Gazzamercato: Kalinic, pronto il rilancio del Tianjin. Sarà l’argomento della cena

La Fiorentina, però, non intende fare sconti e ufficialmente fa muro con la clausola rescissoria da 50 milioni di euro

di Redazione VN

Nuovo aggiornamento sulla tormentata vicenda che coinvolge Nikola Kalinic. Nonostante le dichiarazioni mattutine rimbalzate dalla Croazia, secondo Gazzamercato.it il futuro del calciatore resta un tormentone. Il Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro sta preparando un nuovo rilancio per strappare il centravanti ai viola. L’offerta da 38 milioni (35 più 3 di bonus) per i viola e il quadriennale da 10 milioni a stagione per la punta sarà ritoccata all’insù.

La Fiorentina, però, non intende fare sconti e ufficialmente fa muro con la clausola rescissoria da 50 milioni di euro. Intanto in serata il duo Erceg-Ramadani cenerà a Firenze con Kalinic per discutere di persona del rilancio effettuato dai cinesi. I contatti proseguono in maniera frenetica e dal club cinese allenato da Fabio Cannavaro sottolineano come la risposta definitiva di Kalinic non sia ancora arrivata.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bura_851 - 4 anni fa

    Questi ancora insistono. Giornalai fate festa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rudy - 4 anni fa

    Alla Gazza gli rode.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sig.chiavacc_43 - 4 anni fa

    Se riescono con questa manfrina a farsi dare 50 milioni sono dei geni. Ma siccome dubito che ci riusciranno, resterà solo la figura cacina, l’ennesima. Evidentemente non dipendeva solo da Pradè, farsi ridicolizzare è ormai nella natura della società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bura_29 - 4 anni fa

      Quale sarebbe la figura cacina, fammi capire? La Fiorentina ha sempre detto di non aver ricevuto nessuna offerta, il giocatore dice che non si vuole trasferire. La figura cacina l’hanno fatta i giornalai e i tanti boccaloni “tifosi” alla meno che non aspettavano altro che la vendita di Kalinic per potersi sfogare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. jordan - 4 anni fa

      La figura cacina l’avete fatta voi contestatori apriori e tutti i giornalai sotuttoiomaunsoncazzo. Seguitate a rotolarvi nel guano che vi si è rovesciato addosso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mauro1949 - 4 anni fa

    …..e intanto Gnigni rischia di finire in rianimazione….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. McGuire50 - 4 anni fa

    Beh, direi che staseraa tanti brucia, e dimolto, il fatto che sia stato Kalinic stesso ad annunciare che lui in Cina non ci va e preferisce restare a Firenze. Tutto il resto che viene detto adeszo (Ramadani che va a Firenze a tentare di far tornare Kali sui suoi pssi è così via) è tutta fuffa messa in giro per cercare di ridurre la figuraccia. Ma la realtà è una ed una sola: Kalinic resterà a Firenze e la società se ne sbatte dei cinesi. Fatevene una ragione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 4 anni fa

      Immagino tu abbia le tue fonti per affermare che Ramadani non è a Firenze. Sai mica dov’è? Che gnigni lo cerca..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 4 anni fa

      eri partito bene…poi , alla fine , scrivere che la società se ne sbatte dei cinesi
      significa che non ci hai proprio capito nulla…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. luomodelmonte - 4 anni fa

    Ringrazio la redazione che mi censura !!! Siete veramente dei fenomeni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lorenzo Benedetti - 4 anni fa

      Noi censuriamo le offese. I suoi commenti precedenti erano solo in fase di approvazione e li trova online. Saluti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sblinda - 4 anni fa

    Come Vi brucia non azzeccarci mai. Fatela finita di scrivere notizie su Kalinic, rimane a Firenze.
    Forza viola e sotto con il Chievo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 4 anni fa

      L’unico giornalista che ha avuto ragione è Incagli, che fin dall’inizio ha sempre detto che Kalinic in Cina non voleva andarci. È chiaro che la società voleva fare l’affare, sennò non mandava Ramadani. Ed è anche ovvio che Kalinic non può dire che la Fiorentina voleva venderlo, non fosse altro per una questione di opportunità, visto che deve starci alla Fiorentina. Per il resto se ha rifiutato 48 milioni per la carriera, qui o da un’altra parte, va solo applaudito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jordan - 4 anni fa

        Ramadani è il proprietario della Lian Sport che rappresenta Kalinic, non la Fiorentina. Quindi la Fiorentina non lo manda da nessuna parte, caso mai è lui che si muove perchè perde la percentuale sull’ingaggio dell’assistito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. lor29 - 4 anni fa

    “La Fiorentina…fa muro” mi sembra una delle più grosse bischerate mai scritte. C’è qualcuno che pensa davvero che uno come Ramadani vada a parlare col giocatore per convincerlo a trasferirsi senza che la Società non sia d’accordo?? Via…l’unica speranza è che Nikola faccia davvero muro e si impunti. Speriamo non ceda sotto le lusinghe monetarie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. luomodelmonte - 4 anni fa

    Mi avete censurato per una pernacchia a Calamai, dopo le sue autorevoli considerazioni su Kalinic che a suo dire era già in Cina. Se ora la faccio anche a Cannavaro e Ramadanu subisco la stessa sorte ? Forza Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. luomodelmonte - 4 anni fa

      Ramadani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mops - 4 anni fa

      Se invece di una pernacchia facevi una loffa, ovvero PFFFFFFFFFFFF non ti averebbero censurato hihihihihii soloforzaViola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luomodelmonte - 4 anni fa

        Tra l’altro non puzzava nemmeno !!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy