Ben venga Bonaventura, ma il centrocampo è ancora incompleto: Torreira cadrebbe a fagiolo

Ben venga Bonaventura, ma il centrocampo è ancora incompleto: Torreira cadrebbe a fagiolo

L’eventuale arrivo di Bonaventura non preclude quello di Torreira. L’ex Sampdoria trasformerebbe la Fiorentina da buona a ottima squadra

di Stefano Niccoli, @stefanoniccoli3

Un Jack di Cuori a Firenze? Possibile, probabile. La Fiorentina fa sul serio per Giacomo Bonaventura (SCHEDA). Il suo arrivo è ad un passo. Il club viola e l’entourage del giocatore, rappresentato da Mino Raiola, non un agente qualunque, avrebbero già trovato l’intesa. Le parti si aggiorneranno nei prossimi giorni, ma la trattativa dovrebbe andare in porto.

Con l’ex rossonero il salto di qualità – ne siamo certi – sarebbe garantito. Giuseppe Iachini avrebbe a disposizione un jolly esperto, intelligente, utilizzabile sia dal primo minuto che a gara in corso e, soprattutto, capace di garantire un buon numero di gol. Piccola parentesi. Per Jack si tratterebbe di un ritorno in Toscana. Ha giocato, infatti, sei mesi col Margine Coperta, società satellite dell’Atalanta. A scoprirlo fu Antonio Bongiorni, osservatore del club bergamasco.

Con un Bonaventura in più nel motore di Iachini, il centrocampo sarebbe a posto? No. Sarebbe completo all’80-90%, ma mancherebbe ancora un elemento. Il ruolo scoperto è facile da individuare: il regista. La Fiorentina ha bisogno di un cervello, di un architetto, di un palleggiatore capace di impostare e di fare da raccordo fra trequarti e difesa. Lucas Torreira (SCHEDA) – è l’opinione di chi scrive – cadrebbe a fagiolo. L’eventuale arrivo dell’ex Milan non precluderebbe quello dell’uruguaiano. Il primo è un jolly, il secondo è il classico centrocampista da schierare davanti alla retroguardia, bravo a dare il là alla manovra e a rischiare qualche dribbling. Un po’ come faceva Pizarro. L’ex Sampdoria colmerebbe una lacuna annosa, ma soprattutto trasformerebbe la Fiorentina da buona a ottima squadra.
-> Tutte le notizie di calciomercato della Fiorentina

 

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violaviola - 3 settimane fa

    Intanto abbiamo preso Bonaventura, e non mi sembra poco, adesso Rocco manda Daniele con una valigetta di soldi e portaci Torreira, per te non è un problema, go fast fast fast fast…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MATTEO1926 - 3 settimane fa

    Se non si vende non si compra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ritornodifiamna - 3 settimane fa

    Se ne parla troppo.
    Mancano gli sviluppi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SPIRITO VIOLA - 3 settimane fa

    Se davvero si dovesse giocare a 3 dietro una soluzione possibile sarebbe quella di avere un centrocampo a 5 composto da Bonavventura a sx Castrovilli e Ambrarabat come mezze ali ( che si allargano quando veniamo attaccati sugli esterni)Pulgar (Torreira) come centrale a sinistra Chiesa con Vlahovic, Ribery (oppure Quame Cutrone) davanti.
    Sarebbe proprio brutta?
    SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. simuan - 3 settimane fa

    …tutto bello, tutto giusto ma…lo pigliano o no?…questo mi dovresti dire Niccoli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. adrian sbrodi - 3 settimane fa

    Faccio una domanda probabilmente idiota, ma per togliermi il dubbio la faccio uguale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ceruttigino - 3 settimane fa

    almeno uno che capisce di calcio c’è in redazione ah ah ah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Julinho - 3 settimane fa

    Bravo Stefano Niccoli! Finalmente un pezzo corretto per verità e competenza tecnica. Dopo giorni e giorni di autentiche baggianate su uno dei principali siti viola qualcuno che dice pane al pane e vino al vino. E’ insopportabile e illeggibile il tutto e il contrario di tutto, si, no, forse, arriva il Torino (metà del budget economico della Fiorentina) che lo tratta perché la Fiorentina è alla finestra e i soldi sono gli stessi, poi lui non vuol venire perché è amico di Giampaolo, poi si vendono tutti i migliori giocatori perché gli altri allenatori così vogliono e via cantando. Senza contare tutti gli pseudo intenditori e opinionisti di mercato che affollano il sito di continuo. Sono perfettamente d’accordo con Stefano dopo Bonaventura, confermando quelli forti che già sono in rosa tipo Castrovilli, Amrabat, Duncan, il centrocampo viola è fortissimo e ben assortito. Manca solo la ciliegina di un attaccante da doppia cifra che faccia da riferimento ai nostri giovani attaccanti che a cominciare da Kuamè sono davvero forti ma inesperti e da quadrare per il ruolo. Forza amici Dirigenti, lavorate pure sotto traccia ma portiamo a casa il lesso e non facciamo le figure di coloro che perdono giocatori essenziali per pochi euro.I tifosi e la città non lo meritano!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. folder - 3 settimane fa

    L’articolista ha perfettamente ragione:il problema è che “in” Fiorentina
    non la pensano affatto così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paolo - 3 settimane fa

    Articolo perfetto questo, secondo me, non fa una piega!

    Torreira ci vorrebbe per completare il centrocampo nel ruolo di regista.

    Se poi dovesse mancare alcune volte per squalifica o per infortunio (speriamo mai), al suo posto potrebbe essere messo Amrabat, ma solo in caso di assenza di Torreira, perché con Torreira in campo, Amrabat è meglio che giochi nel suo ruolo naturale di interno di centrocampo invece che chiedergli di giocare sempre come regista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lallero - 3 settimane fa

    Esattamente, e’ fondamentale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy