Calciomercato Fiorentina, panoramica invernale dei viola

Ripercorriamo insieme i movimenti di calciomercato della Fiorentina

di Redazione VN

La finestra invernale di calciomercato si è ormai chiusa da qualche giorno, e adesso è dunque arrivato il tempo per fare i vari bilanci di rito, e capire quale società si è mossa meglio in queste ultime settimane. È stata una sessione a dir poco pirotecnica, in quanto numerose squadre sono andate ben al di là di quelli che, generalmente, sono considerati i parametri per un mercato di mera riparazione. La Serie A ha riabbracciato Zlatan Ibrahimovic, tornato al Milan, ed ha accolto anche Christian Eriksen, che ha sposato la causa dell’ Inter. A sorpresa, però, il club più attivo è stato forse quello di Rocco Commisso. La Fiorentina, effettivamente, nonostante i proclami della scorsa estate ha faticato a imporsi in questa prima metà della stagione. L’infortunio occorso a Franck Ribery, unitamente ad una serie di risultati poco confortanti, hanno infatti fatto sprofondare la compagine viola nella zona medio-bassa della classifica. Vediamo allora com’è stato il calciomercato Fiorentina in questo mese di gennaio.

La dirigenza toscana ha lavorato parecchio sia in entrata che in uscita, per regalare al nuovo allenatore Giuseppe Iachini le risorse necessarie, per traghettare la Fiorentina verso una più serena seconda parte di stagione. In particolare, ad essere rinforzato è stato proprio il reparto offensivo, impoveritosi a causa dell’infortunio di Ribery. Il maggior colpo apportato da Commisso è stato quello di Patrick Cutrone, che ha fatto ritorno in Italia appena sei mesi dopo dalla cessione in Premier League. L’ex attaccante rossonero, dopo la breve ed infruttuosa parentesi al Wolverhampton, ha deciso di abbracciare la causa della Fiorentina. Operazione particolarmente onerosa, che, tra prestito e riscatto potrebbe costare ai viola una cifra superiore ai 20 milioni di euro. Cutrone si affiancherà a Chiesa e a Vlahovic, per completare l’attacco toscano fino al ritorno di Ribery, insieme all’altro grande acquisto del calciomercato Fiorentina in questo inverno: quello di Christian Kouamé, distintosi al Genoa nei mesi scorsi e desiderosi di consacrarsi in palcoscenici più importanti.

Con il Genoa, la Fiorentina ha intavolato diverse trattative: tramontata quella che avrebbe potuto portare al difensore goleador Domenico Criscito, i viola sono comunque riusciti a chiudere per il giovane Kevin Agudelo. Oltre al colombiano, a centrocampo sono arrivati due profili del calibro di Alfred Duncan (in prestito dal Sassuolo) e soprattutto di Sofyan Amrabat. Il mediano marocchino, vera e propria rivelazione del Verona, è stato strappato dalle grinfie del Napoli per una cifra pari a 20 milioni di euro, ma rimarrà in prestito al Verona fino a fine stagione. La difesa è stata infine puntellata da Igor, prelevato con la formula del prestito oneroso dallo SPAL.

Il calciomercato Fiorentina è stato inoltre molto attivo anche in uscita, con la rosa alleggerita dai pesanti ingaggi di alcuni esuberi. Il nome di maggior prestigio è quello di Kevin-Prince Boateng. Il trequartista ghanese, di ritorno dalla parentesi blaugrana, non è riuscito a sfondare, ed ha infine accettato la corte del Besiktas. La punta brasiliana Pedro è andato al Flamengo con la formula del prestito oneroso. Sempre in prestito, i viola hanno anche girato Eysseric al Verona e Zurkowski all’Empoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy