Badelj, intrigo di mercato: Roma, Milan e Siviglia sulle sue tracce. Ma lui apre: “Restare viola? Sì…”

Badelj, intrigo di mercato: Roma, Milan e Siviglia sulle sue tracce. Ma lui apre: “Restare viola? Sì…”

Ancora nebuloso il futuro del croato, ma spuntano delle parole nascoste dalla pancia del ‘Franchi’

di Redazione VN

La fila è lunga, il tempo è poco. Mancano due mesi esatti alla scadenza del contratto di Milan Badelj con la Fiorentina. Un accordo di cui, ormai, si mormora da due anni. Tutto iniziò con le fantomatiche dichiarazioni dell’ex agente del croato Dejan Joksimovic, sostituito in estate da Alessandro Lucci: parole, quelle del procuratore, che tornano attuali, vista la mancata risposta alla proposta della società viola presentata in inverno.

In Italia e all’estero, varie squadre monitorano la situazione, provando ad accaparrarsi uno dei migliori giocatori in circolazione potenzialmente acquistabili a parametro zero. Dalla Roma al Milan – il vecchio amore di Badelj, squadra della quale la famiglia è tifosa e a cui deve il proprio nome – fino al Sevilla, sebbene l’addio di Montella potrebbe aver raffreddato questa pista. Ma non solo, perché in molti si muovono in silenzio. Il centrocampista vuol giocare l’Europa, se non la Champions League, e questo non è un mistero.

Il Corriere dello Sport, però, rivela un retroscena, direttamente dalla pancia del ‘Franchi’. “Rimani in viola?”, “Sì…”, avrebbe risposto Badelj all’uscita dallo stadio dopo la partita contro il Napoli. La fascia da capitano lo ha responsabilizzato e legato ancor più alla causa fiorentina. Pantaleo Corvino è pronto al rilancio davanti a una scrivania. Il futuro, dunque, sembra tutto da scrivere. Come del resto quello spazio in fondo al foglio che recita il contratto.

Violanews consiglia

Fiorentina, a Genova con Gaspar titolare? La squalifica di Laurini e il problema ‘a tre’…

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bura_410 - 2 anni fa

    Milan è un normale nome slavo, non c’entra nulla il Milan come squadra.
    Da Wikipedia:
    “Si basa suall’elemento slavo mil, che significa “gentile”, “amorevole”, “grazioso” (la stessa radice a cui potrebbe risalire anche il nome Milo). In origine, costituiva un ipocoristico di tutti quei nomi slavi che cominciavano con Mil-, quali ad esempio Milorad, Miloslav e via dicendo.
    Presente nella maggioranza delle lingue slave (è attestato in bulgaro, ceco, croato, macedone, russo, serbo, slovacco e sloveno), ha una notevole diffusione anche in olandese, tanto che risultò l’ottavo nome più usato per i bambini nati nei Paesi Bassi nel 2007 e il settimo nelle Fiandre nel 2009. La sua forma femminile, Milena, è entrata nell’uso comune di molti altri paesi, fra i quali anche l’Italia.
    Va notato inoltre che coincide con un comune nome hindi, Milan, che deriva dal sanscrito e significa “unificazione”, “incontro”.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 2 anni fa

    Facciamo un semplice ragionamento matematico (di quelli che piacciono tanto a Cognini).
    Badelj va via perché qualcuno gli propone 3 mil l’anno di stipendio.
    La Fiorentina deve trovare un sostituto “pronto” e quindi………. quanto spende? Diciamo 8/10 Mil e un giocatore che costa queste cifre devi prende circa 1,8/2,0 di stipendio.
    Fai un contratto per 5 anni e diciamo che in totale spendi 30 Milioni o 28 che siano.
    Chiami Badelj da una parte e gli sganci 5 Milioni di bonus e poi gli fai un contratto di 3 milioni l’anno. Quanto hai speso? 20 Milioni ed hai un giocatore CERTO.
    RISPARMIO DI 10 MILIONI E NON RISCHI NIENTE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. zachini - 2 anni fa

      Ma infatti non dipende da nessun ingaggio è una scelta che Badelj a prescindere

      Vdz

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rudy - 2 anni fa

      Non mi tornano i conti. 3 mln. netti sono 6 lordi, per quanti anni fai il contratto ? Più il bonus, boh. Senza contare che alla fine del contratto ti troveresti con un valore patrimoniale pari a zero. Io lascerei fare alla Società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 anni fa

        Non capisco del perché non ti tornano i conti che vengono sempre fatti (Chissà perché?) al netto delle tasse che le società pagano per conto dei giocatori.
        Il contratto che fai è di 5 anni e, comunque dopo il normale periodo di ammortamento del contratto ti troveresti con un valore patrimoniale eguale a zero sia con Badelj che con un nuovo calciatore.
        Contabilmente hai ammortizzato il valore dello stesso negli anni di contratto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 2 anni fa

          Vedo che ci sono 4 persone che non sanno fare i conti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy