Marino: “Kalinic-Tianjin, non è ancora chiusa. Corvino? Fa sempre il contrario di ciò che dice”

“I cinesi vogliono fortemente Kalinic e alzeranno l’asticella ancora sull’ingaggio perché le loro possibilità economiche sono infinite”

di Redazione VN

Pierpaolo Marino, ex direttore sportivo dell’Atalanta, ha parlato del mercato della Fiorentina ai microfoni di Lady Radio: “Resta una valutazione in divenire su Corvino, perché bisogna capire se venderà o meno Kalinic. Solo dopo si potrà dare un giudizio. Secondo me finché Cannavaro non prenderà un centravanti il discorso attorno a Kalinic non potrà dirsi chiusa.

Ricordo la questione Lavezzi che aveva dichiarato amore al PSG, poi i cinesi hanno alzato l’offerta di ingaggio e lui è andato in Cina. Dico quindi che se il Tianjin mette sul piatto 15-20 milioni di euro, come fa Kalinic a dire di no? I cinesi vogliono fortemente Kalinic e alzeranno l’asticella ancora sull’ingaggio perché le loro possibilità economiche sono infinite. Corvino fa sempre il contrario di quello che dice”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy