e lì Dragowski troverebbe anche Boruc. Non è una storia che possiede già la parola fine, dobbiamo seguirla. Altrimenti ieri Pradè avrebbe usato altre parole in conferenza. Il difensore bravo con la palla? Mi aspetto una pista straniera. Perin? Oggi è una barzelletta che non fa ridere, perché potrebbe essere una cosa seria vista la situazione di Dragowski. Sarebbe paradossale andare a spendere tanti soldi per un problema portiere che non esiste, bisogna sperare che la vicenda Dragowski si risolva il prima possibile. Badelj? Gira da un paio di giorni, ma Pradè lo ha sottolineato, il fatto è che era della Fiorentina e oggi si dovrebbe andare a riprenderlo. Il nome di Laxalt va tenuto in considerazione, ma piace anche all’Atalanta, al Torino e all’estero. Al di là di Veretout, perché il Milan ha tanti terzini sinistri. Resiste anche il nome di Biglia, che ha un contratto oneroso ma piace molto a Montella”.

Calciomercato – L’elenco delle operazioni effettuate dalle 20 squadre di Serie A

VN – La Fiorentina non molla Rongier: potrebbe essere lui il play per Montella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy