Braccio di ferro per Pjaca? Juve molto più morbida col Milan: Higuain in prestito con diritto

Braccio di ferro per Pjaca? Juve molto più morbida col Milan: Higuain in prestito con diritto

Praticamente tutto fatto per il maxi affare tra bianconeri e rossoneri: Bonucci torna a Torino, Caldara va da Gattuso insieme ad Higuain

di Redazione VN

Bonucci alla Juventus, Caldara e Higuain al Milan. Una trattativa nata pochi giorni fa e che, già nella giornata di oggi, potrebbe andare in porto – scrive GianlucaDiMarzio.com -. Tra i calciatori e i loro futuri club, infatti, restano da limare soltanto gli ultimi dettagli, con Juventus, Milan e gli agenti dei giocatori che si incontreranno oggi a Milano per raggiungere un volta per tutte l’intesa definitiva.

L’accordo tra i bianconeri e i rossoneri prevede uno scambio di difensori, Bonucci-Caldara, – non sarà previsto alcun diritto di recompra in favore dei bianconeri sull’ex Atalanta – e il trasferimento di Gonzalo Higuain in prestito oneroso con diritto di riscatto: una cifra tra i 18 e i 20 milioni da pagare subito, altri 36 per riscattarlo tra un anno.

Violanews consiglia

Ok della Juve per Pjaca: ecco le condizioni dei bianconeri. Sensazioni positive

Ag. Sturaro conferma a VN: “Viola e Juve ne hanno parlato. Gradimento? Risposta scontata…”

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Julinho - 1 anno fa

    Buon pomeriggio. Chiedo aiuto alla redazione.
    Il Milan è stato condannato dalla Uefa a saltare la prossima Europa League per mancato rispetto del fair play finanziario e poi scandalosamente rimessa in pista, non si è capito perché, dal Tas. La condanna era per una scriteriata gestione economica e quindi anche per liquidità prossima o sotto zero. Quindi se non si vuol continuare ad aumentare il buco occorre o che ci sia qualcuno che versi una voragine di milioni di euro o che la Società venda per rientrare e poi nel rispetto sempre del fair play finanziario vendere ancora per fare la campagna acquisti dei giocatori.
    Quindi la domanda sorge spontanea: come fanno a prendere Higuain con quel che costa tra prestito/acquisto e ingaggio annuale?
    Ne consegue un’altra: il fair play finanziario vale per tutti o solo per alcune sfigatissime società, tra cui a questo punto ci metto anche la Fiorentina?
    Premesso che sono per il rispetto delle regole, per non mandare una tifoseria e una città al manicomio su operazioni che in confronto a quella di Higuain non hanno nulla a che fare per dimensione degli esborsi, facendo apparire una Società e un settore dirigenziale una banda di dementi nel fare il calcio mercato, la situazione come sta in realtà?
    Le critiche ci sono, ci sono state e sono anche giuste ma operare in queste condizioni francamente è da delirio. Forse se ai tifosi arrivassero segnali più chiari del perché di queste disparità non sarfebbe affatto male. Poi se questo giochino va bene per tutti, buttiamo anche noi il cappello per l’aria e alla fine chi se ne frega del fair play finanziario perché in fondo un bischero Cinese o Americano che risistema le cose, e anche con calma, lo troviamo anche noi senza problemi.
    Grazie dell’aiuto che potrete dare.
    Forza Viola! (Finché ce lo faranno dire…..).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Bargellini - 1 anno fa

      Il Milan ha fatto grossi debiti ma liquidità il fondo Elliott ne ha. Detto questo, hanno dichiarato che faranno un mercato a budget zero, quindi se spendono 18 milioni per Higuain (in questa stagione) devono rientrare con i vari Kalinic, Bacca o altri, non a caso si parla di scambio Suso per Perotti+15/20 milioni. L’ingaggio di Higuain è quello che prendeva Bonucci, anzi un po’ inferiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 1 anno fa

      Un conto è rispettare il fairplay finanziario, che impone un limite al debito rispetto agli introiti, un altro conto è il pareggio di bilancio prima e all’accantonamento di 50 milioni l’anno dopo. Cose assolutamente non imposte dall’Uefa. Non è una società di dementi, è una società che ha smesso di fare calcio e forse è in vendita. Se, come scriveva qualcuno giorni addietro, gli utili di una società sportiva non possono essere divisi tra i soci ma solo reinvestiti nelle attività delle società (un po’ come nelle associazioni senza fini di lucro), non si capisce il motivo per il quale si debbano accantonare 50 milioni e pagarci pure le tasse sopra. E al contempo si fa muro a tutte le offerte per i prezzi pregiati che al limite consentirebbero più manovra a Corvino. Niente, sono fermi. Per me è inspiegabile se non con una prossima cessione della società. Se avete altre spiegazioni..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bepsviola - 1 anno fa

    Scusate redazione ma non si potrebbe anche noi con pjaca fare un prestito oneroso (es.2 milioni ) e diritto di riscatto? A me pare la soluzione più ovvia a voi ?
    Io punterei tutto su Sansone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ale campi - 1 anno fa

      se si segue la logica Higuain il prestito oneroso deve essere almeno di 6 milioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Via (mai una) Gioja - 1 anno fa

    che titoli… ma come si fa a scrivere “Juve molto più morbida con il Milan”? (alludendo evidentemente all’affare Pjaca).

    Dopo un prestito oneroso di 1 anno a 18 milioni… secondo voi non lo riscattano sicuramente?!?!?

    Dai… un po’ di ragionamento.

    Per non parlare poi dello scambio Caldara – Bonucci alla pari… è un evidente maquillage di bilancio/plusvalenze per entrambe! (caldara appena pagato quasi 20… gli danno valore per 40!!!)

    SVEGLIA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy