L’eventuale sostituto di Badelj potrebbe arrivare dall’Inghilterra

La Fiorentina chiede almeno 10-12 milioni per il croato. Roma e Milan, le squadre che più lo hanno messo nel mirino, fin qui non si sono mosse

di Redazione VN
Badelj, Fiorentina

Sul Corriere dello Sport-Stadio si parla anche di Badelj. Il suo agente non parla da qualche giorno e pure nei suoi riguardi non c’è stato club che abbia ufficialmente mosso un passo. Servono almeno 10-12 milioni per provare ad invitare la Fiorentina al tavolo delle trattative, ma fin qui Roma e Milan sono rimaste al proprio posto. Qualora il croato dovesse partire, gli occhi sono tutti su Larsson del Sunderland che tra qualche mese finirà in regime di svincolo e, per quanto profilo più offensivo, su Giaccherini del Napoli.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio50 - 4 anni fa

    Giorno di tim cup ma tiene sempre banco il mercato. lo stadio sara’ vuoto, ma si parla di mercato e dei DV. POVERA VIOLA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 0572 - 4 anni fa

    Si continua a vendere i migliori, i rimpiazzi sono giocatori di basso livello, ci stiamo impoverendo tecnicamente da almeno 5 stagioni.
    Mi sa tanto che il prossimo sarà Bernardeschi, questa proprietà cosa vuole fare?
    Bisogna essere chiari, è qualche anno che hanno tirato i remi in barca, i giocatori che facevano sognare non verranno più, personalmente rimpiango i tempi di Cecchi Gori almeno si lottava sempre per la Champions, gli ultimi due trofei in bacheca (le coppe italia) sono di quei tempi la…..
    le chiacchere le porta via il vento e i giocatori buoni Della Valle…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il sommo poeta - 4 anni fa

      Con CG abbiamo lottato per la Champions un paio di volte con Trappattoni. Adesso invece con Prandelli e Montella quasi tutti gli anni. Il pregiudizio fa brutti scherzi alla memoria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. unial5_288 - 4 anni fa

    Si parla di rivoluzione pensando a qualcosa di positivo, come è nel 99% delle squadre, manca l’1%, cioè la Fiorentina, per la quale il termine rivoluzione significa, innanzitutto, diminuzione ulteriore del monte ingaggi (n.d.r. uguale a impoverimento del tasso tecnico) e poi chi arriva, arriva senza problemi. Ergo, la parola “rivoluzione” per quanto mi riguarda è un termine nefasto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. augustosandol_548 - 4 anni fa

    Ma chiediamo Paredes in cambio e si punti su lui o su un altro giovane altro che Larrson!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leonard_21 - 4 anni fa

      reoppo facile. cognini vuole 10 mln e reinvestirne mezzo su un 32enne svincolato. ma non l’hai capito ancora il giochino di questi affaristi? vedi per esempio ad ascoli gioca un 19enne esterno giudicato quasi unanimemente il miglior giovane della serie B. Gioca a 20 km dalla casa dei fulardati e del terzo fratello. lo sta trattando la juventus per 4 mln. e noi li vogliamo giovani ed italiani? a parole, nei fatti li vogliamo vecchi e stranieri (sanchez, verdù milic…). scusate lo sfogo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. augustosandol_859 - 4 anni fa

        Noi scriviamo quello che per noi è il bene della viola. E sperare che se ne rendano conto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Chianti - 4 anni fa

    quella di Giaccherini credo sia un accostamento solo giornalistico: spiegatemi cosa c’entra con Badelj, non solo uno è più offensivo ma uno gioca sulle fasce e l’altro nel mezzo al campo. Profili completamente diversi, la prossima volta compriamo un pivot come nel basket o un opposto come nel volley… Ah comunque se si da via Kalinic e Badelj (e forse anche Gonzalo) c’è da fare un’applauso a questa società. Anche se arriveranno sostituti all’altezza (cosa che dubito) le rivoluzioni si fanno in estate non ora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy